Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

DELIBERAZIONE 5 luglio 2001: Modifica e integrazione della delibera n....

DELIBERAZIONE 5 luglio 2001: Modifica e integrazione della delibera n. 127/00/CONS: disposizioni concernenti il rilascio di autorizzazioni via cavo ai sensi della legge n. 66/2001. (Deliberazione n. 289/01/CONS). (GU n. 189 del 16-8-2001)

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

DELIBERAZIONE 5 luglio 2001
Modifica e integrazione della delibera n. 127/00/CONS: disposizioni
concernenti il rilascio di autorizzazioni via cavo ai sensi della
legge n. 66/2001. (Deliberazione n. 289/01/CONS).

L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE
NELLE COMUNICAZIONI
Nella riunione del Consiglio del 4 luglio 2001, in particolare
nella sua prosecuzione del 5 luglio;
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249, recante istituzione
dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui
sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo ed, in particolare,
l’art. 3, comma 11;
Visto l’art. 2-bis, comma 10, del decreto-legge 23 gennaio 2001, n.
5, recante “Disposizioni urgenti per il differimento di termini in
materia di trasmissioni radiotelevisive analogiche e digitali,
nonche’ per il risanamento di impianti radiotelevisivi, convertito,
con modificazioni, dalla legge 20 marzo 2001, n. 66;
Vista la delibera dell’Autorita’ per le garanzie delle
comunicazioni n. 127/00/CONS recante approvazione del regolamento
concernente la diffusione via satellite di programmi televisivi;
Udita la relazione del commissario dott. Antonio Pilati, relatore
ai sensi dell’art. 32 del regolamento concernente l’organizzazione ed
il funzionamento dell’Autorita’;
Delibera:
Art. 1.
1. L’articolo unico, al comma 1 della delibera n. 127/00/CONS e’
cosi’ modificato:
“1. L’Autorita’ adotta, ai sensi degli articoli 1, comma 6, lettera
c), punto 5, e 3, comma 10, della legge 31 luglio 1997, n. 249, il
seguente regolamento concernente la diffusione via satellite e la
distribuzione via cavo di programmi televisivi”.
2. All’art. 1 dell’allegato A alla delibera n. 127/00/CONS, dopo la
definizione di “Autorita’” aggiungere le seguenti parole:
“Ministero”, il “Ministero delle comunicazioni”.
3. All’art. 1 dell’allegato A alla delibera n. 127/00/CONS, alla
definizione di “emittente nazionale” dopo le parole “via satellite”
aggiungere le parole “o via cavo”.
4. All’art. 1 dell’allegato A alla delibera n. 127/00/CONS, alla
definizione di “emittente estera” dopo le parole “via satellite”
aggiungere le parole “o via cavo”.
5. All’art. 1 dell’allegato A alla delibera n. 127/00/CONS, dopo la
definizione di “up-link” aggiungere le seguenti parole: “rete
televisiva via cavo” una infrastruttura che non utilizza le
radiofrequenze per la diffusione o la distribuzione di segnali
radiotelevisivi al pubblico.
6. All’art. 2, comma 2, lettera a), dell’allegato A alla delibera
n. 127/00/CONS, dopo le parole “via satellite” aggiungere le seguenti
parole: “o distribuiscano via cavo”.
7. All’art. 3, comma 1, dell’allegato A alla delibera n.
127/00/CONS, aggiungere le seguenti parole: “La distribuzione via
cavo di programmi televisivi, ivi inclusi quelli ad accesso
condizionato, da parte dei soggetti di cui all’art. 2, comma 2,
lettera a), e’ soggetta ad autorizzazione rilasciata dal Ministero,
sulla base delle norme del presente regolamento”.
8. All’art. 3, comma 4, dell’allegato A alla delibera n.
127/00/CONS, dopo le parole “Allegato 1” aggiungere le seguenti
parole: “in caso di diffusione via satellite, e di cui all’allegato
3, in caso di distribuzione via cavo”.
9. All’art. 3, comma 5, dell’allegato A alla delibera n.
127/00/CONS, dopo le parole “Allegati 1” sostituire le parole “e 2”
con le seguenti: “, 2 e 3”.
10. All’art. 3, comma 6, dell’allegato A alla delibera n.
127/00/CONS, sostituire la parola “l’Autorita’” con le parole
“l’autorita’ competente”.
11. All’art. 6, comma 1, dell’allegato A alla delibera n.
127/00/CONS, sostituire la parola “l’Autorita’” con le parole
“l’autorita’ competente”.
12. All’art. 7, comma 1, dell’allegato A alla delibera n.
127/00/CONS, sostituire la parola “l’Autorita’” con le parole
“l’autorita’ competente”.
13. All’art. 8, comma 1, dell’allegato A alla delibera n.
127/00/CONS, dopo le parole “via satellite” aggiungere le seguenti
parole: “o per la distribuzione” e sopprimere le parole “di up-link”
e “dall’Autorita’”.
14. All’art. 8, comma 2, dell’allegato A alla delibera n.
127/00/CONS, dopo le parole “per la diffusione” aggiungere le
seguenti parole: “o per la distribuzione via cavo”.
15. All’art. 9, comma 1, dell’allegato A alla delibera n.
127/00/CONS, sostituire la parola “Autorita’” con le parole
“autorita’ competente” e aggiungere dopo le parole “via satellite” le
seguenti parole: “o di distribuzione via cavo”.
16. L’art. 16 dell’allegato A alla delibera n. 127/00/CONS e’ cosi’
sostituito: “Salvo quanto previsto dall’art. 7, le autorita’
competenti, in caso di violazione di ordini e diffide impartite in
relazione alle norme del presente regolamento, adottano le sanzioni
di competenza”.
17. All’art. 17, comma 2, dell’allegato A alla delibera n.
127/00/CONS, aggiungere in fine le seguenti parole: “o alla
distribuzione via cavo”.
18. Dopo l’allegato 2 dell’allegato A alla delibera n. 127/00/CONS
aggiungere il seguente:
“Allegato 3
DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER L’OFFERTA DI SERVIZI TELEVISIVI VIA
CAVO
La societa/impresa individuale …. con sede in …. tel.
…………… fax. …………. codice fiscale …. partita IVA
…. iscritta alla Camera di commercio, industria, artigianato ed
agricoltura o ad altro organismo equivalente nei Paesi parti
dell’accordo SEE, se esistente, di ….
rappresentata da:
cognome …………………………………
nome ……………………………………
luogo di nascita …………………………
residenza o domicilio …………………….
codice fiscale …………………………..
chiede
! ! il rilascio dell’autorizzazione per l’offerta di servizi
televisivi via cavo;
! ! il rinnovo dell’autorizzazione per l’offerta di servizi
televisivi via cavo;
dichiara
la denominazione del programma e’: ………………………
La tipologia della programmazione (descrizione sintetica) e’:
……………………………………..
Il programma e’:
! ! liberamente accessibile;
! ! ad accesso condizionato;
Il richiedente dichiara di accettare le condizioni previste dal
regolamento concernente la diffusione via satellite e la
distribuzione via cavo di servizi televisivi emanato dall’Autorita’
per le garanzie nelle comunicazioni e le condizioni vigenti in
materia di standard televisivi e di accesso condizionato.
Luogo e data
Firma del richiedente”

