Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Riformulazione del decreto ministeriale 22 aprile 1992, concernente la...

Riformulazione del decreto ministeriale 22 aprile 1992, concernente la formazione degli elenchi dei soggetti abilitati alle verifiche in materia di sicurezza degli impianti.

Decreto Ministeriale 03 agosto 1995

Riformulazione del decreto
ministeriale 22 aprile 1992, concernente la formazione degli elenchi
dei soggetti abilitati alle verifiche in materia di sicurezza degli
impianti.

Il Ministro dell’industria, del commercio e
dell’artigianato: Visto l’art. 14 della legge 5 marzo 1990, n. 46, che
individua i soggetti abilitati alle verifiche in materia di sicurezza
degli impianti; Visto l’art. 9 del regolamento di attuazione della
legge 5 marzo 1990, n. 46, emanato con decreto del Presidente della
Repubblica 6 dicembre 1991, n. 447, concernente la scelta del libero
professionista nell’ambito di appositi elenchi conservati presso le
camere di commercio; Vista la sentenza del T.A.R. del Lazio con la
quale è stato accolto il ricorso del Consiglio nazionale dei chimici
avverso il mancato inserimento dei laureati in chimica industriale
negli elenchi dei soggetti abilitati alle verifiche in materia di
sicurezza degli impianti di cui all’art. 9 del decreto del Presidente
della Repubblica 6 dicembre 1991, n. 447, nella parte in cui vengono
esclusi dalle stesse competenze riconosciute ai periti industriali con
specializzazione in chimica industriale; Sentito il Consiglio
nazionale dei periti industriali che, a seguito di una o più
approfondita analisi dei piani di studio di materie affini ai vari
indirizzi, ha proposto l’inserimento in alcune sezioni dell’allegato B
del decreto ministeriale 22 aprile 1992, concernente la formazione
degli elenchi dei soggetti abilitati alle verifiche in materia di
sicurezza degli impianti di alcune specializzazioni di periti
industriali; Ritenuta la necessità di riformulare il testo del decreto
ministeriale 22 aprile 1992, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana – serie generale – n. 110 del 13 maggio 1992,
avente per oggetto ;

Decreta:

Art. 1

Elenchi.

Gli
elenchi previsti dall’art. 9 del regolamento di attuazione della legge
5 marzo 1990, n. 46, sono formati secondo i modelli allegati A e B,
distintamente per i laureati in ingegneria, laureati in chimica
industriale e per i diplomati periti industriali, nei rispettivi
ambiti di competenza attribuiti per legge.

Art. 2

Domanda di
iscrizione.

In relazione al potere di approvazione degli elenchi,
attribuito dal regolamento del 6 dicembre 1991, n. 447, al Ministero
dell’industria, del commercio e dell’artigianato, i richiedenti
debbono rivolgere domanda alla locale camera di commercio, anche per
il tramite degli ordini professionali o dei collegi di appartenenza,
corredandola dei documenti e dei certificati riportati in allegato C
precisando la categoria (ingegneri e laureati in chimica industriale o
periti industriali) e la sezione di interesse.

Art. 3

Il decreto
ministeriale 22 aprile 1992, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana – serie generale – n. 110 del 13 maggio 1992,
avente per oggetto: , si intende abrogato dalla data di entrata in
vigore del presente decreto

Architetto.info