Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Disposizioni urgenti in materia di importazioni di energia elettrica a...

Disposizioni urgenti in materia di importazioni di energia elettrica ad integrazione e modifica della deliberazione dell'Autorita' per l'energia elettrica e il gas 3 agosto 2000, n. 140/00. (Deliberazione n. 174/00).

L’AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS
Nella riunione del 27 settembre 2000,
Premesso che:
con deliberazione 3 agosto 2000, n. 140/00, pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 204 del 1o settembre 2000
(di seguito: deliberazione n. 140/00), l’Autorita’ per l’energia
elettrica e il gas (di seguito: Autorita’) ha definito modalita’ e
condizioni delle importazioni di energia elettrica in presenza di
capacita’ di trasporto disponibili insufficienti, ai sensi
dell’art.
10, comma 2, del decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79 (di
seguito: decreto legislativo n. 79/1999);
in vista dell’assegnazione della capacita’ di trasporto
sull’interconnessione con l’estero per l’anno 2001, l’art. 2, comma
2.1, della deliberazione n. 140/00 dispone che il gestore della
rete di trasmissione nazionale S.p.a. (di seguito: gestore della
rete) promuova la stipula di accordi che prevedano l’impegno da
parte dei gestori confinanti:
a determinare e ad assegnare, congiuntamente al gestore della rete,
la capacita’ di interconnessione disponibile, secondo le modalita’
e condizioni definite agli articoli da 3 a 7 della medesima
deliberazione, prevedendo che i proventi delle eventuali procedure
concorsuali su ciascuna frontiera siano ripartiti in parti uguali
tra il gestore della rete e l’insieme dei gestori confinanti;
ad applicare una disciplina per il trasporto dell’energia elettrica
destinata all’importazione in Italia non discriminatoria e che
comunque non comporti una ingiustificata riduzione per gli
operatori del valore della capacita’ di interconnessione;
a rendere disponibile alla frontiera la potenza complessivamente
prevista nei programmi orari comunicati dagli assegnatari ai sensi
dell’art. 7, comma 7.3, della medesima deliberazione;
l’art. 2, comma 2.2, della deliberazione n. 140/00 prevede che il
gestore della rete trasmetta all’Autorita’ copia degli accordi
stipulati con i gestori confinanti;
il gestore della rete, con lettera in data 22 settembre 2000 (prot.
AD/P/20000123), ha comunicato all’Autorita’ che, con riferimento
alla capacita’ di interconnessione con l’estero per l’anno 2001 ed
in particolare agli accordi con i gestori confinanti che il gestore
della rete e’ tenuto a promuovere ai sensi dell’art. 2 della
deliberazione n. 140/00:
a seguito degli incontri tenuti con i gestori confinanti non e’
stato possibile addivenire con alcuno di essi ad un accordo che
consenta di assegnare congiuntamente l’intera capacita’ di
interconnessione disponibile sulla relativa frontiera;
sono in corso approfondimenti con la societa’ RTE, gestore della
rete di trasmissione francese, al fine di verificare la
praticabilita’ di un accordo per l’allocazione congiunta
dell’intera capacita’ di interconnessione disponibile;
con i gestori sloveno e austriaco e’ stato raggiunta un’intesa in
base alla quale detti gestori si impegnano a riconoscere, nel
rispetto di condizioni di reciprocita’, ai soggetti assegnatari
della quota di capacita’ di interconnessione con l’estero assegnata
dal gestore della rete i diritti e gli obblighi di cui all’art. 7
della deliberazione n. 140/00;
la societa’ RTE con lettera in data 26 settembre 2000 al gestore
della rete, da questi trasmessa all’Autorita’ nella medesima data
(prot. Autorita’ n. 13301), ha manifestato il proposito di
addivenire ad un accordo per l’assegnazione congiunta della
capacita’ di interconnessione per l’importazione di energia
elettrica dalla Francia, ai sensi dell’art. 2, comma 2.1, lettere
a) e b), della deliberazione dell’Autorita’ n. 140/00;
il gestore della rete, con lettera del 26 settembre 2000 (prot.
Autorita’ n. 13300), ha trasmesso all’Autorita’ una nota sugli
incontri tenuti con le societa’ ATEL, BKW, EGL, EOS, NOK e RATIA,
gestori delle reti di trasmissione svizzere interconnesse alla
frontiera con la rete di trasmissione nazionale, allo scopo di
raggiungere l’accordo di cui al comma 2.1 della deliberazione
dell’Autorita’ n. 140/00.
Vista la legge 14 novembre 1995, n. 481;
Visto il decreto legislativo n. 79/1999, ed in particolare l’art.
10;
Vista la deliberazione n. 140/00;
Considerato che:
l’art. 3, comma 3.4, della deliberazione n. 140/00 prevede che il
gestore della rete pubblichi sul proprio sito internet, entro il 23
settembre 2000, i valori dei coefficienti a e b per l’anno 2001;
