Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Dichiarazione dello stato di emergenza nazionale nel territorio di alc...

Dichiarazione dello stato di emergenza nazionale nel territorio di alcuni comuni della provincia di Roma colpiti dall'evento sismico verificatosi l'11 marzo 2000.

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 14 marzo 2000
Dichiarazione dello stato di emergenza nazionale nel territorio di
alcuni comuni della provincia di Roma colpiti dall’evento sismico
verificatosi l’11 marzo 2000.
IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Considerato che il giorno 11 marzo 2000 un evento sismico del sesto
grado della scala Mercalli ha colpito alcuni comuni del territorio
della provincia di Roma, causando gravi danni alle infrastrutture
pubbliche ed ai beni immobili di proprieta’ privata;

Considerato, altresi’, che la natura dell’evento e l’entita’ dei
danni e’ tale da richiedere l’adozione di provvedimenti
straordinari e urgenti;

Ritenuta l’esigenza di fronteggiare tale situazione di emergenza
determinandone la durata e l’estensione territoriale;

Visto l’art. 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225;

Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri adottata su
proposta del Ministro dell’interno delegato per il coordinamento
della protezione civile nella riunione del 14 marzo 2000;

Decreta:
Art. 1.
Ai sensi e per gli effetti dell’art. 5, comma 1, della legge 24
febbraio 1992, n. 225, e’ dichiarato fino al 30 giugno 2001 lo
stato di emergenza nei comuni del territorio della provincia di
Roma colpiti dall’evento calamitoso di cui in premessa.

Il presente decreto verra’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Roma, 14 marzo 2000
Il Presidente del Consiglio dei Ministri
D’Alema
Il Ministro dell’interno delegato per il coordinamento della
protezione civile
Bianco

Architetto.info