Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Norme per agevolare la partecipazione delle società cooperative e lor...

Norme per agevolare la partecipazione delle società cooperative e loro consorzi agli appalti di opere pubbliche.

D.L. 25 LUGLIO 1947, n. 1048
Preambolo
Il Capo provvisorio dello
Stato: Vista la legge 12 maggio 1904, n. 178; Vista la legge 25 giugno
1909, n. 422, ed il relativo regolamento, approvato con regio decreto
12 febbraio 1911, n. 278; Visto il regio decreto 8 febbraio 1923, n.
422; Visto il decreto legislativo Luogotenenziale 11 giugno 1945, n.
427; Visto il decreto-legge Luogotenenziale 25 giugno 1944, n. 151;
Visto il decreto legislativo Luogotenenziale 16 marzo 1946, n. 98;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri; Sulla proposta del
Ministro per i lavori pubblici, di concerto con i Ministri per
l’interno, per il tesoro, per la difesa, per l’agricoltura e le
foreste, per i trasporti, per l’industria ed il commercio e per il
lavoro e la previdenza sociale; Ha sanzionato e promulga:
Art. unico.
A modifica di quanto dispone l’art. 1 del decreto legislativo
Luogotenenziale 11 giugno 1945, n. 427, l’importo massimo degli
appalti – che possono essere affidati per licitazione o trattativa
privata a Società cooperative di produzione e lavoro ed a Cooperative
agricole di produzione nonchè a Consorzi di cooperative, è
rispettivamente elevato a lire venti milioni ed a lire cento milioni.
I limiti di valore di cui al precedente comma sono applicabili agli
appalti di opere pubbliche, nonchè ai lavori, alle forniture ed alle
commesse di qualsiasi genere delle Amministrazioni appaltanti. Il
presente decreto entra in vigore il giorno successivo a quello della
sua pubblicazione nella <<Gazzetta Ufficiale>> della
Repubblica italiana.

Architetto.info