Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Proroga dei termini per la presentazione delle domande per l'erogazion...

Proroga dei termini per la presentazione delle domande per l'erogazione del contributo compensativo dell'IVA pagata per rivalsa dai soggetti danneggiati dagli eventi alluvionali del mese di novembre del 1994. (GU n. 1 del 3-1-2000)

MINISTERO DELLE FINANZE
DECRETO 20 dicembre 1999
Proroga dei termini per la presentazione delle domande per
l’erogazione del contributo compensativo dell’IVA pagata per
rivalsa dai soggetti danneggiati dagli eventi alluvionali del mese
di novembre del 1994. (GU n. 1 del 3-1-2000)
IL MINISTRO DELLE FINANZE
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Minitri 10
novembre 1994, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 264 dell’11
novembre 1994, concernente la dichiarazione dello statuto di
emergenza dei comuni delle regioni colpite da avversita’
atmosferiche e da eventi alluvionali, nonche’ l’individuazione
delle regioni colpite dagli stessi eventi calamitosi;
Visto l’Art. 5-ter, comma 1, del decreto-legge 3 maggio 1995, n.
154, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 giugno 1995, n.
265, che ha previsto l’erogazione fino al 31 dicembre 1996, ai
soggetti danneggiati, di un contributo nella misura massima del 19
per cento, commissurato ai corrispettivi, al netto dell’imposta sul
valore aggiunto, pagati per le cessioni di beni e le prestazioni di
servizi destinati al ripristino degli immobili distrutti o
danneggiati ubicati nell’ambito del territorio delle regioni
individuate con il suddetto decreto del Presidente del Consiglio
dei Ministri;
Visto il comma 2 del citato Art. 5-ter, come modificato dall’art. 1-
quater del decreto-legge 28 agosto 1995, convertito, con
modificazioni, dalla legge 27 ottobre 1995, n. 438, che ha disposto
che il contributo, daerogarsi dal 1° gennaio 1996, non compete
nell’ipotesi in cui l’imposta addebitata per rivalsa abbia dato
luogo a detrazione ai sensi dell’Art. 19 del decreto del Presidente
della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, e che le disposizioni per
la erogazione del suddetto contributo sono stabilite con il decreto
del Ministro delle finanze di concerto con il Ministro del tesoro,
del bilancio e della programmazione economica;
Visto l’Art. 7-ter del decreto-legge 26 luglio 1996, n. 393,
convertito, con modificazioni, dalla legge 25 settembre 1996, n.
496, che, modificando, l’Art. 5-ter del decreto-legge 3 maggio
1995, n. 154, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 giugno
1995, n. 265, ha prorogato fino al 31 dicembre 1997 il termine per
la concessione del contributo previsto dal precitato Art. 5-ter;
Visto il comma 6-quater dell’Art. 2.3 del decreto legge 30 gennaio
1998, n. 6, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 marzo
1998, n. 61, che ha ulteriormente prorogato il detto termine fino
al 31 dicembre 1998;
Visto il comma 5-bis dell’Art. 3 del decreto-legge 13 maggio 1999,
n. 132, convertito, con modificazioni, dalla legge 13 luglio 1999,
n. 226, che ha successivamente differito il predetto termine al 30
giugno 2000;
Considerato che per effetto di tale differimento si rende
necessario stabilire un nuovo termine per la presentazione delle
domande per l’erogazione del contributo;
Decreta:
Per l’erogazione del contributo, previsto dall’Art. 5-ter, comma 1,
del decreto-legge 3 maggio 1995, n. 154, convertito, con
modificazioni, dalla legge 30 giugno 1995, n. 265, nella misura
massima del 19 per cento, commisurato ai corrispettivi, al netto
dell’imposta sul valore aggiunto, pagati per le cessioni di beni e
le prestazioni di servizi destinati al ripristino degli immobili
distrutti o danneggiati ubicati nell’ambito del territorio delle
regioni individuate con il decreto del Presidente del Consiglio dei
Ministri 10 novembre 1994, concernente la dichiarazione dello stato
di emergenza dei comuni delle regioni colpite da avversita’
atmosferiche e da eventi alluvionali, nonche’ l’individuazione
delle regioni colpite dagli stessi eventi calamitosi, le domande
sono presentate, ovvero spedite a mezzo lettera raccomandata con
avviso di ricevimento, entro il 31 dicembre 2000, secondo le
modalita’ di presentazione delle stesse stabilite con il decreto
del Ministro delle finanze 21 feb”braio 1996 pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 61 del 13 marzo 1996.
Roma, 20 dicembre 1999
Il Ministro:
Visco

Architetto.info