Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Disposizioni urgenti per fronteggiare l'emergenza idrica nelle provinc...

Disposizioni urgenti per fronteggiare l'emergenza idrica nelle province di Agrigento, Caltanissetta, Enna, Palermo e Trapani. (Provvedimento n. 1).

COMMISSARIO DELEGATO PER L’EMERGENZA IDRICA NELLA REGIONE SICILIANA
IL COMMISSARIO DELEGATO
Visto l’art. 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225;
Vista la legge regionale 29 dicembre 1962, n. 28 e successive
modifiche ed integrazioni;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 5
novembre 1999 con il quale e’ stato dichiarato sino al 31 dicembre
2000 lo stato di emergenza idrica per i territori delle province di
Agrigento, Caltanissetta, Enna, Palermo e Trapani;
Vista l’ordinanza del Ministro dell’interno delegato per il
coordinamento della protezione civile n. 3052 del 31 marzo 2000,
recanti gli interventi per fronteggiare la situazione di emergenza
determinatasi nei territori delle provincie siciliane sopra citate;
Considerato che ai sensi dell’art. 1 della suddetta ordinanza il
presidente della regione siciliana e’ stato nominato commissario
delegato per realizzare le azioni e gli interventi necessari al
superamento dell’emergenza idrica nel territorio della regione
siciliana;
Considerato altresi’ che in esecuzione del secondo comma dell’art.
1 il commissario delegato, per l’espletamento dell’incarico, nomina
un vice-commissario che lo coadiuva nell’attuazione della presente
ordinanza;
Ritenuto di dover dare immediata attuazione alla superiore
disposizione, procedendo alla nomina di un vice-commissario e
conferendo a questi le competenze afferenti al commissario delegato
relative agli articoli 2, 3, 4, 5 (commi 1 e 2), 6, 7 (commi 1 e 3
e comma 2 previa intesa con il commissario delegato), 8, 9, 10, 11,
e 12, nonche’ tutte le attribuzioni amministrativo-contabili
scaturenti dall’attuazione dell’ordinanza;
Ritenuto di nominare per le sopra specificate finalita’ l’assessore
regionale ai lavori pubblici.
Dispone:
Art. 1.
L’assessore regionale ai lavori pubblici, onorevole Vincenzo Lo
Giudice, e’ nominato, ai sensi e per gli effetti del comma 2
dell’art. 1 dell’ordinanza ministeriale n. 3052 del 31 marzo 2000,
vice-commissario con le competenze afferenti al commissario
delegato, relative agli articoli 2, 3, 4, 5 (commi 1 e 2), 6, 7
(commi 1 e 3 e comma 2 previa intesa con il commissario delegato),
8, 9, 10, 11 e 12, e a tutte le funzioni amministrativo – contabili
scaturenti dalla medesima ordinanza.
Art. 2.
Ai fini della presente ordinanza l’ufficio del commissario delegato
ha sede presso l’assessorato regionale lavori pubblici.
Art. 3.
La presente disposizione sara’ pubblicata, a cura del vice-
commissario, nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e
nella Gazzetta Ufficiale della regione siciliana.
Palermo, 18 aprile 2000
Il commissario delegato presidente della regione
Capodicasa

Architetto.info