Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Fissazione del limite di importo degli appalti di lavori pubblici per ...

Fissazione del limite di importo degli appalti di lavori pubblici per gli obblighi previsti dall'art. 30, comma 4, della legge 11 febbraio 1994, n. 109, e successive modificazioni, in materia di garanzie.

IL MINISTRO DEI LAVORI PUBBLICI
Visto l’art. 30, comma 4, della legge 11 febbraio 1994, n. 109, e
successive modificazioni, che prevede la determinazione con decreto
ministeriale del limite di importo dei lavori al di sopra del quale
l’esecutore di lavori pubblici e’ obbligato a stipulare, con
decorrenza dalla data di emissione del certificato di collaudo
provvisorio, una polizza indennitaria decennale a copertura dei
rischi di rovina parziale o totale dell’opera ed una polizza
decennale per responsabilita’ civile verso terzi;
Visto l’art. 104 del decreto del Presidente della Repubblica 21
dicembre 1999, n. 554, recante il regolamento di attuazione della
legge quadro in materia di lavori pubblici;
Considerato che la disciplina relativa alle polizze tipo, da
definire con decreto del Ministro dell’industria, del commercio e
dell’artigianato, di concerto con il Ministro dei lavori pubblici,
e’ stata introdotta solo in via sperimentale e provvisoria;
Ritenuto che in prima applicazione sia opportuno fissare un limite
di importo sufficientemente elevato, al fine di evitare possibili
distorsioni nel mercato ed aggravi di costi in particolare per le
piccole e medie imprese e che tale limite, da indicazione dei
settori interessati e da scelte effettuate da alcuni enti pubblici
(ENEA), e’ stato individuato nella misura di L. 20.000.000.000;
Ritenuto che l’appaltatore resta comunque responsabile nei
confronti del committente ai sensi degli articoli 1667, 1668 e 1669
del codice civile;
Decreta:
Art. 1.
1. Gli esecutori di lavori pubblici sono obbligati agli adempimenti
in materia assicurativa previsti all’art. 30, comma 4, della legge
11 febbraio 1994, n. 109, e successive modificazioni, qualora
l’importo dei lavori sia superiore al controvalore in euro di 10
milioni di DSP.
2. L’importo fissato con il presente decreto sara’ rideterminato a
seguito della definizione, ai sensi dell’art. 9, comma 59, della
legge 18 novembre 1998, n. 415, degli schemi di polizza-tipo
riguardanti le diverse forme di garanzie previste dal citato art.
30.
Roma, 1° dicembre 2000
Il Ministro: Nesi

Architetto.info