Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

DELIBERAZIONE 11 luglio 2001: Cessazione dell'efficacia delle disposiz...

DELIBERAZIONE 11 luglio 2001: Cessazione dell'efficacia delle disposizioni transitorie relative alla fase di avviamento delle attivita' istituzionali. (Deliberazione n. 294/01/CONS). (GU n. 183 del 8-8-2001)

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

DELIBERAZIONE 11 luglio 2001
Cessazione dell’efficacia delle disposizioni transitorie relative
alla fase di avviamento delle attivita’ istituzionali. (Deliberazione
n. 294/01/CONS).

L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

Nella riunione di consiglio dell’11 luglio 2001;
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249, che istituisce l’Autorita’
per le garanzie nelle comunicazioni;
Visto altresi’, l’art. 1, commi 9, 17, 18, 19 e 20 della predetta
legge istitutiva, concernenti il ruolo organico dell’Autorita’ ed i
diversi strumenti di reclutamento del personale;
Vista la propria delibera n. 17/98 del 16 giugno 1998 recante
“Approvazione dei regolamenti concernenti l’organizzazione ed il
funzionamento, la gestione amministrativa e la contabilita’, il
trattamento giuridico ed economico del personale dell’Autorita’ per
le garanzie nelle comunicazioni” pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
del 22 luglio 1998, n. 169;
Visti gli articoli 4, 28, 29, 30, 31 e 32 del sopra menzionato
regolamento relativi alle modalita’ e criteri per lo svolgimento dei
concorsi pubblici per l’assunzione di personale;
Visto, inoltre, l’art. 34 recante “Concorsi per il personale a
contratto e per quello distaccato”;
Visto l’art. 61, comma 1, del regolamento per il trattamento
giuridico ed economico che dispone, in sede di prima attuazione e
comunque non oltre l’espletamento delle procedure di selezione e di
concorso del personale, l’applicabilita’ delle disposizioni adottate
in materia di stato giuridico ed economico dello stesso prima
dell’entrata in vigore del regolamento medesimo;
Vista la propria delibera n. 1/98 recante “Norme per il
funzionamento degli organi”, pubblicata nel bollettino ufficiale,
numero unico dell’anno 1998;
Vista la propria delibera n. 4/98 istitutiva del gruppo di lavoro
per l’avviamento, in particolare l’art. 2 recante “Funzionamento e
organizzazione del gruppo di lavoro per l’avviamento” pubblicata nel
bollettino ufficiale, numero unico dell’anno 1998;
Vista la propria delibera n. 5/98 recante “Contratti a tempo
determinato” pubblicata nel bollettino ufficiale, numero unico
dell’anno 1998;
Vista la propria delibera n. 12/98 concernente l’utilizzo di
competenze esterne ed, in particolare, gli articoli numeri 1, recante
“Collaborazioni esterne” e 4 recante “Consulenze” pubblicata nel
bollettino ufficiale, numero unico dell’anno 1998;
Vista la propria delibera n. 15/98 ed, in particolare, il comma 8
che, al fine di garantire il continuo funzionamento degli uffici e di
non disperdere le esperienze acquisite nella fase di avviamento
riconosce al personale chiamato a collaborare con l’Autorita’ nelle
forme previste dalle sopra menzionate delibere numeri 1/98 e 4/98 e
successive modifiche ed integrazioni, i requisiti per accedere alla
procedura di selezione attivabili dall’Autorita’ nei dodici mesi
successivi all’entrata in vigore dei regolamenti di cui all’art. 1,
comma 9, della legge n. 249/1997 nel rispetto delle disposizioni
emanate con i regolamenti stessi, pubblicata nel bollettino
ufficiale, numero unico dell’anno 1998;
Vista la propria decisione del 31 luglio 1998, con la quale sono
state avviate le selezioni ai sensi dell’art. 1, comma 20, del
personale dipendente dall’ufficio del Garante per l’editoria e la
radiodiffusione e del personale dipendente dal Ministero delle
comunicazioni;
Vista la propria delibera n. 158/99 del 20 luglio 1999 recante
“Misure urgenti in attuazione dell’art. 61 del regolamento
concernente il trattamento giuridico ed economico del personale
dell’Autorita’” ed, in particolare, i commi 4 e 7 che prevedono
l’attivazione delle procedure di selezione per l’immissione nel ruolo
organico dell’Autorita’ di cui al comma 8 della sopra richiamata
delibera n. 15/98 per il personale chiamato a collaborare nelle forme
previste dalle delibere numeri 1/98 e 4/98 entro i dodici mesi
successivi all’entrata in vigore del regolamento concernente il
trattamento giuridico ed economico del personale, pubblicata nel
bollettino ufficiale n. 1/99;
Viste le proprie delibere numeri 311/99 e 341/99 concernenti
l’inquadramento nel ruolo organico dell’Autorita’ del personale,
appartenente rispettivamente all’ufficio del Garante per l’editoria e
la radiodiffusione e al Ministero delle comunicazioni risultato,
selezionato ai sensi dell’art. 1, comma 20;
Vista la propria delibera n. 408/99 recante “Modalita’ attuative
