Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

DECRETO 14 maggio 2001: Adeguamento di alcune disposizioni tecniche pr...

DECRETO 14 maggio 2001: Adeguamento di alcune disposizioni tecniche previste dal decreto del Presidente della Repubblica 25 agosto 1980, n. 391, e successive modificazioni, in materia di preconfezionamento in volume o in massa dei preimballaggi di tipo diverso da quello CEE. (GU n. 139 del 18-6-2001)

MINISTERO DELL’INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL’ARTIGIANATO

DECRETO 14 maggio 2001
Adeguamento di alcune disposizioni tecniche previste dal decreto del
Presidente della Repubblica 25 agosto 1980, n. 391, e successive
modificazioni, in materia di preconfezionamento in volume o in massa
dei preimballaggi di tipo diverso da quello CEE.

IL MINISTRO DELL’INDUSTRIA DEL COMMERCIO E DELL’ARTIGIANATO

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 26 maggio 1980, n.
391, recante la disciplina metrologica del preconfezionamento in
volume o in massa dei preimballaggi di tipo diverso da quello CEE;
Visto il decreto del Ministro dell’industria, del commercio e
dell’artigianato 12 giugno 1985, di modifica delle gamme di quantita’
nominali e capacita’ nominali previste dal decreto del Presidente
della Repubblica 26 maggio 1980, n. 391, per taluni prodotti in
imballaggi preconfezionati;
Visto l’art. 15 del citato decreto n. 391/1980, che conferisce al
Ministro dell’industria, del commercio e dell’artigianato, il potere
di procedere all’adeguamento delle disposizioni tecniche del medesimo
decreto;
Considerata la necessita’ di semplificare il sistema delle gamme
per taluni prodotti per tenere conto delle nuove esigenze della
produzione e del mercato;
Considerata la garanzia di protezione dei consumatori derivante
dall’emanazione della direttiva 98/6/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio in materia di indicazione dei prezzi per unita’ di
prodotto, attuata con decreto legislativo 25 febbraio 2000, n. 84;
Decreta:
Art. 1.
1. I prodotti in imballaggi preconfezionati di cui ai punti 1.1
burro, 1.6 ortaggi secchi e frutta secca, 1.8 prodotti surgelati
(1.8.1 ortofrutticoli e patate precotte da friggere, 1.8.2 filetti e
porzioni di pesce, impanati o non impanati, 1.8.3 bastoncini di
pesce), 5. colle ed adesivi solidi o in polvere, 7. cosmetici,
prodotti di bellezza e da toletta (7.1 prodotti per la pelle e
l’igiene della bocca, creme da barba, creme e lozioni per uso
generale, creme e lozioni per le mani, prodotti solari, prodotti per
l’igiene della bocca, 7.2 paste dentifricie, 7.3 prodotti non
coloranti per capelli e prodotti da bagno. Lacche, shampooings,
prodotti per risciacquare i capelli, rinvigorenti, brillantine, creme
per capelli, schiume ed altri prodotti schiumanti da bagno e da
doccia, 7.4 prodotti a base di alcole comprendenti meno del 3% in
volume di olio di profumo naturale o sintetico e meno del 70% in
volume di alcole etilico puro: acque aromatiche, lozioni per capelli,
lozioni pre e dopo barba, 7.5 deodoranti e prodotti per l’igiene
intima, 7.6 talchi), 9. solventi, 10. oli per ingrassaggio,
dell’allegato I del decreto del Presidente della Repubblica 26 maggio
1980, n. 391, cosi’ come modificato dall’art. 1 e dall’art. 2 del
decreto del Ministro dell’industria, del commercio e dell’artigianato
12 giugno 1985, possono essere destinati alla vendita senza alcuna
restrizione relativa alle quantita’ nominali e alle capacita’.
2. Sono soppresse le disposizioni relative alle gamme dei prodotti
elencati al comma 1.

Art. 2.
1. Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Roma, 14 maggio 2001
Il Ministro: Letta

Architetto.info