Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Determinazione delle modalita' per la presentazione delle istanze di a...

Determinazione delle modalita' per la presentazione delle istanze di autorizzazione e di affidamento da parte degli organismi riconosciuti, per il rilascio dell'autorizzazione ai sensi dell'art. 4, comma 5, del decreto legislativo 3 agosto 1998, n. 314, come modificato dall'art. 3 del decreto legislativo 19 maggio 2000, n. 169, e per il rilascio dell'affidamento ai sensi dell'art. 10, comma 3, del decreto legislativo 3 agosto 1998, n. 314, come modificato dall'art. 8 del decreto legislativo 19 maggio 2000, n. 169.

IL MINISTRO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE
di concerto con
IL MINISTRO DELL’AMBIENTE
Visto il decreto legislativo 3 agosto 1998, n. 314, di attuazione
della direttiva 94/57/CE, relativa alle disposizioni ed alle norme
comuni per gli organi che effettuano le ispezioni e le visite di
controllo delle navi e per le pertinenti attivita’ delle
amministrazioni marittime e della direttiva 97/58/CE di modifica
della citata direttiva 94/57/CE;
Visto il decreto legislativo 19 maggio 2000, n. 169, con il quale
e’ stato modificato il decreto legislativo 3 agosto 1998, n. 314;
Visti gli articoli 4, comma 5, e 10, comma 3, del decreto
legislativo 3 agosto 1998, n. 314, come modificati dal succitato
decreto legislativo 19 maggio 2000, n. 169, rispettivamente agli
articoli 3 e 8, comma 3, che prevedono la necessita’ di determinare
le modalita’ per la presentazione delle istanze di autorizzazione e
di affidamento da parte degli organismi riconosciuti;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 24 aprile 1998, n.
202, concernente norme sull’organizzazione del Ministero dei
trasporti e della navigazione;
Visto il decreto ministeriale 28 dicembre 1999, n. 121-T, di delega
al Sottosegretario di Stato on. Mario Occhipinti delle funzioni
nelle materie di competenza del Dipartimento della navigazione
marittima ed interna;
Considerato che l’art. 12, comma 5, del decreto legislativo 19
maggio 2000, n. 169, ha abrogato il decreto 27 gennaio 1999,
emanato di concerto con il Ministro dell’ambiente, recante
“Determinazione delle modalita’ per la presentazione delle istanze
di autorizzazione da parte degli organismi riconosciuti e per il
rilascio dell’autorizzazione ai sensi dell’art. 4, comma 6, del
decreto legislativo 3 agosto 1998, n. 314”;
Decreta:
Art. 1.
1. Gli organismi riconosciuti che intendono richiedere
l’autorizzazione di cui all’art. 4 del decreto legislativo 3 agosto
1998, n. 314, come modificato dall’art. 3 del decreto legislativo
19 maggio 2000, n. 169, debbono presentare, in duplice copia,
apposita istanza al Ministero dei trasporti e della navigazione –
Unita’ di gestione del trasporto marittimo e per vie d’acqua
interne – TMA – viale dell’Arte, 16 – 00144 Roma Eur.
2. L’istanza di cui al comma 1 deve essere corredata, in duplice
copia, da:
a) testo in lingua italiana o inglese delle norme, con le relative
interpretazioni, regolamenti, istruzioni e i modelli di rapporto,
emanate ed applicate ai fini dello svolgimento dei compiti di cui
all’art. 4, comma 1, del decreto legislativo 3 agosto 1998, n.
314, come modificato dall’art. 3 del decreto legislativo 19 maggio
2000, n. 169;
b) documentazione comprovante l’istituzione di una rappresentanza
dotata di personalita’ giuridica nel territorio dello Stato
italiano, quale il certificato di iscrizione alla Camera di
commercio, industria, artigianato e agricoltura competente per
territorio o altra certificazione equivalente;
c) dichiarazioni relative al possesso dei requisiti generali e
specifici di cui all’allegato 3 del decreto legislativo 3 agosto
1998, n. 314;
d) documentazione tecnica relativa alle dotazioni informatiche e
telematiche di cui dispone l’organismo riconosciuto.
Art. 2.
1. Gli organismi riconosciuti che intendono richiedere
l’affidamento di cui all’art. 9 del decreto legislativo 3 agosto
1998, n. 314, come modificato dall’art. 7 del decreto legislativo
19 maggio 2000, n. 169, debbono presentare apposita istanza al
Ministero dei trasporti e della navigazione – Unita’ di gestione
del trasporto marittimo e per vie d’acqua interne – TMA – Viale
dell’Arte, 16 – 00144 Roma Eur, corredata della documentazione di
cui al comma 2 dell’art. 1, lettere b) c) e d) del presente
decreto, nonche’ del testo in lingua italiana o inglese delle
norme, con le relative interpretazioni, regolamenti, istruzioni e i
modelli di rapporto, emanate ed applicate ai fini dello svolgimento
dei compiti di cui all’art. 9 del decreto legislativo 3 agosto
1998, n. 314, come modificato dall’art. 7 del decreto legislativo
19 maggio 2000, n. 169. L’istanza e la documentazione debbono
essere prodotte in duplice copia.
Art. 3.
l. Ai sensi dell’art. 12, comma 6, del decreto legislativo 19
maggio 2000, n. 169, entro centottanta giorni dalla data di
ricevimento delle istanze, di cui agli articoli 1 e 2, il Ministero
dei trasporti e della navigazione, d’intesa con il Ministero
dell’ambiente per i profili di competenza, provvedono alla
definizione dei relativi procedimenti.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 1° dicembre 2000
p. Il Ministro dei trasporti e della navigazione Occhipinti
Il Ministro dell’ambiente Bordon

Architetto.info