Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Regolamento recante norme per l'esecuzione degli emendamenti alla Conv...

Regolamento recante norme per l'esecuzione degli emendamenti alla Convenzione ed all'accordo operativo sull'Organizzazione internazionale per le comunicazioni marittime via satellite (INMARSAT), adottati a Londra il 20-24 aprile 1998.

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 28 marzo 2000, n.86
Regolamento recante norme per l’esecuzione degli emendamenti alla
Convenzione ed all’accordo operativo sull’Organizzazione
internazionale per le comunicazioni marittime via satellite
(INMARSAT), adottati a Londra il 20-24 aprile 1998.
(N.d.r.: viene omessa la parte originale in Inglese)
A: TUTTE LE PARLI E I FIRMATARI DI INMARSAT ,
EMENDAMENTI DEL 1998 ALLO CONVENZIONE
ED ALL’ACCORDO OPERATIVO DI INMARSAT PER LA
RISTRUTTURAZIONE DI INMARSAT
1. Adozione degli emendamenti da parte dell’Assemblea
Il Direttore Generale dell’Organizzazione Internazionale per le
Telecomunicazioni Marittime via Satellite presenta i suoi
complimenti ed ha l’onore di fare riferimento agli emendamenti alla
Convenzione ed all’Accordo Operativo Inmarsat per la
ristrutturazione di Inmarsat rispettivamente adottati e confermati
dall’Assemblea di Inmarsat nel corso della sua Dodicesima Sessione,
svoltasi a Londra dal 20 al 24 aprile 1998
Accludiamo in allegato copie degli emendamenti autenticati adottati
nelle lingue inglese, francese, russa e spagnola, tutti i testi
facenti ugualmente fede.
A tale riguardo si fa altresì riferimento alla Relazione della
Dodicesima Sessione dell’Assemblea (ASSEMBLY/12/20), inviata alle
Parti ed ai Firmatari l’11maggio 1998.
2. Ulteriori decisioni dell’Assemblea in relazione agli emendamenti
(i) L’Assemblea ha stabilito che la decisione di confermare gli
emendamenti all’Accordo Operativo dipende dalla decisione positiva
del Consiglio sul soddisfacente completamento della documentazione
commerciale (compreso l’Accordo sull’Operatore LES) relativa alla
transazione e che le condizioni precedentemente affermare
nell’Accordo di Transizione Master, e relative integrazioni
debitamente apportate, sono state soddisfatte o inviate dal
Consiglio (ASSEMBLY/12/20) paragrafo 8.3.8 (c)).
Si prevede che al Consiglio, nel corso della sua
Sessantaquattresima Sessione che si svolgerà dal 10 al 13 novembre
1998, sarà chiesto di decidere se tali condizioni sono state
soddisfatte.
(ii) L’Assemblea ha inoltre deciso di esaminare la rapida
attuazione degli Emendamenti alla Convenzione ed all’Accordo
Operativo nel corso di una Sessione Straordinaria, da tenere nel
settembre 1998 (ASSEMBLY/12/20, paragrafi 8.4.4 e 1.0.1).
Il Consiglio ha raccomandato come data di inizio per l’attuazione
il 1 gennaio 1999, o una data successiva, decisa dal Consiglio
(ASSEMBLY/12/20, paragrafo 6.3 e (ASSEMBLY/12/3 paragrafo 4.5.2
(f)).
(iii) L’Assemblea ha altresì deciso, su raccomandazione dell’IWG,
di sollecitare tutte le Parti ed i Firmatari ad adoperarsi al
meglio per accettare gli emendamenti, in conformità con l’Articolo
34(2) della Convenzione e con l’Articolo XVIII (2) dell’Accordo
Operativo, non appena possibile, in modo tale da accelerare la loro
formale entrata in vigore (ASSEMBLY/12/20, paragrafo 8.3.9).
Ai sensi di detti Articoli, gli emendamenti entreranno formalmente
in vigore 120 giorni dopo che i due terzi delle Parti e dei
Firmatari, che rappresentano i due terzi del totale delle quote di
investimento al 24 aprile 1998, li avranno accettati:
3. Notifiche degli emendamenti da parte del depositario
Formale notifica dell’adozione e conferma degli emendamenti da
:parte dell’Assemblea sarà altresì inoltrata alla Vostra Parte ed
al Firmatario dal Segretario Generale dell’Organizzazione Marittima
Internazionale (IMO) quale Depositario della Convenzione e
dell’Accordo operativo Inmarsat, rispettivamente in conformità con
gli Articoli 35(2) e XIX(2).

