Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Approvazione dei modelli di denuncia opzionale e foglio integrativo...

Approvazione dei modelli di denuncia opzionale e foglio integrativo concernenti l'imposta comunale per l'esercizio di imprese e di arti e professioni relativa all'anno 1989.

dm 30/07/1991

TRIBUTI LOCALI
Decreto Ministeriale 30 luglio 1991 (in Gazz. Uff., 6 agosto, n.
183). — Approvazione dei modelli di denuncia opzionale e foglio
integrativo concernenti l’imposta comunale per l’esercizio di imprese
e di arti e professioni relativa all’anno 1989.

Il Ministro delle finanze, di concerto con il Ministro
dell’interno:

Visto l’art. 12 del decreto-legge 13 maggio 1991, n. 151,
convertito, con modificazioni, dalla legge n. 202 del 12 luglio 1991,
il quale consente ai contribuenti, mediante apposita denuncia, di
determinare l’imposta comunale per l’esercizio di imprese e di arti e
professioni relativa all’anno 1989 secondo i criteri, le modalità e
le misure vigenti per l’anno 1990; Visto il comma 4 del menzionato
art. 12 il quale prevede che con decreto del Ministro delle finanze,
di concerto con il Ministro dell’interno, sentita l’Associazione
nazionale dei comuni italiani, da pubblicare nella Gazzetta
Ufficiale, è approvato il modello della detta denuncia e sono
determinati i documenti che ad essa devono essere allegati, nonchè le
modalità di presentazione; Ravvisata l’opportunità di consentire
l’impiego di stampati meccanografici; Sentita l’Associazione
nazionale dei comuni italiani;

Decreta:

Art. 1. Sono approvati gli annessi modelli di denuncia e di foglio
integrativo, riservati ai contribuenti i quali intendono determinare
l’imposta comunale per l’esercizio di imprese e di arti e professioni
relativa all’anno 1989 secondo i criteri, le modalità e le misure
vigenti per l’anno 1990.
Il modello di denuncia è formato da un foglio unico, largo cm 40 e
alto cm 29, il quale, piegato, si compone di quattro facciate; la
quarta facciata esterna è in bianco. Il modello di foglio
integrativo, largo cm 29 e alto cm 20, si sviluppa su una sola
facciata. Entrambi i modelli sono su fondo bianco, con caratteri di
colore verde.

Art. 2. La denuncia deve essere redatta su stampati conformi ai
modelli di cui all’art. 1. É tuttavia consentito, previa specifica
autorizzazione del Ministero delle finanze, l’impiego di stampati
meccanografici, purchè sia assicurata la conformità strutturale con i
detti modelli anche per quanto riguarda la sequenza e l’intestazione
dei dati richiesti.

Art. 3. La denuncia deve essere presentata nel mese di ottobre 1991
mediante:

spedizione in busta, a mezzo di raccomandata postale senza
ricevuta di ritorno, indirizzata all’ufficio tributi del comune
competente; la data di consegna all’ufficio postale vale come data di
presentazione;

consegna diretta al comune competente, il quale anche se non
richiesto deve rilasciare ricevuta, qualora il comune stesso abbia
predisposto uffici per la ricezione.

Art. 4. Alla denuncia devono essere allegati: l’attestazione del
versamento dell’imposta ancora dovuta per l’anno 1989 in base alla
denuncia stessa; le ricevute, in originale od in fotocopia, con
potere per il comune in quest’ultimo caso di richiedere l’esibizione
dell’originale, delle somme versate, a titolo di imposta, sanzioni od
interessi, per l’anno 1989 in base ai criteri vigenti per tale anno.

Architetto.info