Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Recepimento della direttiva n. 1999/26/CE della Commissione del 20 apr...

Recepimento della direttiva n. 1999/26/CE della Commissione del 20 aprile 1999, che adegua al progresso tecnico la direttiva n. 93/94/CEE del Consiglio, relativa all'alloggiamento per il montaggio della targa posteriore di immatricolazione dei veicoli a motore a due o tre ruote.

MINISTERO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE
DECRETO 6 ottobre 1999
Recepimento della direttiva n. 1999/26/CE della Commissione del 20
aprile 1999, che adegua al progresso tecnico la direttiva n.
93/94/CEE del Consiglio, relativa all’alloggiamento per il
montaggio della targa posteriore di immatricolazione dei veicoli a
motore a due o tre ruote.
ALLEGATO AL DECRETO DI RECEPIMENTO DELLA DIRETTIVA N. 1999/26/CE
DELLA COMMISSIONE DEL 20 APRILE 1999 CHE ADEGUA AL PROGRESSO
TECNICO LA DIRETTIVA N. 93/94/CEE DEL CONSIGLIO RELATIVA
ALL’ALLOGGIAMENTO PER IL MONTAGGIO DELLA TARGA POSTERIORE DI
IMMATRICOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE A DUE O TRE RUOTE.
1. Il punto 1.1. e’ sostituito dal seguente: “1.1. Ciclomotori e
quadricicli leggeri senza carrozzeria”.
2. Il punto 1.2. e’ sostituito dal seguente: “1.2. Motocicli e
tricicli con potenza massima non superiore a 15 kW e quadricicli
diversi dai quadricicli leggeri senza carrozzeria”.
3. Il punto 1.3. e’ sostituito dal seguente: “1.3. Tricicli con
potenza massima superiore a 15 kW, quadricicli leggeri muniti di
carrozzeria e quadricicli diversi dai quadricicli leggeri muniti di
carrozzeria”.
4. Il punto 3.1.2. e’ sostituito dal seguente: “3.1.2. a veicolo
scarico, puo’ essere inclinata rispetto alla verticale di un angolo
non superiore a 30 , quando la superficie recante il numero di
immatricolazione e’ rivolta verso l’alto;”.
5. Il punto 3.1.3. e’ sostituito dal seguente: “3.1.3. a veicolo
scarico, puo’ essere inclinata rispetto alla verticale di un angolo
non superiore a 15 , quando la superficie recante il numero di
immatricolazione e’ rivolta verso il basso;”.
6. Il punto 4.1. e’ sostituito dal seguente: “4.1. Nessun punto
dell’alloggiamento per il montaggio della targa d’immatricolazione
deve trovarsi a un’altezza dal suolo superiore a 1,50 m, a veicolo
scarico.”.
7. Il punto 5.1. e’ sostituito dal seguente: “5.1. Nessun punto
dell’alloggiamento per il montaggio della targa d’immatricolazione
deve trovarsi a un’altezza dal suolo superiore a 0,20 m, oppure al
raggio della ruota, se quest’ultimo e’ inferiore a 0,20 m, a
veicolo scarico.”.
8. La figura 1 e’ sostituita dalla figura seguente:
Figura

Figura 1
Angolo di visibilita’ geometrica (diedro con spigolo orizzontale)”.
9. L’appendice 1 e’ sostituita dal testo seguente:
“Appendice 1
Scheda informativa concernente l’alloggiamento per il montaggio
della targa d’immatricolazione posteriore di un tipo di veicolo a
motore a due o tre ruote (da allegare alla domanda di omologazione
nel caso in cui sia presentata separatamente dalla domanda di
omologazione del veicolo) Numero progressivo (attribuito dal
richiedente): La domanda di omologazione per quanto concerne
l’alloggiamento per il montaggio della targa d’immatricolazione
posteriore di un tipo di veicolo a motore a due o tre ruote deve
riportare le informazioni che figurano ai punti seguenti
dell’allegato II della direttiva n. 92/61/CEE, parte A:
– 0.1,
– 0.2,
– 0.4 a 0.6,
– 2.2,
– 2.2.1,
– 9.6,
– 9.6.1.”.

Architetto.info