Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Disposizioni nazionali di attuazione del regolamento (CE) n. 1259/99 d...

Disposizioni nazionali di attuazione del regolamento (CE) n. 1259/99 del Consiglio del 17 maggio 1999, che istituisce norme comuni relative ai regimi di sostegno diretto nell'ambito della politica agricola comune.

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI
Visto il regolamento (CE) n. 1259/99 del Consiglio del 17 maggio
1999, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale delle Comunita’ europee L
160 del 26 giugno 1999, che stabilisce norme comuni relative ai
regimi di sostegno diretto nell’ambito della politica agricola
comune;
Visto il regolamento (CE) n. 1257/99 del Consiglio del 17 maggio
1999, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale delle Comunita’ europee L
160 del 26 giugno 1999, sul sostegno allo sviluppo rurale da parte
del fondo europeo agricolo di orientamento e di garanzia (FEOGA) e
che modifica ed abroga taluni regolamenti;
Visto il regolamento (CE) n. 3508/92 del Consiglio del 27 novembre
1992, che istituisce un sistema integrato di gestione e di
controllo di taluni regimi di aiuti comunitari e successive
modificazioni ed integrazioni;
Visto il regolamento (CE) n. 3887/92 della Commissione del 23
dicembre 1992, recante modalita’ di applicazione del sistema
integrato di gestione e di controllo relativo a taluni regimi di
aiuti comunitari e successive modificazioni ed integrazioni;
Visto il decreto legislativo n. 281 del 28 agosto 1997, recante
definizione ed ampliamento delle attribuzioni della Conferenza
permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province
autonome di Trento e Bolzano ed unificazione, per le materie ed i
compiti di interesse comune delle regioni, delle province e dei
comuni, con la Conferenza Stato-citta’ ed autonomie locali;
Considerata la necessita’ e l’urgenza di dettare disposizioni per
l’applicazione delle richiamate norme comunitarie relativa ai
regimi nell’ambito della politica agricola comune;
Acquisito il parere della Conferenza permanente per i rapporti fra
lo Stato e le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano,
espresso nella seduta del 14 settembre 2000;
Decreta:
Art. 1.
l. I pagamenti concessi nell’ambito dei regimi di sostegno elencati
nell’allegato al regolamento (CE) n. 1259/99, sono riconosciuti
integralmente ai beneficiari qualora risultino soddisfatti i
seguenti requisiti in materia di protezione ambientale:
a) manutenzione delle scoline, manutenzione dei canali collettori
permanenti ed attuazione, in zone declive, di solchi acquai
temporanei trasversali rispetto alla massima pendenza, per i
settori dei seminativi, delle leguminose in grani, del lino, della
canapa, del tabacco, delle sementi e del riso;
b) manutenzione delle scoline, manutenzione dei canali collettori
permanenti, per il settore dell’olio di oliva;
c) stoccaggio degli effluenti zootecnici liquidi, negli allevamenti
a stabulazione fissa, in bacini impermeabili per natura del sito o
impermeabilizzati artificialmente, per i settori delle carni bovine
e degli ovini e caprini.
Art. 2.
1. L’organismo pagatore riconosciuto competente, e’ l’autorita’
incaricata dell’attuazione, del controllo e della vigilanza sulla
osservanza delle norme del presente decreto.
Art. 3.
1. La differenza tra gli importi che, in assenza del presente
decreto, verrebbero corrisposti agli agricoltori di una regione o
provincia autonoma per un determinato anno civile e gli importi
calcolati previa applicazione del presente decreto, e’ messa a
disposizione della regione o provincia autonoma medesima, come
sostegno supplementare comunitario alle misure previste dal
relativo piano di sviluppo rurale, concernenti il prepensionamento,
gli aiuti alle zone svantaggiate ed alle zone soggette a
restrizioni ambientali, gli impegni agroambientali e
l’imboschimento, ai sensi del regolamento (CE) n. 1257/99.
2. Le ulteriori modalita’ di applicazione dell’art. 5 del
regolamento (CE) n. 1259/99 saranno definite con successivo
provvedimento.
Il presente decreto sara’ trasmesso alla Corte dei conti per la
registrazione e sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 15 settembre 2000
Il Ministro: Pecoraro Scanio
Registrato alla Corte dei conti il 19 ottobre 2000
Registro n. 2 Politiche agricole e forestali, foglio n. 151

Architetto.info