l’art. 4, comma 4.4, della deliberazione n. 140/00 prevede che le
richieste per l’assegnazione della capacita’ di trasporto
sull’interconnessione per l’anno 2001 siano presentate al gestore
della rete entro il 30 settembre 2000;
l’art. 2, comma 2.3, della deliberazione n. 140/00 prevede che, in
mancanza di accordo con uno o piu’ dei gestori confinanti con
almeno sette giorni di anticipo rispetto alla scadenza del termine
per la presentazioni delle richieste per l’assegnazione di bande,
il gestore della rete, avendone data comunicazione all’Autorita’,
assegna autonomamente il 50% della capacita’ di interconnessione
disponibile sulle relative frontiere, secondo quanto previsto dagli
articoli da 3 a 7 della medesima deliberazione; e che, in questo
caso, il gestore della rete, nel rispetto di condizioni di
reciprocita’, riconosce ai soggetti assegnatari della quota della
capacita’ di interconnessione disponibile assegnata dai gestori
confinanti, i diritti e gli obblighi previsti dall’art. 7 della
medesima deliberazione per gli assegnatari di bande;
Ritenuta l’opportunita’ di:
prorogare i termini di cui all’art. 3, comma 3.4, e all’art. 4,
comma 4.4, della deliberazione n. 140/00 e conseguentemente i
termini per gli adempimenti previsti dagli articoli 2, comma 2.3 e
4, commi 4.5 e 4.6, della medesima deliberazione, al fine di
consentire gli approfondimenti necessari alla verifica di
praticabilita’ di accordi per l’assegnazione congiunta della
capacita’ di interconnessione disponibile, nonche’ alla
formalizzazione delle intese gia’ raggiunte;
definire le condizioni di reciprocita’ richiamate all’art. 2, comma
2.3, della deliberazione n. 140/00, nel caso in cui il gestore
della rete non abbia potuto stipulare gli accordi di cui all’art.
2, comma 2.1, della medesima deliberazione;
Delibera:
Art. 1.
Definizioni
Ai fini della presente deliberazione si applicano le definizioni
contenute nell’art. 1 della deliberazione dell’Autorita’ per
l’energia elettrica e il gas 3 agosto 2000, n. 140/00, nonche’ le
seguenti:
a) per deliberazione n. 140/00 si intende la deliberazione
dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas 3 agosto 2000, n.
140/00, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n.
204 del 1o settembre 2000;
b) per operatore di sistema confinante si intende:
qualora in un paese confinante operino piu’ gestori di reti di
trasmissione interconnesse alla frontiera con la rete di
trasmissione nazionale, come definiti all’art. 2, comma 20, del
decreto legislativo n. 79/1999, ciascun gestore di una rete di
trasmissione interconnessa alla frontiera con la rete di
trasmissione nazionale;
qualora in un paese confinante operi un solo gestore della rete di
trasmissione interconnessa alla frontiera con la rete di
trasmissione nazionale, come definita all’art. 2, comma 20, del
decreto legislativo n. 79/1999, il gestore confinante.
Art. 2.
Proroga dei termini di cui agli articoli 3 e 4 della deliberazione
n. 140/00
2.1 Il termine per la pubblicazione da parte del gestore della rete
dei coefficienti a e b, di cui all’art. 3, comma 3.4, della
deliberazione n. 140/00, e’ prorogato al 16 ottobre 2000.
2.2 Il termine di presentazione al gestore della rete delle
richieste per l’assegnazione di bande su base annuale per l’anno
2001, di cui all’art. 4, comma 4.4, della deliberazione n. 140/00,
e’ prorogato al 23 ottobre 2000. Sono conseguentemente modificati i
termini di cui agli articoli 2, comma 2.3, e 4, commi 4.5 e 4.6,
della medesima deliberazione.
Art. 3.
Condizioni di reciprocita’ di cui all’art. 2, comma 2.3 della
deliberazione n. 140/00
Le condizioni di reciprocita’ richiamate all’art. 2, comma 2.3,
della deliberazione n. 140/00, sono soddisfatte qualora siano
verificate entrambe le seguenti condizioni:
a) l’operatore di sistema confinante applica modalita’, condizioni
e corrispettivi tali da non comportare per il soggetto importatore
di energia elettrica in Italia un onere significativamente
superiore a quello che risulterebbe dall’applicazione della
disciplina prevista per il vettoriamento in Italia dell’energia
elettrica importata, ai sensi della deliberazione dell’Autorita’ 18
febbraio 1999, n. 13/99;
b) l’operatore di sistema confinante garantisce l’accesso alle
proprie reti in maniera non discriminatoria, alle condizioni di cui
alla precedente lettera a), per il transito dell’energia elettrica
destinata all’importazione in Italia.
Art. 4.
Disposizioni finali
La presente deliberazione viene pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
e sul sito internet dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas
ed entra in vigore a far data dal giorno 28 settembre 2000.
Milano, 27 settembre 2000
Il presidente: Ranci

Architetto.info