Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Aggiornamento per il bimestre marzo-aprile di componenti e parametri d...

Aggiornamento per il bimestre marzo-aprile di componenti e parametri della tariffa elettrica ai sensi della deliberazione dell'Autorita' per l'energia elettrica e il gas 29 dicembre 1999, n. 204/99, e adeguamento del corrispettivo per l'accesso e l'uso della rete di trasmissione nazionale ai sensi dell'art. 3, comma 11, del decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79. (Deliberazione n. 27/01).

L’AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 20 febbraio 2001;

Premesso che:

rispetto al valore preso a riferimento nella deliberazione
dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas (di seguito:

Autorita’) 28 dicembre 2000, n. 244/00, pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale – serie generale – n. 4, supplemento ordinario, n. 2 del
5 gennaio 2001 (di seguito: deliberazione n. 244/00) di
aggiornamento della tariffa elettrica, il costo unitario
riconosciuto dei combustibili (Vt) ha registrato una variazione
maggiore del 2%;

l’art. 2 del decreto del Ministro dell’industria, del commercio e
dell’artigianato 21 novembre 2000, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale – serie generale – n. 280 del 30 novembre 2000 (di
seguito:

decreto del Ministro dell’industria 21 novembre 2000) ha disposto,
tra l’altro, la cessione dei diritti e delle obbligazioni relative
all’acquisto di energia elettrica, comunque prodotta da altri
operatori nazionali, da parte dell’Enel S.p.a. alla societa’
Gestore della rete di trasmissione nazionale S.p.a. (di seguito: il
Gestore della rete) ai sensi dell’art. 3, comma 12, del decreto
legislativo 16 marzo 1999, n. 79 (di seguito: decreto legislativo
n. 79/99);

l’art. 4, comma 1, del decreto del Ministro dell’industria 21
novembre 2000, prevede che, fino all’entrata in funzione del
sistema delle offerte di cui all’art. 5, comma 1, del decreto
legislativo n. 79/99, il Gestore della rete cede l’energia
elettrica di cui all’art. 22, comma 3, della legge 9 gennaio 1991,
n. 9, nonche’ quella prodotta da parte delle imprese produttrici-
distributrici, ai sensi del titolo IV, lettera B), del
provvedimento Comitato interministeriale dei prezzi 29 aprile 1992,
n. 6 (di seguito: provvedimento CIP n. 6/1992), mediante procedure
concorsuali disciplinate dall’Autorita’ secondo criteri di
pubblicita’, trasparenza e non discriminazione, secondo le
disposizioni contenute nel decreto del Ministro dell’industria 21
novembre 2000 e con modalita’ preventivamente comunicate al
Ministero dell’industria, del commercio e dell’artigianato;

Premesso che:

il Gestore della rete ha comunicato con lettera in data 16 gennaio
2001, protocollo AD/P/20010004 (prot. Autorita’ n. 000832 del 17
gennaio 2001), l’esito delle procedure concorsuali per la cessione
su base annuale dell’energia elettrica di cui all’art. 3, comma 12,
del decreto legislativo n. 79/1999, in base al disposto del decreto
del Ministero dell’industria 21 novembre 2000 e della deliberazione
dell’Autorita’ 13 dicembre 2000, n. 223/00 pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 296 del 20 dicembre 2000
(di seguito: deliberazione n. 223/00);

Visti:

la legge 14 novembre 1995, n. 481;

la legge 23 dicembre 1998, n. 448, e in particolare l’art. 8;

il decreto legislativo n. 79/1999;

il decreto del Presidente della Repubblica 22 maggio 1963, n. 730;

il decreto del Ministro dell’industria, del commercio e
dell’artigianato 19 dicembre 1995, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale – serie generale – n. 39 del 16 febbraio 1996;

il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 15 gennaio
1999, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 11
del 15 gennaio 1998;

il decreto del Ministro dell’industria 21 novembre 2000;

Viste:

la deliberazione n. 70/97 come modificata ed integrata
dall’Autorita’ con: deliberazione 21 ottobre 1997, n. 106/97,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 255 del
31 ottobre 1997, deliberazione 23 dicembre 1997, n. 136/97,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 301 del
29 dicembre 1997, deliberazione 24 giugno 1998, n. 74/98,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 150 del
30 giugno 1998, deliberazione 27 ottobre 1998, n. 132/98,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 255 del
31 ottobre 1998, deliberazione 22 dicembre 1998 n. 161/98,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 304 del
31 dicembre 1998, deliberazione 25 febbraio 1999, n. 24/99,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 48 del 27
febbraio 1999, deliberazione 22 aprile 1999, n. 54/99, pubblicata
nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 99 del 29 aprile
1999, deliberazione 24 giugno 1999, n. 88/99, pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 152 del 1o luglio 1999,
deliberazione 25 agosto 1999, n. 125/99, pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale – serie generale – n. 202 del 28 agosto 1999,
deliberazione 25 ottobre 1999, n. 160/99, pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale – serie generale – n. 256 del 30 ottobre 1999,
deliberazione 29 dicembre 1999, n. 206/99, pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 306 del 31 dicembre 1999,
supplemento ordinario n. 235, deliberazione n. 39/00, deliberazione
21 aprile 2000, n. 81/00, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale –
serie generale – n. 98 del 28 aprile 2000, deliberazione 22 giugno
2000, n. 113/00, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie
generale – n. 151 del 30 giugno 2000, deliberazione 28 agosto 2000,
n. 159/00, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale –
n. 203 del 31 agosto 2000, deliberazione 24 ottobre 2000, n.
198/00, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n.
254 del 30 ottobre 2000, e deliberazione n. 244/00 richiamata in
premessa;

