Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Modificazioni ed integrazioni alle deliberazioni 21.12.1988 e 31.1.199...

Modificazioni ed integrazioni alle deliberazioni 21.12.1988 e 31.1.1992 concernenti la determinazione degli indirizzi per la concessione delle agevolazioni finanziarie ai centri commerciali e ai mercati agro-alimentari all'ingrosso.

DELIB. CIPE 13 LUGLIO 1993
Preambolo
Il Comitato interministeriale
per la programmazione economica: (Omissis). Delibera:
Articolo 1
1.
Le società consortili che realizzano mercati agro-alimentari
all’ingrosso di cui al punto 1 della delibera CIPE del 21 dicembre
1988, per le quali è stato emanato il decreto di ammissione alle
agevolazioni e che hanno presentato, tramite gli istituti di credito
finanziatori, al Ministero dell’industria, del commercio e
dell’artigianato il progetto esecutivo e lo studio di fattibilità
economico-finanziario, nonchè le risultanze dell’esame delle richieste
di invito pervenute a seguito della pubblicazione del bando di gara,
possono provvedere, tramite gli stessi istituti di credito, in deroga
alle disposizioni di cui al punto 2 della delibera CIPE 31 gennaio
1992, alla regolarizzazione ed all’integrazione della prescritta
documentazione. La predetta nuova documentazione dovrà pervenire al
Ministero dell’industria, del commercio e dell’artigianato entro il
termine perentorio di trenta giorni dalla data di pubblicazione della
presente deliberazione, pena la decadenza dalle agevolazioni. 2.
Modifiche della localizzazione dei mercati agro-alimentari
all’ingrosso inseriti nel programma degli interventi di cui al decreto
del Ministro dell’industria, del commercio e dell’artigianato del 21
dicembre 1990, ferme restando le caratteristiche funzionali e di
progetto previste, non comportano la decadenza dalle agevolazioni
purchè effettuate entro il termine di cui al punto 6 della delibera
CIPE del 21 dicembre 1988, come modificato dalla delibera CIPE del 31
gennaio 1992, e purchè derivanti da una sopravvenuta diversa
valutazione dell’assetto urbanistico dell’area inizialmente prescelta,
in conseguenza di provvedimenti legislativi o regolamentari di
carattere generale. L’accertamento della permanenza dei requisiti per
l’ammissione alle agevolazioni viene effettuata unitamente alla
valutazione della documentazione trasmessa ai sensi del citato punto 6
della delibera CIPE del 21 dicembre 1988. La nuova localizzazione del
mercato agro-alimentare all’ingrosso non può comportare variazioni in
aumento del punteggio precedentemente attribuito. 3. Le commissioni di
cui al punto 7 della delibera CIPE del 31 gennaio 1992 sono integrate
da un tecnico designato dal Consiglio superiore dei lavori pubblici,
nonchè da un tecnico, iscritto nell’ordine professionale degli
ingegneri e architetti, designato dal Ministro dell’industria, del
commercio e dell’artigianato.

Architetto.info