Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Fissazione dei prezzi di vendita delle targhe per autoveicoli e motove...

Fissazione dei prezzi di vendita delle targhe per autoveicoli e motoveicoli. (GU n. 266 del 12-11-1999)

DECRETO 14 ottobre 1999
Fissazione dei prezzi di vendita delle targhe per autoveicoli e
motoveicoli. (GU n. 266 del 12-11-1999)
IL MINISTRO DEI TRASPORTI
E DELLA NAVIGAZIONE
Visto l’art. 101, comma 1, del decreto legislativo 30 aprile 1992.
n. 285: “Nuovo codice della strada” che stabilisce che il prezzo di
vendita delle targhe per veicoli a motore o da essi rimorchiati e’
determinato sulla base di un costo di produzione e di una quota di
maggiorazione da destinare esclusivamente alle attivita’ previste
dall’art. 208, comma 2, del decreto legislativo n. 285/1992 citato;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 4 settembre 1998,
n. 355, recante modificazioni al decreto del Presidente della
Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495, concernente il regolamento di
esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada, in
materia di targhe per autoveicoli e motoveicoli;
Visto l’art. 263 del decreto del Presidente della Repubblica n.
495/1992 che determina l’utilizzazione dei proventi delle
maggiorazioni di cui all’art. 101 sopra citato;
Vista la lettera dell’11 dicembre 1998, div. VIII, n. 8091827, con
la quale il Provveditorato generale dello Stato ha comunicato i
costi di produzione delle targhe per autoveicoli e motoveicoli di
cui all’art. 100 del decreto legislativo n. 285/1992;
Sentiti il Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione
economica ed il Ministro delle finanze;
Decreta:
Art. 1.
1. A decorrere dalla data di pubblicazione del presente decreto, il
prezzo di vendita delle targhe per autoveicoli e motoveicoli,
comprensivo dei bollini riportanti 1’anno di immatricolazione e la
sigla provinciale e’ fissato nella misura seguente:

===================================================================
Quota
Categoria di veicoli Costo di produzione di maggiorazione
(lire) (lire)
===================================================================
Autoveicoli:
targa anteriore + targa
posteriore di formato A
comprensive dei tasselli
autoadesivi ……………. 50.200 25.100
per le province di:
Aosta, Bolzano, Trento .. 54.900 27.450
targa anteriore + targa
posteriore di formato B
comprensive dei tasselli
autoadesivi ……………. 49.700 24.850
per le province di:
Aosta, Bolzano, Trento .. 54.400 27.200
Motoveicoli:
targa anteriore comprensiva
dei tasselli autoadesivi … 24.100 12.050
per le province di:
Aosta, Bolzano, Trento .. 26.200 13.100

Art. 2.
1. Il versamento del costo di produzione, nonche’ della quota di
maggiorazione, dovra’ essere effettuato cumulativamente sul conto
corrente postale n. 121012, intestato alla sezione tesoreria
provinciale dello Stato di Viterbo – Acquisto targhe veicoli a
motore.
2. I proventi di cui al comma 1 sono imputati, per due terzi, al
titolo II, categoria VII, capitolo 2371 e, per un terzo, al titolo
II, categoria VII, capitolo 2458, dello stato di previsione
dell’entrata, con emissione di distinte quietanze cumulative. La
somma imputata al capitolo 2458 sara’ successivamente riassegnata,
con le modalita’ di cui all’art. 101, comma 1, del decreto
legislativo 30 aprile 1992, n. 285, ai pertinenti capitoli degli
stati di previsione dei Ministri dei trasporti e dei lavori
pubblici, rispettivamente nelle misure dell’80 e 20 per cento.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 14 ottobre 1999
Il Ministro: Treu

Architetto.info