4. Azioni attualmente richieste ai Firmatari
Si chiede ora ai Firmatari di inviare ai rispettivi Governi
notifica dell’approvazione degli emendamenti all’Accordo Operativo
come previsto dall’Articolo XVIII(2) dell’Accordo Operativo.
5. Azioni attualmente richieste alle Parti
Come sollecitato dall’Assemblea (cfr. il precedente paragrafo 2
(iii)), si chiede alle Parti di dare immediatamente avvio al
processo necessario all’approvazione degli emendamenti. Al fine di
risparmiare tempo, l’avvio di tale processo dovrebbe essere
indipendente dalle decisioni del Consiglio o dell’Assemblea di cui
ai precedenti paragrafi 2 (i) e (ii).
Si chiede pertanto alle Parti di inviare quanto segue al
SegretarioGenerale dell’Organizzazione Marittima Internazionale
(IMO), al 4; Albert Embankment, London SE1 7SR non appena
possibile.
(a) Comunicazione che le Parti hanno accettato gli emendamenti alla
Convenzione
(b) Comunicazione che i Firmatari hanno approvato gli emendamenti
all’Accordo Operativo.
Alleghiamo per vostra convenienza il facsimile del un modulo di
accettazione della vostra Parte e del Firmatario; il facsimile può
essere opportunamente adattato.
Il Direttore Generale coglie l’occasione per rinnovare i sensi
della sua più alta considerazione.
Londra, 15 maggio 1998
FACSMLE DEL MODULO DI ACCETTAZIONE DEGLI EMENDAMENTI PER LA
RISTRUTTURAZIONE ALLA CONVENZIONE ED ALL’ACCORDO OPERATIVO INMARSAT
[CAPO DI STATO, CAPO DI GOVERNO MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI DI…]
Data
Segretario Generale
Organizzazione Marittima Internazionale (IMO)
4, Albert Embankment London SE1 7SR United Kingdom
EMENDAMENTI DEL 1998 ALLA CONVENZIONE ED ALL’ACCORDO OPERATIVO DI
INMARSAT PER LA RISTRUTTURAZIONE DELL’ORGANIZZAZIONE
Eccellenza,
desidero fare riferimento agli emendamenti alla Convenzione ed
all’Accordo Operativo Inmarsat, rispettivamente adottati e
confermati dall’Assemblea di Inmarsat nel corso della sua
Dodicesima Sessione, svoltasi a Londra dal 20 al 24 aprile 1998,
per la ristrutturazione dell’Organizzazione.
La Parte di [nome del paese] desidera comunicare che il Firmatario
di [nome del paese] [nome del Firmatario] ha accettato gli
emendamenti del 1998 alla Convenzione, ed approvato gli emendamenti
del 1998 all’Accordo Operativo.
La prego di accettare, Eccellenza, i rinnovati sensi della mia più
alta considerazione.
[Nome del Capo di Stato, Capo di Governo o Ministro degli Affari
Esteri]
CERTIFICAZIONE
Certifico che i testi in alleato sono gli autentici emendamenti
alla Convenzione ed all’Accordo Operativo Inmarsat nelle lingue
inglese, francese, russa e spagnola rispettivamente adottati e
confermati dall’Assemblea di Inmarsat nel corso della sua
Dodicesima Sessione, svoltasi a Londra il 24 aprile 1998.
(F.to: Warren Grace)
Direttore Generale
Londra
11 maggio 1998

EMENDAMENTI ALLA CO.NVE.NZIONE SULL’ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE
PER LE COMUNICAZIONI MARITTIME VIA SATELLITE
La sigla “(Inmarsat)” nel titolo della Convenzione è cancellata
Il terzo e quarto paragrafo del Preambolo sono cancellati
Il quinto paragrafo del Preambolo è sostituito dal testo seguente,
come terzo paragrafo:
DECISI, a tal fine, a continuare ad adoperarsi a beneficio degli
utenti di telecomunicazioni di tutte le nazioni tramite la più
appropriata e più avanzata tecnologia spaziale disponibile e a
disporre delle attrezzature più efficienti ed economiche possibili
compatibili con l’uso più efficiente ed equo dello spettro di
frequenze radio e delle orbite satellitari,
Il sesto ed il settimo paragrafo del Preambolo sono cancellati
Il seguente nuovo testo si aggiunge come quarto, quinto, sesto,
settimo, ottavo e nono paragrafo del Preambolo:
RICONOSCENDO che l’Organizzazione Internazionale per le
Comunicazioni marittime via Satellite, in conformità con le sue
finalità originarie, ha istituito un sistema mondiale di
comunicazioni satellitari mobili per le comunicazioni marittime,
comprese le capacità di telecomunicazione di soccorso e di
sicurezza della vita umana, specificate nella Convenzione
Internazionale per la Sicurezza della Vita in Mare del 1974, e
relativi emendamenti, e dai Regolamenti Radio, descritti nella
Costituzione e nella Convenzione dell’Unione Internazionale per le
Telecomunicazioni, e relativi emendamenti, per soddisfare
determinati criteri di radiocomunicazioni del Sistema Mondiale di
Soccorso e di Sicurezza in Mare (GMDSS),
RICORDANDO che l’Organizzazione ha ampliato le sue finalità
originarie, includendo le comunicazioni satellitari mobili
aeronautiche e terrestri, ivi comprese le comunicazioni satellitari
aeronautiche per la gestione del traffico aereo ed il controllo
operativo degli aeromobili (servizi di sicurezza aeronautica), e
fornisce inoltre servizi di radiodeterminazione,
RICONOSCENDO che, a causa della crescente concorrenza
nell’erogazione di servizi satellitari mobili, il sistema
satellitare Inmarsat deve essere gestito tramite la Compagnia, come
definito all’Articolo 1, per poter restare valido dal punto di
vista commerciale ed assicurare pertanto, come principio di base,
la continuità dei servizi di comunicazione satellitare di soccorso
e di sicurezza in mare per il Sistema Mondiale di Soccorso e di
Sicurezza in Mare (GMDSS),
RIBADENDO che la Compagnia osserverà alcuni altri principi di base,
ed in particolare quello di non discriminazione basata sulla
nazionalità,. agendo esclusivamente per scopi pacifici e cercando
di servire tutte le aree in cui c’è necessità di comunicazioni
satellitari mobili, ed il principio di equa concorrenza,
PRENDENDO ATTO che la Compagnia opererà su una solida base
economica e finanziaria, e tenendo in considerazione i principi
commerciali accettati,
AFFERMANDO la necessità di una supervisione intergovernativa per
garantire che la Compagnia onori gli obblighi di erogazione dei
servizi per il Sistema Mondiale di Soccorso e di Sicurezza in Mare
(GMDSS) e si attenga agli altri principi di base;
Articolo 1- Definizioni, è sost…

[Continua nel file zip allegato]

Architetto.info