la deliberazione n. 13/99;

la deliberazione n. 204/99;

la deliberazione dell’Autorita’ 29 dicembre 1999, n. 205/99,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 306 del
31 dicembre 1999, supplemento ordinario, n. 235 (di seguito:

deliberazione n. 205/99);

la deliberazione n. 53/00;

la deliberazione dell’Autorita’ 15 giugno 2000, n. 108/00,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 151 del
30 giugno 2000;

la deliberazione n. 131/00;

la deliberazione n. 223/00;

la deliberazione n. 238/00;

Considerato che:

il combinato effetto della cessione dei diritti e delle
obbligazioni relative all’acquisto di energia elettrica, comunque
prodotta da altri operatori nazionali, da parte dell’Enel S.p.a. al
Gestore della rete, e della riduzione della componente del
parametro PG a copertura dei costi fissi di produzione di energia
elettrica, comporta un lieve aumento della necessita’ di gettito
del Conto per nuovi impianti da fonti rinnovabili e assimilate, di
cui all’art. 5 della deliberazione n. 70/97;

la cessione da parte della societa’ Gestore della rete dell’energia
elettrica di cui all’art. 3, comma 12, del decreto legislativo n.
79/1999, secondo le procedure concorsuali previste dal decreto 21
novembre 2000, ha l’effetto da un lato di aumentare la necessita’
di gettito del Conto per nuovi impianti da fonti rinnovabili e
assimilate, di cui all’art. 5 della deliberazione n. 70/97,
dall’altro di ridurre la base imponibile per l’applicazione delle
componenti UC2;

le entrate derivanti dall’applicazione delle disposizioni relative
alla compensazione della maggiore valorizzazione dell’energia
elettrica nella transizione sono utilizzate a copertura dell’onere
ammesso al rimborso del Conto per la gestione della compensazione
della maggiore valorizzazione dell’energia elettrica nella
transizione, di cui all’art. 4 della deliberazione n. 53/00, e, in
caso di eccedenze rispetto al fabbisogno necessario alla copertura
di tale onere, anche a copertura dell’onere ammesso al rimborso del
Conto per nuovi impianti da fonti rinnovabili e assimilate, di cui
all’art. 5 della deliberazione n. 70/97;

Ritenuta l’opportunita’ di adeguare la componente tariffaria A3,
tenuto anche conto dell’esito delle procedure concorsuali per la
cessione su base annuale dell’energia elettrica di cui all’art. 3,
comma 12, del decreto legislativo n. 79/1999;

Delibera:

Art. 1.

Definizioni

1.1. Ai fini della presente deliberazione, si applicano le seguenti
definizioni:

a) per deliberazione n. 70/97 si intende la deliberazione
dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas 26 giugno 1997, n.
70/97, in materia di razionalizzazione ed inglobamento nella
tariffa elettrica dei sovrapprezzi non destinati alle entrate dello
Stato, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n.
150 del 30 giugno 1997, come successivamente integrata e
modificata;

b) per deliberazione n. 204/99 si intende la deliberazione
dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas 29 dicembre 1999,
n. 204/99, recante norme per la regolazione della tariffa base, dei
parametri e degli altri elementi di riferimento per la
determinazione delle tariffe dei servizi di distribuzione e di
vendita dell’energia elettrica ai clienti del mercato vincolato ai
sensi dell’art. 2, comma 12, lettera 3), della legge 14 novembre
1995, n. 481, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale
– n. 306 del 31 dicembre 1999, supplemento ordinario, n. 235, come
successivamente modificata e integrata;

c) per deliberazione n. 39/00 si intende la deliberazione
dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas 24 febbraio 2000,
n. 39/00, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n.
49 del 29 febbraio 2000;

d) per deliberazione n. 113/00 si intende la deliberazione
dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas 22 giugno 2000, n.
113/00, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n.
151 del 30 giugno 2000;

e) per deliberazione n. 244/00 si intende la deliberazione
dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas 28 dicembre 2000,
n. 244/00, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale –
n. 4, suppl…

[Continua nel file zip allegato]

Architetto.info