Art. 2.
1. La presente delibera e’ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana unitamente al testo del regolamento
approvato con la delibera n. 127/00/CONS, coordinato con la presente
delibera, di cui costituisce l’allegato A. Entra in vigore il giorno
della sua pubblicazione.
2. La presente delibera e’ pubblicata nel bollettino ufficiale
dell’Autorita’ ed e’ disponibile nel sito web dell’Autorita’:
www.agcom.it
Napoli, 5 luglio 2001
Il presidente: Cheli

Allegato A
(delibera n. 289/01/CONS)

TESTO DEL REGOLAMENTO APPROVATO CON LA DELIBERA N. 127/00/CONS
COORDINATO CON LA DELIBERA DI MODIFICA E INTEGRAZIONE N. 289/01/CONS
(*)
Regolamento concernente la diffusione via satellite
e la distribuzione via cavo di programmi televisivi

Capo I
Disposizioni generali
Art. 1.
Definizioni
Ai fini del presente regolamento si intendono per:
“Autorita’”, l’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni
istituita dall’art. 1, comma 1, della legge 31 luglio 1997, n. 249;
“Ministero”, il Ministero delle comunicazioni;
“Legge”, la legge 31 luglio 1997, n. 249;
“emittente nazionale”, un soggetto, avente la propria sede
legale in Italia, che ha la responsabilita’ editoriale nella
composizione dei palinsesti dei programmi televisivi destinati al
pubblico e che li trasmette o li fa trasmettere da terzi via
satellite o via cavo, in forma codificata e non codificata;
“emittente estera”, un soggetto, avente la propria sede legale
all’estero, che ha la responsabilita’ editoriale nella composizione
dei palinsesti dei programmi televisivi destinati al pubblico e che
li trasmette o li fa trasmettere da terzi via satellite o via cavo,
in forma codificata e non codificata;
“programmi ricevibili in Stati parti”, i programmi televisivi,
ivi compresi i programmi ad accesso condizionato e le trasmissioni
interattive, trasmessi o ritrasmessi da una emittente nazionale,
ovvero da una emittente estera, che possano essere ricevuti sul
territorio di uno degli Stati parti della Convenzione di Strasburgo
sulla televisione transfrontaliera del 5 maggio 1989;
“programmi non ricevibili in Stati parti”, i programmi
televisivi, ivi compresi i programmi ad accesso condizionato e le
trasmissioni interattive, trasmessi o ritrasmessi da una emittente
nazionale, ovvero da una emittente estera, che non possano essere
ricevuti da alcuno degli Stati parti della Convenzione di Strasburgo
sulla televisione transfrontal…

[Continua nel file zip allegato]

Architetto.info