Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Attuazione della direttiva 87/405/CEE relativa al livello di potenza a...

Attuazione della direttiva 87/405/CEE relativa al livello di potenza acustica ammesso delle gru a torre

Decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 137 (in Gazz. Uff., 19
febbraio 1992, n. 41, s.o.) Attuazione della direttiva 87/405/CEE
relativa al livello di potenza acustica ammesso delle gru a torre
(1) (2) (3).

(1) Vedi d.m. 28 gennaio 1994, n. 226.
(2) In luogo di <<Comunità economica europea>> (C.E.E.) leggasi
<<Unione europea>> (UE).
(3) A partire dal 1 gennaio 1999 ogni sanzione pecuniaria penale o
amministrativa espressa in lire nel presente provvedimento si
intende espressa anche in Euro secondo il tasso di conversione
irrevocabilmente fissato ai sensi del Trattato CE. A decorrere dal
1 gennaio 2002 ogni sanzione penale o amministrativa espressa in
lire nel presente provvedimento è tradotta in Euro secondo il tasso
di conversione irrevocabilmente fissato ai sensi del Trattato CE.
Se tale operazione di conversione produce un risultato espresso
anche in decimali, la cifra è arrotondata eliminando i decimali
(art. 51, d.lg. 24 giugno 1998, n. 213).

(Omissis).

Art. 1.

Campo di applicazione.

1. Il presente decreto si applica al livello di potenza acustica
del rumore prodotto nell’ambiente atmosferico e di pressione
acustica del rumore propagato nell’aria e misurato sul posto di
guida ammessi per le gru a torre utilizzate per compiere lavori nei
cantieri industriali ed edili.

Art. 2.

Definizione.

1. Ai sensi del presente decreto si intende per gru a torre un
apparecchio di sollevamento azionato da un proprio motore, e: a)
costituito, in condizioni di funzionamento, da una torre verticale
munita di un braccio nella parte superiore; b) dotato di mezzi di
sollevamento e di discesa di carichi sospesi e di un dispositivo
per la traslazione orizzontale di detti carichi, mediante
variazione dello sbraccio dei carichi sollevati e/o mediante
orientamento e/o con la traslazione dell’intero apparecchio; c)
concepito per essere smontato al termine del lavoro per il quale è
stato installato.

Art. 3.

Condizioni per la vendita, l’immissione in servizio e
l’utilizzazione delle gru a torre.

1. é consentita l’immissione sul mercato, la libera circolazione e
l’utilizzazione delle gru a torre, per quanto attiene i livelli di
potenza acustica, purché queste siano in possesso della
certificazione di conformità del fabbricante di cui all’art. 5
nonché delle indicazioni e del simbolo di cui all’art. 6.

Art. 4.

Certificazione CEE.

1. Gli organismi di cui all’art. 7 rilasciano un certificato CEE ad
ogni tipo di gru a torre i cui livelli rispettivamente di potenza
acustica del rumore propagato nell’ambiente e di pressione acustica
ponderata misurata al posto di comando non superino i livelli di
potenza acustica e di pressione acustica ponderata indicati nelle
seguenti tabelle, in funzione della potenza netta installata:

LIVELLO DI POTENZA ACUSTICA DEL RUMORE PROPAGATO NELL’AMBIENTE, IN
DB (A)/ 1 PW

—————————————————————-
| |Ammesso fino al| dal |
| |25 giugno 1992|26 giugno 1992|
| |—————+————–|
| | | |
|- Meccanismo di sollevamento. .| | |
| | 102 | 100 |
|- Generatore di energia . . . .| | |
—————————————————————-

—————————————————————-
| | Livello di potenza |
| Potenza elettrica | acustica autorizzato |
——————————–+——————————-
| P

Architetto.info