Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Impegno, per l'esercizio 2000, della somma complessiva di lire 400.000...

Impegno, per l'esercizio 2000, della somma complessiva di lire 400.000.000.000 a favore di varie regioni.

IL DIRETTORE GENERALE
del Dipartimento per le politiche di sviluppo e
di coesione
Vista la legge 1o marzo 1986, n. 64, recante: “Disciplina
organica dell’intervento nel Mezzogiorno”;
Visto il decreto-legge 22
ottobre 1992, n. 415, convertito, con modificazioni, nella legge 19
dicembre 1992, n. 488, concernente modifiche alla predetta legge n.
64/1996;
Visto il decreto legislativo 3 aprile 1993, n. 96,
recante:
“Trasferimento delle competenze dei soppressi Dipartimento
per gli interventi straordinari nel Mezzogiorno e Agenzia per la
promozione dello sviluppo nel Mezzogiorno, a norma dell’art. 3 della
legge 19 dicembre 1992, n. 488”;
Visto il decreto-legge 8 febbraio
1995, n. 32, convertito dalla legge 7 aprile 1995, n. 104, recante:
“Disposizioni urgenti per accelerare la concessione delle agevolazioni
alle attivita’ gestite dalla soppressa Agenzia per la promozione dello
sviluppo nel Mezzogiorno, per la sistemazione del relativo personale,
nonche’ l’avvio dell’intervento ordinario nelle aree depresse del
territorio nazionale”;
Visto il decreto-legge 23 ottobre 1996, n. 548,
convertito, con modificazioni, dalla legge 20 dicembre 1996, n. 641,
recante interventi per le aree depresse e protette, per manifestazioni
sportive internazionali, nonche’ modifiche alla legge 25 febbraio
1992, n. 210;
Visto il comma 1 dell’art. 1 del predetto decreto-legge
n. 548 del 1996, il quale, tra l’altro, al fine di consentire la
realizzazione di iniziative dirette a favorire lo sviluppo sociale ed
economico delle aree depresse del territorio nazionale, in linea con i
principi e nel rispetto dei criteri di intervento stabiliti
dall’Unione europea, autorizza il Ministro del tesoro a contrarre
mutui quindicennali con la Cassa depositi e prestiti, con istituzioni
finanziarie europee e con istituti di credito, il cui ammontare e’ a
totale carico dello Stato;
Vista la delibera del CIPE del 17 marzo
1998, che ripartisce, tra l’altro, a valere sulle risorse derivanti
dal netto ricavo dei mutui contratti, ai sensi del predetto
decreto-legge n. 548 del 1996, la somma di lire 300 miliardi, punto
4.3 della stessa delibera;
Vista la legge di bilancio per l’anno
finanziario 2000, n. 489 del 23 dicembre 1999;
Visto il decreto
ministeriale 31 dicembre 1999 “Ripartizione in capitoli relativa al
bilancio 1999”, in particolare la somma assegnata di lire 400 miliardi
per competenza e cassa al cap. 4920;
Ritenuto di dover erogare a
favore delle regioni sotto elencate la somma complessiva di lire 400
miliardi;
Autorizza il versamento della somma complessiva di lire
400.000.000.000 per le finalita’ esposte in premessa, a favore delle
regioni secondo le quote a fianco di ciascun soggetto di seguito
indicate:
Importi (in lire)
Piemonte
18.907.000.000
Lombardia
988.000.000
Veneto 9.689.000.000
Friuli
Venezia Giulia 6.367.000.000
Liguria
12.014.000.000
Emilia Romagna 2.319.000.000
Toscana
13.509.000.000
Lazio
13.370.000.000
Abruzzo 6.948.000.000
Molise
7.087.000.000
Campania
97.804.000.000
Puglia
40.472.000.000
Basilicata 18.105.000.000
Calabria
30.174.000.000
Sicilia
72.224.000.000
Sardegna 50.023.000.000
Totale
400.000.000.000
L’onere complessivo gravera’ sul
cap. 4920 dello stato di previsione della spesa del Ministero del
tesoro, del bilancio e della programmazione economica, per il 2000.
Il
presente decreto sara’ inviato all’Ufficio centrale del bilancio e
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma,
12 giugno 2000
Il direttore generale: Bitetti

Architetto.info