Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Suddivisione del territorio nazionale per il servizio telefonico....

Suddivisione del territorio nazionale per il servizio telefonico.

D.M. 25 NOVEMBRE 1997
Preambolo
Il Ministro delle comunicazioni:
Visto il piano regolatore nazionale delle telecomunicazioni, approvato
con il decreto ministeriale del 6 aprile 1990, pubblicato nel
supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana n. 90 del 18 aprile 1990, ed in particolare, l’art. 14,
relativo alla suddivisione del territorio nazionale, allegato n. 4;
Visto il decreto ministeriale in data 28 febbraio 1997 concernente le
tariffe telefoniche nazionali pubblicate nel supplemento ordinario
della Gazzetta Ufficiale n. 55 del 7 marzo 1997; Vista la legge 31
luglio 1997, n. 249, recante <<Istituzione dell’Autorità per le
garanzie nelle comunicazioni e norme sui sistemi delle
telecomunicazioni e radiotelevisivo>>; Visto il regolamento
concernente l’attuazione di direttive comunitarie nel settore delle
telecomunicazioni approvato con decreto del Presidente della
Repubblica del 19 settembre 1997, n. 318; Considerata la relazione
della <<commissione per la normativa tecnica sulla numerazione
delle telecomunicazioni>>, costituita con decreto ministeriale
del 24 aprile 1997 ed il cui mandato è stato successivamente ampliato
con decreto ministeriale del 23 luglio 1997; Considerata l’esigenza di
rivedere il vigente piano regolatore telefonico nazionale e tenendo
conto delle prospettive di sviluppo tecnologico e gestionale, nonchè
dei radicali cambiamenti che si stanno verificando nel settore delle
telecomunicazioni; Ritenuto pertanto di aggiornare l’attuale
suddivisione del territorio nazionale per il servizio telefonico,
prevista dall’art. 14, allegato 4, del citato decreto del 6 aprile
1990 ed in particolare di definire la dimensione ed il numero delle
aree locali, sostitutive delle aree urbane e settoriali; Sentite le
associazioni degli utenti e dei costruttori di apparati; Sentito il
consiglio superiore tecnico delle poste e delle telecomunicazioni;
Decreta:
Articolo unico (Suddivisione del territorio). – 1. Dal 5
dicembre 1997, ai fini dell’espletamento del servizio telefonico ad
uso pubblico, le aree telefoniche urbane si raggruppano in aree locali
che sostituiscono i settori. La suddivisione in settori prevista nel
decreto ministeriale 6 aprile 1990, art. 14, allegato 4 è modificata
secondo quanto riportato nell’allegato A al presente decreto. 2. Resta
salva la potestà dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, di
cui all’art. 1 della legge 31 luglio 1997, n. 249, di ridefinire il
numero delle aree locali ed i loro confini considerando l’obiettivo
della convergenza ai distretti telefonici, l’introduzione della
portabilità del numero, fissata entro il 1º gennaio 2001, la
distribuzione della popolazione, le realtà di altri Paesi europei, gli
specifici orientamenti dell’Unione Europea, l’evoluzione delle
tecnologie, le disposizioni di cui alla predetta legge, art. 4, comma
9, nonchè quelle di cui all’art. 7, commi 1, 2, 3 e 6 del decreto del
Presidente della Repubblica 19 settembre 1997, n. 318.
Allegato 1

(E’ omesso l’allegato A).

Architetto.info