Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Classificazione delle case di cura private convenzionate nelle fasc...

Classificazione delle case di cura private convenzionate nelle fasce funzionali A, B e C.

dm 16/06/1990 [MOD]

SANITA’, SANITARI, ECC. (GENERALITA’)
Decreto Ministeriale 16 giugno 1990 (in Gazz. Uff., 9 luglio, n.
158). – Classificazione delle case di cura private convenzionate
nelle fasce funzionali A, B e C.

Il Ministro della sanità:
Visto il decreto ministeriale 22 luglio 1983 con il quale è stato
approvato lo schema tipo di convenzione tra le unità sanitarie locali
e le case di cura private di cui all’art. 44, secondo comma, lettera
a), della legge 23 dicembre 1978, n. 833, istitutiva del Servizio
sanitario nazionale; Visto, in particolare, l’art. 2, secondo comma,
del predetto schema di convenzione, il quale prevede un provvedimento
di aggiornamento dei requisiti stabiliti nell’allegato 1 al decreto
ministeriale 30 giugno 1975, riguardante lo schema di convenzione
regioni-case di cura, a termine dell’art. 18 della legge 17 agosto
1974, n. 386 (allegato relativo ai criteri per l’assegnazione delle
case di cura private alle fasce funzionali, ai fini della
corresponsione della diaria di degenza); Considerato che il Consiglio
sanitario nazionale, nell’esprimere il proprio parere (28 luglio
1982, n. 33/82) sullo schema di convenzione di cui al decreto
ministeriale 22 luglio 1983, formulava una riserva circa la necessità
dell’aggiornamento dei requisiti di cui si tratta ed il cui costante
possesso costituisce elemento fondamentale del rapporto convenzione
negli aspetti funzionali, economici e giuridici; Considerato altresì
che, allo scopo di dare adempimento a quanto sopra premesso, è stato
predisposto il provvedimento di aggiornamento dei criteri per la
classificazione in oggetto; Sentito il Consiglio sanitario nazionale,
che ha espresso il proprio parere nella seduta del 12 aprile 1990, n.
4/90;
Decreta:

Sono approvati i criteri per la classificazione delle case di cura
private convenzionate nelle fasce funzionali A, B e C, ai fini della
corresponsione della diaria di degenza, secondo le disposizioni
contenute nell’allegato.

Architetto.info