Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Ripartizione su base provinciale di lire 200 miliardi per l'anno 2000,...

Ripartizione su base provinciale di lire 200 miliardi per l'anno 2000, ai fini dell'attuazione delle misure di incentivazione alla riduzione dell'orario di lavoro.

IL DIRETTORE GENERALE
della Direzione generale per l’impiego
Visto il decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29, e successive
modificazioni ed integrazioni;
Visto il decreto interministeriale del Ministro del lavoro e della
previdenza sociale di concerto con il Ministro del tesoro, del
bilancio e della programmazione economica del 12 aprile 2000, che
prevede la riduzione degli oneri contributivi al fine di
incentivare il ricorso al lavoro a tempo parziale e a forme di
utilizzo flessibile dell’orario di lavoro in funzione della
promozione dei livelli occupazionali;
Visto in particolare l’art. 4 del sopra citato decreto
interministeriale che stabilisce che le risorse finanziarie
relative all’anno 2000, pari a lire 200 miliardi devono essere
ripartite sulla base del tasso medio di disoccupazione rilevato con
decreto ministeriale dell’anno precedente;
Visto il decreto del 18 dicembre 1998 che determina gli ambiti
territoriali circoscrizionali che presentano un rapporto tra
iscritti alla prima classe della lista di collocamento e
popolazione residente in eta’ da lavoro superiore al tasso medio
nazionale, sulla base dei dati riferiti all’anno 1996 e relativi
alla popolazione in eta’ di lavoro, agli iscritti al collocamento e
del tasso provinciale di disoccupazione;
Considerato che a tutt’oggi i dati di cui sopra sono gli ultimi
disponibili e che non e’ possibile disporre di analoghi dati per
gli anni successivi;
Visto il decreto ministeriale del 31 dicembre 1999 che, al fine di
definire gli ambiti territoriali circoscrizionali che presentano un
rapporto tra iscritti alla prima classe della lista di collocamento
e popolazione residente in eta’ da lavoro superiore al tasso medio
nazionale, fa riferimento alle rilevazioni contenute nel decreto
del 18 dicembre 1998;
Ritenuto necessario dare attuazione agli adempimenti previsti per
l’anno 2000 dall’art. 4 del decreto interministeriale del 12 aprile
2000, e pertanto utilizzare gli ultimi dati sul tasso di
disoccupazione provinciale rilevati dal Ministero del lavoro e
riportati nel decreto del 18 dicembre 1998;
Considerato che non e’ idoneo al fine della promozione dei livelli
occupazionali effettuare una ripartizione sulla base dei soli tassi
di disoccupazione, come previsto dall’art. 4 del decreto
interministeriale sopra citato, ma occorre ponderare gli stessi con
l’ammontare della popolazione attiva di ciascuna provincia per
rendere equa la ripartizione delle risorse finanziarie tra le
province;
Ritenuto, pertanto, di effettuare la ripartizione delle risorse
come indicato al capoverso precedente.
Decreta:
La ripartizione su base provinciale di lire 200 miliardi per l’anno
2000 ai fini dell’attuazione delle misure di incentivazione alla
riduzione e rimodulazione dell’orario di lavoro di cui al decreto
interministeriale del 12 aprile 2000, e’ determinata sulla base
degli importi indicati nella tabella allegata che forma parte
integrante del presente decreto.
Roma, 23 giugno 2000
Il direttore generale: Carla’
Allegato – Ripartizione su base provinciale delle risorse per
l’anno 2000 (in formato PDF)

Architetto.info