Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

COMUNICATO Comunicato relativo al decreto del Ministro dell'interno ...

COMUNICATO Comunicato relativo al decreto del Ministro dell'interno delegato per il coordinamento della protezione civile 13 febbraio 2001, concernente: Adozione dei Criteri di massima per l'organizzazione dei soccorsi sanitari nelle catastrofi . (Decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 81 del 6 aprile 2001). (GU n. 109 del 12-5-2001- Suppl. Ordinario n.116)

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE

COMUNICATO
Comunicato relativo al decreto del Ministro dell’interno delegato per
il coordinamento della protezione civile 13 febbraio 2001,
concernente: Adozione dei Criteri di massima per l’organizzazione dei
soccorsi sanitari nelle catastrofi . (Decreto pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 81 del 6 aprile 2001).

Al decreto citato in epigrafe, pubblicato nella sopra indicata
Gazzetta Ufficiale, alla pagina 42, seconda colonna, dopo il
nominativo del Ministro firmatario del decreto medesimo e gli estremi
di registrazione dell’atto, da parte della Corte dei conti, deve
intendersi riportato il seguente allegato: “Criteri di massima per
l’organizzazione dei soccorsi sanitari nelle catastrofi”.
Vedere Testo da pag. 7 a pag. 34 del S.O. disponibile in banca dati

Per una migliore comprensione si riporta il:

DECRETO 13 febbraio 2001
Adozione dei “Criteri di massima per l’organizzazione dei soccorsi
sanitari nelle catastrofi”.

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE

IL MINISTRO DELL’INTERNO
delegato per il coordinamento
della protezione civile

Vista la legge 24 febbraio 1992, n. 225, recante l’istituzione del
Servizio nazionale della protezione civile;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data
8 maggio 2000 recante la delega delle funzioni in materia di
coordinamento della protezione civile e di organizzazione,
funzionamento e attivita’ del Servizio sismico nazionale, al Ministro
dell’interno;
Considerata la necessita’ di definire un modello nazionale di piano
sanitario da adottare nelle emergenze di cui all’art. 2, comma 1,
lettera c), della legge 24 febbraio 1992, n. 225, in modo da
consentire il coordinamento razionale ed efficiente degli interventi
di soccorso utilizzando personale e strutture provenienti da enti ed
associazioni di volontariato presenti sul territorio italiano;
Visto il decreto repertorio n. 1073 del 16 aprile 1996 che
istituisce presso il Dipartimento della protezione civile un gruppo
di lavoro per gli interventi sanitari connessi a catastrofi naturali;
Ritenuto valido il contenuto del documento “Criteri di massima per
l’organizzazione dei soccorsi sanitari nelle catastrofi” elaborato
dal suddetto gruppo di lavoro in quanto rispondente alle esigenze di
articolare la catena straordinaria dei soccorsi sanitari con il
sistema sanitario di emergenza/urgenza territoriale;
Vista la nota del 18 gennaio 2000 con la quale il gruppo
interregionale permanente per l’emergenza sanitaria ha approvato
all’unanimita’ il documento riguardante l’organizzazione di soccorsi
sanitari nelle catastrofi;
Vista la nota N. DPSVI ES-D/986 del 12 luglio con la quale il
Ministero della sanita’, dopo aver sentito il gruppo di lavoro sui
temi dell’emergenza-urgenza sanitaria costituito presso il
Dipartimento professioni sanitarie risorse umane e tecnologiche,
esprime parere favorevole sui contenuti del documento;
Vista la delibera della conferenza unificata che nella seduta del
23 novembre 2000 ha espresso l’intesa sul testo del documento
riguardante le modalita’ organizzative dei soccorsi sanitari in
situazioni di maxi-emergenza;
Decreta:
Art. 1.
E’ approvato il modello di pianificazione sanitaria che dovra’
essere messo in atto per fronteggiare le emergenze e coordinare gli
interventi di soccorso contenuto nel testo allegato al presente
decreto recante il titolo “Criteri di massima sull’organizzazione dei
soccorsi sanitari nelle catastrofi”.

Art. 2.
Il presente decreto verra’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Roma, 13 febbraio 2001
Il Ministro: Bianco
Registrato alla Corte dei conti il 7 marzo 2001
Ministeri istituzionali, registro n. 2, foglio n. 299

Architetto.info