del regolamento concernente il trattamento giuridico ed economico del
personale dell’Autorita’: trattamento accessorio al personale
trasferito” ed, in particolare, l’art. 5 recante “Previsioni per il
personale del Gruppo di lavoro per l’avviamento di cui alla delibera
n. 4/98 e successive modifiche ed integrazioni” pubblicata nel
bollettino ufficiale n. 1/2000;
Vista la propria delibera n. 84/00/CONS recante “Disposizioni
transitorie per il funzionamento dell’Ufficio di rappresentanza di
Roma” che, al comma 4, ha previsto per il personale temporaneamente
utilizzato presso l’Ufficio di rappresentanza di Roma, ancorche’
appartenente al ruolo organico, il riconoscimento del trattamento
previsto al sopra menzionato art. 2 della delibera n. 4/98 in luogo
del trattamento di missione di cui all’art. 17 del regolamento per il
trattamento giuridico ed economico del personale;
Vista la propria delibera n. 546/00/CONS recante “Disposizioni
concernenti il trattamento di missione del personale di ruolo
dell’Autorita’;
Vista la propria delibera di indirizzo adottata il 17 maggio 2000
recante “Parametri e criteri per la definizione del trattamento
economico del Personale del Gruppo di lavoro per l’avviamento” cosi’
come integrata nella riunione del 26 luglio 2000;
Viste le proprie delibere numeri 287/00/CONS, 520/00/CONS,
707/00/CONS, di inquadramento nei ruoli dell’Autorita’ del Personale
del Gruppo di lavoro per l’avviamento risultato selezionato nelle
rispettive sessioni bandite ai sensi della sopra richiamata delibera
n. 158/99 con le delibere numeri 244/99, pubblicata nel bollettino
ufficiale n. 1/99; 172/00/CONS, pubblicata nel bollettino ufficiale
n. 2/2000; 399/00/CONS, pubblicata nel bollettino ufficiale n.
3/2000, nonche’ la delibera n. 883/00/CONS in corso di pubblicazione;
Considerato che, ai sensi del comma 1 della sopra menzionata
delibera n. 158/99, il 31 dicembre 1999 e’ terminata l’operativita’
del Gruppo di lavoro per l’avviamento e che ha avuto, altresi’, luogo
l’espletamento delle procedure di selezione;
Ritenuto pertanto, che ai sensi dell’art. 61, comma 1, del
regolamento concernente il trattamento giuridico ed economico del
personale dell’Autorita’, essendo cessata la fase di prima
attuazione, sono applicabili in via generale le previsioni del
regolamento medesimo;
Vista la proposta del segretario generale formulata unitamente al
direttore Dipartimento risorse umane e finanziarie;
Udita la relazione del commissario prof. Silvio Traversa;
Delibera:
Art. 1.
1. Le disposizioni transitorie di cui all’art. 61, comma 1, del
regolamento per il trattamento giuridico ed economico del personale
dell’Autorita’ non sono applicabili a fare data dall’entrata in
vigore della presente delibera, anche con riferimento a quanto
previsto dal comma 8 della delibera n. 15/98 attuato con delibera n.
158/99 pubblicate nel Bollettino ufficiale, rispettivamente, numero
unico dell’anno 1998 e n. 1/99. Sono in ogni caso fatte salve le
procedure di selezione gia’ bandite.
2. L’assunzione di personale avviene di norma per pubblico concorso
secondo quanto previsto dall’art. 4 e secondo le modalita’ di cui
agli articoli 28, 29, 30, 31, 32 anche attraverso eventuali riserve
di posti di cui all’art. 34 del regolamento concernente il
trattamento giuridico ed economico del personale. E’ in ogni caso
garantito un congruo numero di posti da coprire con reclutamento
dall’esterno.
3. Le procedure, previste dall’art. 1, comma 9, della legge n.
249/1997 per l’immissione nel ruolo organico dell’Autorita’ del
personale reclutato ai sensi dell’art. 1, comma 18, della stessa
legge che abbia maturato almeno dodici mesi di servizio, avviene
mediante riserva di posti nei concorsi ordinari banditi per le
rispettive qualifiche.
4. Al fine della graduale applicazione della nuova disciplina, in
via transitoria e’ svolta una sola procedura selettiva per il
personale a contratto ai sensi dell’art. 1, comma 18, della legge n.
249/1997, che abbia maturato almeno dodici mesi di servizio presso
l’Autorita’ alla data della presente delibera, nel rispetto
dell’articolo 34 del regolamento per il trattamento giuridico ed
economico del personale.
5. Al personale dell’Autorita’ per gli spostamenti di servizio tra
la sede di Napoli e Roma e viceversa compete esclusivamente il
rimborso delle spese secondo le tabelle approvate dal consiglio, con
esclusione della diaria. Restano salve le eventuali condizioni
definite per i rapporti e gli incarichi vigenti alla data della
presente delibera, fino al termine per gli stessi specificamente
previsto.
La presente delibera e’ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana ed entra in vigore il giorno successivo alla sua
pubblicazione. La presente delibera e’ pubblicata nel bollettino
ufficiale dell’Autorita’.
Roma, 11 luglio 2001
Il presidente: Cheli

Architetto.info