Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Approvazione del contenitore denominato 'VAS/2' idoneo al trasporto di...

Approvazione del contenitore denominato 'VAS/2' idoneo al trasporto di dodici detonatori del n. 8 o del n. 10 del tipo a miccia oppure elettrici.

IL MINISTRO DELL’INTERNO
Visto il proprio decreto in data 15 febbraio
1985, con il quale sono state apportate modifiche al paragrafo 6 del
capitolo II dell’allegato C del regolamento di esecuzione del
T.U.L.P.S.;
Vista l’istanza con la quale il sig. Vassale Roberto, per
conto della ditta “Vassale & figli” ha chiesto la dichiarazione di
“tipo approvato” per un contenitore denominato “VAS/2”, idoneo a
trasportare fino a dodici detonatori del n. 8 o del n. 10 a miccia
oppure elettrici (del tipo istantaneo, ritardato o microritardato) con
mezzi di tipo terrestre, navale ed aereo;
Sentita la commissione
consultiva centrale per il controllo delle armi – per le funzioni
consultive in materia di sostanze esplosive ed infiammabili – nella
seduta n. 1/00E del 13 gennaio 2000;
Decreta:
Il contenitore “VAS/2”,
avente peso di kg 25, costituito da una cassetta in lamiera di acciaio
ad alta resistenza, di forma prismatica a base quadrata, di dimensioni
pari a lunghezza di 280 mm;
altezza di 181 mm, munito di un coperchio
applicato con due cerniere e fissato con quattro perni filettati
dotati di opportuni galletti, un lucchetto, due maniglie per la
movimentazione, due semianelli, quattro supporti forati per il
fissaggio dello stesso al pianale del mezzo sul quale viene
trasportato ed un cavo in rame di messa a terra, fabbricato dalla
ditta “Vassale & figli”, atto a trasportare dodici detonatori del n. 8
o del n. 10 a miccia oppure elettrici (del tipo istantaneo,
microritardato e ritardato) con mezzi di tipo terrestre, navale ed
aereo, e’ dichiarato di “tipo approvato” alle seguenti condizioni:
a)
che il contenitore corrisponda nelle misure dimensionali, nonche’ alle
caratteristiche strutturali di cui ai disegni costruttivi (allegati in
copia al presente decreto) ed alla relazione tecnica depositati presso
il Ministero dell’interno all’atto della presentazione della
domanda;
b) che ogni contenitore risulti registrato dal fabbricante
con l’indicazione del numero progressivo di fabbricazione e la data
delle revisioni periodiche che devono essere eseguite ogni cinque anni
per accertarne l’integrita’;
c) che su ogni contenitore risulti
indicato a mezzo di apposita targhetta metallica apposta in modo ben
visibile, indelebile e non asportabile, il nome del fabbricante, il
numero progressivo e gli estremi del decreto di approvazione. I dati
di cui sopra dovranno risultare, unitamente all’indicazione
dell’utilizzatore intestatario della licenza di trasporto ed alle date
delle revisioni effettuate, su apposito “libretto” che dovra’
accompagnare in ogni trasporto il contenitore stesso;
d) che i
detonatori vengano inseriti nei rispettivi alloggi;
e) che il
contenitore sia fissato al mezzo sul quale viene trasportato.
Roma, 17
maggio 2000
p. Il Ministro: Brutti
IMMAGINI ALLEGATE:
pag. 19
pag.
20

Architetto.info