Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Riconoscimento ufficiale del gas 'Metilmercaptano' come gas tossico...

Riconoscimento ufficiale del gas 'Metilmercaptano' come gas tossico

Decreto Ministeriale 10 giugno 1974

Riconoscimento ufficiale del gas
“Metilmercaptano” come gas tossico

IL MINISTRO PER LA SANITA’
Vista
la domanda datata 26 ottobre 1973 della S.p.a. Clesa, con sede in
Lonigo, con la quale si chiede l’autorizzazione a custodire,
conservare ed usare gas metilmercaptano;
Ritenuto che detta sostanza
per le sue caratteristiche chimiche, fisiche e tossicologiche, debba
essere considerata gas tossico, ai fini e agli effetti del regio
decreto 9 gennaio 1927, n. 147, regolamento speciale concernente
l’impiego dei gas tossici;
Visto l’art. 2 del sopra citato
regolamento speciale;
Sentito il parere dell’Istituto superiore di
sanità;
Sentito il parere del Consiglio superiore di sanità nella
seduta del 10 maggio 1974;
Decreta:
Art. 1
La sostanza denominata
“Metilmercaptano” è ufficialmente riconosciuta come gas tossico agli
effetti del regolamento speciale concernente l’impiego dei gas tossici
approvato con regio decreto 9 gennaio 1927, n. 147, e successive
modificazioni.
Art. 2
All’elenco dei gas tossici approvato con
decreto ministeriale 6 febbraio 1935 è aggiunta la voce
“Metilmercaptano” e la tabella approvata con decreto ministeriale 6
febbraio 1935 è integrata con la voce suddetta, come in allegato.
Il
presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Allegato
(1) L’autorizzazione non occorre per i
piccoli impianti per refrigerazione che utilizzano meno di 75 kg.
(2)
Non occorre l’autorizzazione se l’utilizzazione è fatta a scopi
agricoli od enologici.
(3) L’autorizzazione occorre in tutti i casi
non contemplati nella nota 2.
(4) Non occorre autorizzazione per la
benzina contenente per ogni mille centimetri cubici non più di otto
decimi di centimetro cubico di piombo tetraetile o cinque virgola
cinque decimi di centimetro cubico di piombo tetrametile, entrambi
equivalenti a gr. 0,85 di piombo. In caso che vengano miscelate
entrambe le due sostanze, il contenuto in piombo non dovrà superare il
predetto limite massimo di gr. 0,85 per ogni mille centimetri cubici
di benzina. La benzina trattata come sopra deve essere contenuta in
recipienti originali recanti in modo evidente l’indicazione che la
benzina stessa contiene piombo tetraetile o piombo tetrametile o loro
miscela e deve essere usata solo come carburante per motori a scoppio,
sui recipienti utilizzati devono essere indicate le istruzioni circa
l’uso.
(5) Voce così modificata prima dal D.M. 10 gennaio 1942, poi
dal D.M. 21 luglio 1965, successivamente dal D.M. 3 luglio 1966, dal
D.M. 4 maggio 1971, e, da ultimo dal D.M. 29 luglio 1975.
(6) In
quanto non siano utilizzati per la produzione di acido cianidrico
gassoso.
(7) Occorre in ogni altro caso non contemplato nella colonna
3.
(8) Non occorre autorizzazione per l’utilizzazione di 100 gr.
latta in aperta campagna.
(9) Non occorre autorizzazione per
l’utilizzazione di l 5, in aperta campagna, ovvero di qualsiasi
quantità, in magazzini di cereali e sylos riconosciuti ed autorizzati
dal Prefetto.
(10) Occorre in ogni altro caso non contemplato nella
nota 8.
(11) Voce aggiunta dal D.M. 18 febbraio 1939.
(12) Voce
aggiunta dal D.A.C.I.S. 7 febbraio 1952.
(13) Voce aggiunta dal D.M.
14 marzo 1961.
(14) Voce aggiunta dal D.M. 6 novembre 1972.
(15)
Voce aggiunta dal D.M. 10 giugno 1974.
(1) Voce così modificata prima
dal D.M. 10 gennaio 1942, poi dal D.M. 21 luglio 1965, successivamente
dal D.M. 3 luglio 1966, dal D.M. 4 maggio 1971 e da ultimo dal D.M. 29
luglio 1975.
(2) Voce aggiunta dal D.M. 18 febbraio 1939.
(3) Voce
aggiunta dal D.A.C.I.S. 7 febbraio 1952.
(4) Voce aggiunta dal D.M.
14 marzo 1961.
(5) Voce aggiunta dal D.M. 6 novembre 1972.
(6) Voce
aggiunta dal D.M. 10 giugno 1974.
(1) Voce così modificata prima dal
D.M. 10 gennaio 1942, poi dal D.M. 21 luglio 1965, successivamente dal
D.M. 3 luglio 1966, dal D.M. 4 maggio 1971, e, da ultimo, dal D.M. 29
luglio 1975.
(2) Voce aggiunta dal D.M. 18 febbraio 1939.
(3) Voce
aggiunta dal D.A.C.I.S. 7 febbraio 1952.
(4) Voce aggiunta dal D.M.
14 marzo 1961.
(5) Voce aggiunta dal D.M. 6 novembre 1972.
(6) Voce
aggiunta dal D.M. 10 giugno 1974.
Allegato
Prospetto tipo dei gas
tossici approvato con decreto ministeriale
6 febbraio 1935 ed
allegato al regolamento
(regio decreto 9 gennaio 1927, n. 14)
(1)
Voci aggiunte dal D.M. 13 agosto 1973.

Architetto.info