Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Approvazione dei programmi di sviluppo di cui alla legge 19 luglio 199...

Approvazione dei programmi di sviluppo di cui alla legge 19 luglio 1993, n. 236, recante: "Interventi urgenti a sostegno dell'occupazione".

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE
DECRETO 31 maggio 1999
Approvazione dei programmi di sviluppo di cui alla legge 19 luglio
1993, n. 236, recante: “Interventi urgenti a sostegno
dell’occupazione”.
IL MINISTRO DEL LAVORO
E DELLA PREVIDENZA SOCIALE
Visto il decreto-legge 20 maggio 1993, n. 148, convertito, con
modificazioni, con la legge 19 luglio 1993 n. 236, recante
“interventi urgenti a sostegno dell’occupazione” ed in particolare
l’art. 1-ter riguardante l’istituzione presso il Ministero del
lavoro e della previdenza sociale di un apposito “Fondo per lo
sviluppo” per consentire la realizzazione nelle aree di intervento
e nelle situazioni individuate ai sensi dell’ art. 1 dello stesso
decreto legge di nuovi programmi di reindustrializzazione, di
interventi per la creazione di nuove iniziative produttive e di
riconversione industriale, nonche’ per promuovere azioni di
sviluppo a livello locale;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 3
novembre 1994, n. 773, registrato alla Corte dei conti il 3
febbraio 1995, registro n. 1 Presidenza, foglio n. 65, con il quale
vengono definiti i criteri e le modalita’ di utilizzo delle
disponibilita’ del Fondo per lo sviluppo;
Visto l’art. 3 del citato decreto del Presidente del Consiglio dei
Ministri secondo il quale per l’esame e l’istruttoria dei programmi
ammissibili al contributo il Ministro del lavoro e della previdenza
sociale si avvale di una apposita struttura tecnica;
Visto l’art. 4 del citato decreto del Presidente del Consiglio dei
Ministri secondo il quale i programmi devono essere approvati sulla
base delle proposte formulate dalla struttura tecnica, determinando
contemporaneamente per ciascuno di essi il contributo a carico del
Fondo, la cui erogazione e’ subordinata alla stipula di apposita
convenzione;
Visti i decreti ministeriali 8 e 16 novembre 1995 e 17 novembre
1997, relativi alle nomine dei membri della struttura tecnica
composta da funzionari del Ministero del lavoro e della previdenza
sociale, del Comitato per il coordinamento delle iniziative per
l’occupazione presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, del
Ministero dell’industria, del commercio e dell’artigianato e del
Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione
economica;
Visti i criteri di priorita’ di cui all’art. 3, comma 3, del
decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 773/1994;
Considerate le proposte formulate dalla citata struttura tecnica
con il verbale del 14 dicembre 1998 che ha integrato la relazione
dell’8 ottobre 1998;
Decreta:
Art. 1.
Sono approvati i programmi di sviluppo e per cascuno di essi e’
determinato il contributo a carico del Fondo per lo sviluppo, come
da tabella allegata.
Avvertenza:
Il presente decreto non e’ soggetto al “Visto” di controllo
preventivo di legittimita’ da parte della Corte dei conti, ai sensi
dell’art. 3 della legge 14 gennaio 1994, n. 20.
Art. 2.
L’erogazione dei contributi e’ subordinata alla stipula con i
soggetti responsabili dell’attuazione dei programmi, di apposite
convenzioni, redatte ai sensi dell’art. 3, comma 6, del decreto del
Presidente del Consiglio dei Ministri 3 novembre 1994, n. 773, da
effettuarsi entro 15 mesi dalla data del presente decreto.
Art. 3.
Nella convenzione di cui all’art. 2 del presente decreto saranno
definite le modalita’ di certificazione dei dati forniti dal
soggetto responsabile dell’attuazione del programma, relativi alle
condizioni di fattibilita’ ed alla congruita’ dei costi.
Ove non risultassero giustificati gli importi specifici, si
provvedera’ con successivo provvedimento a rideterminare i
contributi assegnati di cui all’art. 1 del presente decreto.
Art. 4.
Il presente decreto verra’ inviato all’ufficio centrale di bilancio
per il successivo inoltro alla Corte dei conti.
Roma, 31 maggio 1999
Il Ministro:
Bassolino
ALLEGATO

Architetto.info