Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Istituzione di un Comitato di Ministri, di un rappresentante speciale ...

Istituzione di un Comitato di Ministri, di un rappresentante speciale e di un'unita' tecnicooperativa con il compito di formulare le linee generali e gli indirizzi strategici per la partecipazione dell'Italia all'azione di sostegno per la ricostruzione dei Paesi dell'area balcanica nonche' per l'individuazione delle iniziative da proporre in sede di Unione europea e di altri organismi internazionali per conseguire la stabilizzazione di tale area.

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 9 luglio 1999
Istituzione di un Comitato di Ministri, di un rappresentante
speciale e di un’unita’ tecnicooperativa con il compito di
formulare le linee generali e gli indirizzi strategici per la
partecipazione dell’Italia all’azione di sostegno per la
ricostruzione dei Paesi dell’area balcanica nonche’ per
l’individuazione delle iniziative da proporre in sede di Unione
europea e di altri organismi internazionali per conseguire la
stabilizzazione di tale area.
IL PRESIDENTE
DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Visto l’art. 5, comma 2, lettera h), della legge 23 agosto 1988, n.
400;
Considerato che, a seguito delle vicende belliche che hanno
interessato vaste zone dell’area balcanica, e’ emerso, in sede di
Unione europea, e presso altri organismi multilaterali l’esigenza
di un’iniziativa multilaterale di ricostruzione e stabilizzazione
dei paesi coinvolti, attraverso una politica di graduale sostegno,
modulata in funzione del livello di coinvolgimento degli stessi;
Ritenuto che l’Italia e’ chiamata a svolgere un ruolo di
particolare rilievo nell’attivita’ di individuazione ed attuazione
delle iniziative volte a sostenere l’opera di ricostruzione e
stabilizzazione dei paesi dell’area balcanica;
Ravvisata, pertanto, l’opportunita’ di istituire un Comitato di
Ministri con il compito di formulare le linee generali per l’avvio
di tale complessa attivita’, nonche’ gli indirizzi relativi alla
definizione delle priorita’ degli interventi ed un’unita’
tecnicooperativa per il coordinamento delle attivita’ di
progettazione e di investimento;
Decreta:
Art. 1.
Comitato dei Ministri
1. E’ istituito un Comitato di Ministri con il compito di formulare
le linee generali e gli indirizzi strategici per la partecipazione
dell’Italia all’azione di sostegno per la ricostruzione dei
Balcani, nonche’ per l’individuazione delle iniziative da proporre
in sede di Unione europea e di altri organismi multilaterali per
conseguire la stabilizzazione di tale area.
2. Il Comitato e’ presieduto dal Presidente del Consiglio dei
Ministri, ovvero da un Sottosegretario alla Presidenza del
Consiglio all’uopo delegato, ed e’ composto dai Ministri degli
affari esteri, dell’interno, del tesoro, delle finanze, del
bilancio e della programmazione economica, del commercio con
l’estero, della difesa, dell’industria, del commercio e
dell’artigianato e dal Ministro per le politiche comunitarie.
Art. 2.
Rappresentante speciale per l’area balcanica
e unita’ tecnicooperativa
1. Il Presidente del Consiglio dei Ministri nomina un
rappresentante speciale per le iniziative di ricostruzione
nell’area balcanica. Il rappresentante ha in particolare il compito
di formulare all’unita’ tecnicooperativa, di cui al comma 2,
proposte al fine di ottimizzare una presenza integrata del sistema
delle imprese nel processo di ricostruzione dell’area balcanica.
2. Il rappresentante speciale si avvale di una unita’
tecnicooperativa, a carattere interdipartimentale, istituita presso
la Presidenza del Consiglio dei Ministri e coordinata dal
Sottosegretario all’uopo delegato, con il compito di coordinare le
attivita’ delle amministrazioni interessate, nonche’ di curare il
raccordo tra queste e il sistema delle imprese, anche al fine di
proporre le iniziative progettuali da sottoporre alle
determinazioni dei competenti organismi internazionali, sulla base
degli indirizzi e delle priorita’ determinati dal Comitato di cui
all’art. 1. In particolare, l’unita’ tecnicooperativa raccoglie e
analizza le informazioni concernenti i danni provocati dagli eventi
bellici, i bisogni legati ai progetti di ricostruzione, le
necessita’ urgenti delle popolazioni e i settori che necessitano
prioritariamente di interventi di assistenza da parte della
Comunita’ internazionale.
3. Il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio designa i
componenti dell’unita’, scegliendoli anche tra i responsabili dei
settori dell’amministrazione pubblica competenti nelle iniziative
multilaterali di ricostruzione e stabilizzazione nell’area
balcanica;
per tali finalita’ puo’ chiamare a partecipare ai lavori
dell’unita’ rappresentanti delle imprese industriali e finanziarie
interessate alle iniziative di ricostruzione.
Art. 3.
Termine per l’operativita’ del Comitato dei Ministri, del
rappresentante speciale, e dell’unita’ tecnicooperativa
1. Il Comitato dei Ministri di cui all’art. l e il rappresentante
speciale e l’unita’ tecnicooperativa di cui all’art. 2, cessano di
operare al termine della legislatura in corso. Roma, 9 luglio 1999
Il Presidente:
D’Alema

Architetto.info