Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Disposizioni in materia sanitaria....

Disposizioni in materia sanitaria.

D.M. 18 NOVEMBRE 1996, n. 583
Preambolo
(Omissis).
Articolo 1
Art.
1. Emoderivati salvavita.
1. In deroga a quanto stabilito
dall’articolo 8, comma 12, della legge 24 dicembre 1993, n. 537,
l’adeguamento alla media comunitaria dei prezzi degli emoderivati
salvavita in vigore alla data del 15 novembre 1996 avviene a partire
dal 1º dicembre 1996.
Articolo 2
Art. 2.
Norme urgenti in materia
di organizzazione sanitaria. 1. Coloro che, pur senza avere la
necessaria qualifica dirigenziale, ricoprono l’incarico di direttore
sanitario di ospedale, di presidio ospedaliero, di azienda
ospedaliera, di azienda USL o di dirigente medico di presidio
ospedaliero alla data di entrata in vigore del presente decreto,
possono conservare l’incarico medesimo fino al 31 dicembre 1997. 2.
(Omissis) (1). (1) Sostituisce il comma 2 dell’art. 7, d.lg. 30 giugno
1993, n. 269.
Articolo 3
Art. 3.
Finanziamenti per l’attuazione
dell’articolo 18, comma 2-bis, del decreto legislativo 30 dicembre
1992, n. 502, e successive modificazioni, nonché per il potenziamento
delle funzioni distrettuali e delle attività della medicina e della
pediatria di base. 1. Al finanziamento dei contratti collettivi di
lavoro della dirigenza medico-veterinaria e dei ruoli professionali
tecnico, sanitario e amministrativo del Servizio sanitario nazionale
relativi al biennio 1996-1997, la cui sottoscrizione è stata
autorizzata dal Consiglio dei Ministri in data 8 novembre 1996, si
provvede a carico del Fondo sanitario nazionale nella misura di lire
110 miliardi per il 1996, di lire 220 miliardi per il 1997 e di lire
340 miliardi per il 1998 e per gli anni successivi. Sono
corrispondentemente ridotti i programmi riferiti agli interventi di
abbattimento, di cui alla legge 2 giugno 1988, n. 218, per una quota
di lire 25 miliardi, limitatamente agli anni 1998 e successivi. A
carico del medesimo Fondo sanitario nazionale di parte corrente,
limitatamente all’anno 1996, è vincolata la somma di lire 40 miliardi
per il potenziamento delle funzioni distrettuali e delle attività
della medicina e della pediatria di base, ivi compresa la necessaria
strumentazione, con corrispondente riduzione dei programmi riferiti
agli interventi di emergenza.
Articolo 4
Art. 4.
Disposizioni per
le commissioni mediche periferiche del Ministero del tesoro. 1. Sono
prorogati al 31 dicembre 1996 i contratti a tempo determinato relativi
al personale, in servizio alla data di entrata in vigore del presente
decreto, assunto a norma dell’articolo 3-bis del decreto-legge 20
gennaio 1990, n. 3, convertito, con modificazioni, dalla legge 21
marzo 1990, n. 52, e dell’articolo 2 del decreto del Presidente del
Consiglio dei Ministri 10 giugno 1991, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale n. 246 del 19 ottobre 1991.
Articolo 5
Art. 5. Entrata in
vigore.
1. Il presente decreto entra in vigore il giorno stesso della
sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e
sarà presentato alle Camere per la conversione in legge.

Architetto.info