Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Modificazione della deliberazione dell'Autorita' per l'energia elettri...

Modificazione della deliberazione dell'Autorita' per l'energia elettrica e il gas 24 febbraio 2000, n. 43/00. (Deliberazione n. 189/00).

L’AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS
Nella riunione del 12 ottobre 2000 Premesso che l’art. 2, comma 3,
lettere a) e b), della deliberazione dell’Autorita’ per l’energia
elettrica e il gas (di seguito: l’Autorita’) 24 febbraio 2000, n.
43/00, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 57
del 9 marzo 2000 (di seguito: deliberazione n. 43/00), recante
disposizioni transitorie in materia di conto per nuovi impianti da
fonti rinnovabili e assimilate di cui all’art. 5 della
deliberazione dell’Autorita’ 26 giugno 1997, n. 70/97, pubblicata
nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 150 del 30 giugno
1997 (di seguito: deliberazione n. 70/97), e di conto costi energia
di cui all’art. 6 della medesima deliberazione, prevede che la
Cassa conguaglio per il settore elettrico (di seguito:
Cassa conguaglio) possa delegare il pagamento dei contributi di cui
all’art. 6, comma 6.11, della deliberazione n. 70/97, e che tale
facolta’ possa essere esercitata dalla Cassa conguaglio nei
confronti:
a) della societa’ Enel distribuzione S.p.a. per il pagamento
dell’acconto sui contributi dovuti alla societa’ Enel S.p.a. a
fronte dell’acquisto dell’energia elettrica comunque prodotta da
altri operatori nazionali, con effetto fino al 30 giugno 2000
ovvero, se anteriore, fino alla data di perfezionamento della
cessione dei diritti e delle obbligazioni relativi a tale acquisto
ai sensi dell’art. 3, comma 12, primo periodo, del decreto
legislativo 16 marzo 1999, n. 79 (di seguito: decreto legislativo
n. 79/1999);
b) delle societa’ che svolgono l’attivita’ di distribuzione di
energia elettrica, costituite ai sensi dell’art. 9, comma 7, e
dell’art. 13, comma 2, del decreto legislativo n. 79/1999, per il
pagamento dell’acconto sui contributi di cui al titolo IV, lettera
B), del provvedimento del Comitato interministeriale dei prezzi 29
aprile 1992, n. 6/92, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, serie
generale – n. 109 del 12 maggio 1992 (di seguito: provvedimento
CIP, n. 6/92) alle societa’ che svolgono l’attivita’ di produzione
di energia elettrica, costituite ai sensi delle medesime
disposizioni, a condizione che la societa’ delegata e la societa’
avente diritto ai contributi risultino dalla medesima scissione
societaria e che tra le stesse sussista un rapporto di controllo o
collegamento ai sensi dell’art. 2359 del codice civile, ovvero tali
societa’ siano controllate dalla medesima societa’ controllante,
con effetto fino alla data del 30 giugno 2000 ovvero, se anteriore,
fino alla data di perfezionamento delle convenzioni per la cessione
alla societa’ Gestore della rete di trasmissione nazionale S.p.a.
dell’energia elettrica e dei relativi diritti ai sensi dell’art. 3,
comma 12, ultimo periodo, del decreto legislativo n. 79/99;
Visti:
la legge 14 novembre 1995, n. 481;
il decreto legislativo n. 79/1999;
il provvedimento CIP n. 6/92;
Viste:
la deliberazione n. 70/97;
la deliberazione n. 43/00;
Considerato che:
non e’ ancora intervenuta la cessione dei diritti e delle
obbligazioni relativi all’acquisto dell’energia elettrica comunque
prodotta da altri operatori nazionali, ai sensi dell’art. 3, comma
12, primo periodo, del decreto legislativo n. 79/1999, e la stipula
delle convenzioni per la cessione alla societa’ Gestore della rete
di trasmissione nazionale S.p.a. dell’energia elettrica e dei
relativi diritti, ai sensi dell’art. 3, comma 12, ultimo periodo,
del medesimo decreto legislativo;
non e’ ancora stata soppressa la parte B della tariffa, di cui
all’art. 1 della deliberazione n. 70/97;
Ritenuta l’opportunita’ di modificare l’art. 2, comma 3, lettere a)
e b), della deliberazione n. 43/00, prorogando al 31 dicembre 2000
il termine del 30 giugno 2000 previsto da tali disposizioni;
Delibera:
Art. 1.
Modificazione dell’art. 2, comma 3, lettere a) e b), della
deliberazione dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas 24
febbraio 2000, n. 43/00.
All’art. 2, comma 3, lettere a) e b), della deliberazione
dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas 24 febbraio 2000,
n. 43/00, le parole “… fino al 30 giugno 2000 …” sono
sostituite dalle parole seguenti: “… fino al 31 dicembre 2000
…”.
Art. 2.
Disposizioni finali
La presente deliberazione viene pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana ed entra in vigore il giorno della sua
pubblicazione.
Milano, 12 ottobre 2000
Il presidente: Ranci

Architetto.info