Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Integrazione cofinanziamento nazionale degli interventi da effettuarsi...

Integrazione cofinanziamento nazionale degli interventi da effettuarsi con il concorso del Fondo sociale europeo nell'ambito del programma operativo "Ricerca, sviluppo tecnologico ed alta formazione" a titolarita' del Ministero dell'universita' e della ricerca scientifica, obiettivo 1 1994-1999, ai sensi della legge n. 183/1987.

L’ISPETTORE GENERALE CAPO
per i rapporti finanziari con l’Unione europea I.G.R.U.E.

Vista la legge 16 aprile 1987, n. 183, concernente il coordinamento
delle politiche riguardanti l’appartenenza dell’Italia alle
Comunita’ europee e l’adeguamento dell’ordinamento interno agli
atti normativi comunitari;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 29 dicembre 1988,
n. 568, recante il regolamento sulla organizzazione e sulle
procedure amministrative del predetto Fondo di rotazione e
successive modificazioni ed integrazioni;

Vista la legge 17 maggio 1999, n. 144, che, all’art. 3, ha previsto
il trasferimento dei compiti di gestione tecnica e finanziaria,
gia’ attribuiti al C.I.P.E., alle amministrazioni competenti per
materia;

Vista la delibera C.I.P.E. n. 141/99 del 6 agosto 1999, concernente
il riordino delle competenze del C.I.P.E., che devolve al Ministero
del tesoro, del bilancio e della programmazione economica la
determinazione, d’intesa con le amministrazioni competenti, e nel
rispetto delle attribuzioni del Ministero degli affari esteri e del
Ministro per il coordinamento delle politiche dell’Unione europea,
della quota nazionale pubblica dei programmi, progetti ed altre
iniziative cofinanziati dall’Unione europea, nell’ambito delle
direttive generali dettate dal C.I.P.E. ai sensi dell’art. 2, comma
1, lettera b), della legge 16 aprile 1987, n. 183;

Visto il decreto del Ministro del tesoro, del bilancio e della
programmazione economica 15 maggio 2000, relativo all’attribuzione
delle quote di cofinanziamento nazionale a carico della legge n.
183/1987 per gli interventi di politica comunitaria che, al fine di
assicurare l’intesa di cui alla predetta delibera C.I.P.E. n.
141/99, ha istituito un apposito gruppo di lavoro presso il
Dipartimento della ragioneria generale dello Stato – I.G.R.U.E.;

Visto il quadro comunitario di sostegno e i programmi operativi
relativi all’obiettivo 1 di cui al regolamento C.E.E. n. 2081/93;

Viste le determinazioni assunte in ambito comitato di sorveglianza
obiettivo 1 del 28 aprile 1998, riguardanti la programmazione e che
hanno comportato per il Fondo sociale europeo, tra l’altro, la
riduzione del P.O.P. Campania per l’importo 58,514 Meuro e il
rafforzamento del P.O. “Ricerca, sviluppo tecnologico ed alta
formazione” a titolarita’ del M.U.R.S.T. per un ammontare di 37
Meuro;

Considerato che la predetta riduzione di F.S.E. del P.O.P. Campania
per l’importo di 58,514 Meuro ha comportato la corrispondente
riduzione della quota di cofinanziamento nazionale di 19,505 Meuro
di cui 15,604 Meuro, pari a 30,213 miliardi di lire,
sull’autorizzazione di spesa di cui alla legge n. 183/1987 e che il
rafforzamento di 37 Meuro di F.S.E. del P.O. “Ricerca, sviluppo
tecnologico ed alta formazione” a titolarita’ del M.U.R.S.T. cui
corrisponde una quota di cofinanziamento nazionale di 12,333 Meuro,
pari a 23,881 miliardi di lire, e’ stato destinato ad interventi di
alta formazione localizzati in Campania e ad attivita’ gestite
dalle Universita’, ovvero da altri soggetti anche privati, nel
rispetto del vincolo di destinazione dei fondi previsto dal
predetto comitato di sorveglianza;

Vista la delibera C.I.P.E. n. 51 del 6 maggio 1998 con la quale si
e’ provveduto alla definizione del cofinanziamento nazionale delle
azioni del Fondo sociale europeo per l’anno 1999 relative al quadro
comunitario di sostegno dell’obiettivo 1, nel quale rientra anche
il programma operativo del M.U.R.S.T. “Ricerca, sviluppo
tecnologico ed alta formazione”;

Vista la nota del Ministero dell’universita’ e della ricerca
scientifica e tecnologica n. 1700 del 6 ottobre 2000, con la quale
viene richiesto al Fondo di rotazione ex lege n. 183/1987 un
contributo integrativo di lire 20,237 miliardi, a titolo di quota
nazionale di cofinanziamento del predetto rafforzamento F.S.E. del
P.O. “Ricerca, sviluppo tecnologico ed alta formazione”;

Viste le risultanze del gruppo di lavoro presso il Dipartimento
della ragioneria generale dello Stato – I.G.R.U.E., di cui al
citato decreto del Ministero del tesoro 15 maggio 2000, nella
riunione svoltasi in data 13 dicembre 2000 con la partecipazione
delle amministrazioni interessate;

Decreta:

1. Per il rafforzamento del P.O. “Ricerca, sviluppo tecnologico ed
alta formazione” descritto in premessa, a titolarita’ del Ministero
dell’universita’ e della ricerca scientifica e tecnologica, e’
attribuito un finanziamento integrativo di lire 20,237 miliardi a
carico del Fondo di rotazione di cui all’art. 5 della legge n.
183/1987.

2. La quota a carico del Fondo di rotazione viene erogata a seguito
delle richieste inoltrate dal Ministero dell’universita’ e della
ricerca scientifica e tecnologica.

3. Il Fondo di rotazione e’ autorizzato ad erogare la quota
stabilita dal presente decreto anche negli anni successivi, in
relazione all’intervento comunitario corrispondente.

4. Il Ministero dell’universita’ e della ricerca scientifica e
tecnologica adotta tutte le iniziative ed i provvedimenti necessari
per utilizzare, entro le scadenze previste, i finanziamenti
comunitari e nazionali relativi al programma ed effettua i
controlli di competenza.

5. Il predetto Ministero invia al Sistema informativo della
ragioneria generale dello Stato (S.I.R.G.S.) i dati per le
necessarie rilevazioni.

6. Il presente decreto viene trasmesso alla Corte dei conti per la
registrazione e successivamente pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.

Roma, 9 gennaio 2001

L’ispettore generale capo: Amadori

Registrato alla Corte dei conti il 12 febbraio 2001
Registro n. 1 Tesoro, bilancio e programmazione economica, foglio
n. 266

Architetto.info