Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Disposizioni relative all'accesso a riduzioni compensate sui pedaggi a...

Disposizioni relative all'accesso a riduzioni compensate sui pedaggi autostradali per l'autotrasporto

Art. 1.
1. Le riduzioni dei pedaggi autostradali previste dall’articolo 2
del decreto-legge 2 gennaio 1997, n. 1, come modificato dalla
relativa legge di conversione, si applicano alle imprese iscritte
all’Albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di
terzi che esercitano professionalmente servizi di autotrasporto di
cose per conto di terzi nonchè alle cooperative aventi i requisiti
mutualistici di cui all’articolo 26 del decreto legislativo del
Capo provvisorio dello Stato 14 dicembre 1947, n. 1577, e
successive modificazioni, ai consorzi ed alle società consortili
costituiti a norma del libro quinto, titolo X, capo II, sezioni II
e II-bis, del codice civile, aventi ad oggetto principale
l’attività di autotrasporto, che siano iscritti all’Albo nazionale
degli autotrasportatori di cose per conto di terzi alla data del 31
dicembre 1997.
Art. 2.
1. Le autorizzazioni periodiche già rilasciate ai sensi
dell’articolo 10 del testo unico approvato con decreto del
Presidente della Repubblica 15 giugno 1959, n. 393, e successive
modificazioni, e dei relativi decreti interministeriali, in
scadenza al 31 dicembre 1996, sono prorogate al 31 dicembre 1997.
2. Le disposizioni relative al servizio di scorta tecnica per i
veicoli ed i trasporti eccezionali, fissate dall’articolo 10 del
decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e dall’articolo 16 del
decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495,
nonchè dalle loro successive modificazioni, si applicano a partire
dal 1o gennaio 1998. Fino a tale termine, qualora, ai sensi
dell’articolo 16 del decreto del Presidente della Repubblica 16
dicembre 1992, n. 495, e successive modificazioni, sia prevista la
scorta, nel provvedimento di autorizzazione è sempre prescritta la
scorta della polizia stradale. Questa, ove le condizioni di
traffico e di sicurezza stradale lo consentano, può autorizzare
l’impresa a servirsi dei propri autoveicoli quale scorta,
prescrivendone le modalità.
3. All’articolo 10, comma 17, del decreto legislativo 30 aprile
1992, n. 285, come modificato dal decreto legislativo 10 settembre
1993, n. 360, è aggiunto il seguente periodo: “Nelle autorizzazioni
periodiche rilasciate per i veicoli adibiti al trasporto di carri
ferroviari vige l’esonero dall’obbligo della scorta”.
Art. 3.
1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello
della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

Architetto.info