Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Determinazione dei limiti tra l'alta e la bassa tensione negli impiant...

Determinazione dei limiti tra l'alta e la bassa tensione negli impianti elettrici.

Legge 19 giugno 1955, n. 518

Determinazione dei limiti tra l’alta e
la bassa tensione negli impianti elettrici.
stralcio
Art. 2.
1. Il
valore limite di 400 V è sostituito ai diversi valori limite
attualmente definiti da provvedimenti di legge o di governo
nell’intento di distinguere le linee e gli impianti elettrici a
corrente alternata funzionanti a bassa tensione da quelli funzionanti
ad alta tensione, ad ogni effetto e quali che siano i termini adottati
per designare detti impianti e le rispettive tensioni.
2. Sarà
ritenuta bassa tensione anche la tensione di 500 V concatenata,
limitatamente alle reti di distribuzione esistenti ed ai loro
ampliamenti, quando esse siano destinate a servizio di stabilimenti
industriali e casi similari alimentate da proprie cabine di
trasformazione, fintanto che tale tensione sarà consentita in base
alle disposizioni della legge 8-3-1949, n. 105.

Architetto.info