Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Proroga di disposizioni contenute nel D.L. 15.3.1965, n.124, convertit...

Proroga di disposizioni contenute nel D.L. 15.3.1965, n.124, convertito nella Legge 13.5.1965, n.431, relative alla semplificazione e all'acceleramento delle procedure per l'approvazione e la gestione dei lavori pubblici.

LEGGE 18 MARZO 1968, n. 403
Preambolo
La Camera dei deputati ed il
Senato della Repubblica hanno approvato; Il Presidente della
Repubblica: Promulga la seguente legge:
Art. 1. Le disposizioni del
titolo III del decreto-legge 15 marzo 1965, n. 124, convertito nella
legge 13 maggio 1965, n. 431, e modificato dalla legge 7 febbraio
1968, n. 26, continuano ad applicarsi fino al 31 dicembre 1970. Sono
convalidati ad ogni effetto gli atti ed i provvedimenti adottati sulla
base delle disposizioni citate nel precedente comma dopo il 31
dicembre 1967 e fino alla data di entrata in vigore della presente
legge.
Art. 2. Il secondo comma dell’art. 19 del decreto-legge 15
marzo 1965, n. 124, convertito nella legge 13 maggio 1965, n. 431, è
sostituito dal seguente: <<Sugli appalti da eseguire a cura del
Ministero dei lavori pubblici ed il cui importo superi i 500 milioni,
nel caso di appalto-concorso e di licitazione privata, od i 100
milioni, nel caso di trattativa privata, è richiesto il solo parere di
una commissione presieduta dal Ministro per i lavori pubblici o, per
sua delega, da un Sottosegretario di Stato presso il Ministero dei
lavori pubblici e composta da un magistrato del Consiglio di Stato, da
un avvocato dello Stato, da un componente del Consiglio superiore dei
lavori pubblici e da un rappresentante della Ragioneria generale dello
Stato>>.
Art. 3. La presente legge entra in vigore il giorno
della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.

Architetto.info