Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 ottobre 2001: Dif...

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 ottobre 2001: Differimento del termine che autorizza l'autocertificazione della rispondenza ai requisiti di sicurezza nelle regole tecniche di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 febbraio 1999. (GU n. 233 del 6-10-2001)

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 ottobre 2001

Differimento del termine che autorizza l’autocertificazione della
rispondenza ai requisiti di sicurezza nelle regole tecniche di cui al
decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 febbraio 1999.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Visto l’art. 15, comma 2, della legge 15 marzo 1997, n. 59;
Visto l’art. 8, comma 2, del decreto del Presidente della
Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, recante il testo unico delle
disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione
amministrativa;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8
febbraio 1999, che ha stabilito le regole tecniche per la formazione,
la trasmissione, la conservazione, la duplicazione, la riproduzione e
la validazione, anche temporale, dei documenti informatici ai sensi
dell’art. 3, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 10
novembre 1997, n. 513, e, in particolare, l’art. 63 delle regole
suddette;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7
dicembre 2000, recante proroga del termine che autorizza
l’autocertificazione della rispondenza ai requisiti di sicurezza
previsti dalle regole tecniche di cui al decreto del Presidente del
Consiglio dei Ministri dell’8 febbraio 1999;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 20
aprile 2001, recante ulteriore differimento del termine che autorizza
l’autocertificazione della rispondenza ai requisiti di sicurezza
previsti dalle regole tecniche di cui al decreto del Presidente del
Consiglio dei Ministri dell’8 febbraio 1999;
Ritenuta l’opportunita’ di prorogare ulteriormente il termine di
cui all’art. 63 delle regole tecniche stabilite dal decreto del
Presidente del Consiglio dei Ministri 8 febbraio 1999, in
considerazione del fatto che non risulta ancora definito il sistema
di certificazione per il livello di sicurezza ITSEC e che e’ in corso
il previsto aggiornamento delle regole tecniche succitate, nel quadro
del recepimento della direttiva 1999/93/CE sulla firma elettronica;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del
9 agosto 2001, con il quale e’ stata attribuita al Ministro per
l’innovazione e le tecnologie, dott. Lucio Stanca, tra l’altro, la
delega ad esercitare le funzioni spettanti al Presidente del
Consiglio dei Ministri nelle materie dell’innovazione tecnologica,
dello sviluppo della societa’ dell’informazione, nonche’ delle
connesse innovazioni per le amministrazioni pubbliche, in costante
raccordo con il Ministro per la funzione pubblica;
Sentita l’Autorita’ per l’informatica nella pubblica
amministrazione;
Decreta:
Art. 1.
1. Il termine stabilito dall’art. 63 delle regole tecniche
stabilite dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8
febbraio 1999, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 87 del 15
aprile 1999, gia’ differito al 30 settembre 2001, e’ ulteriormente
differito al 31 maggio 2002.
Il presente decreto entra in vigore il giorno successivo a quello
della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.
Roma, 3 ottobre 2001
p. Il Presidente: Stanca

Architetto.info