Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

AUTORITA' PER L'INFORMATICA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CIRCOLAR...

AUTORITA' PER L'INFORMATICA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CIRCOLARE 6 novembre 2001, n.35 Assegnazione dei nomi uniformi ai documenti giuridici. (GU n. 262 del 10-11-2001)

AUTORITA’ PER L’INFORMATICA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

CIRCOLARE 6 novembre 2001, n. 35
Assegnazione dei nomi uniformi ai documenti giuridici.

A tutte le Amministrazioni
pubbliche

L’Autorita’ per l’informatica nella pubblica amministrazione ha
avviato nel gennaio 1999 un progetto intersettoriale, denominato
“Norme in rete”, con l’obiettivo di favorire l’accesso alle norme da
parte dei cittadini.
“Norme in rete” si sviluppa costruendo incrementalmente un portale
dotato di funzionalita’ di ricerca che operano su documenti normativi
accessibili nei siti web delle istituzioni e amministrazioni
pubbliche che aderiscono al progetto. Le modalita’ di integrazione
non risultano intrusive rispetto ai sistemi informatici delle
istituzioni partecipanti. Attualmente aderiscono al progetto oltre
quaranta istituzioni.
Nel novembre 1999 la Camera dei deputati ha sollecitato il Governo
a promuovere iniziative per consentire ai cittadini la consultazione
gratuita dei testi normativi attraverso internet, facendo esplicito
riferimento al progetto. L’aumento del numero di amministrazioni
aderenti e di accessi al sistema hanno indotto l’Autorita’, nel
giugno del 2000, a proporre la costituzione di un comitato tecnico
interistituzionale, con compiti di indirizzo e di supervisione.
Allo stadio attuale di sviluppo, sul portale www. normeinrete.it
sono offerte funzionalita’ di ricerca uniformi della documentazione
normativa disponibile sui diversi siti web istituzionali, mentre le
funzionalita’ di navigazione ipertestuale sono quelle rese
disponibili autonomamente da ciascun sito.
La possibilita’ di percorrere la rete dei riferimenti e’
determinante per la comprensione del dettato normativo e quindi per
l’effettiva fruibilita’ delle norme da parte dei cittadini, delle
imprese e degli altri operatori. D’altra parte, le attivita’
redazionali necessarie richiedono un impegno di risorse considerevole
e continuativo nel tempo.
I meccanismi di navigazione finora disponibili si basano sulla
localizzazione fisica dei documenti. La definizione di convenzioni
per identificarli in base ad elementi rappresentativi del contenuto
consente di introdurre automatismi nella creazione dei collegamenti,
favorendo cosi’ la creazione di un ipertesto delle risorse
informative giuridiche distribuite sui siti web.
Si ritiene percio’ utile avviare un processo di standardizzazione
della rappresentazione informatica delle norme, definendo regole
essenziali per la creazione di nomi uniformi dei provvedimenti
normativi e giuridici italiani. Si rendono possibili, in questo modo,
il riconoscimento di un riferimento normativo all’interno di un testo
in linguaggio naturale e l’associazione del riferimento all’indirizzo
fisico, realizzando funzionalita’ di navigazione ipertestuale.
Le regole introdotte sono state elaborate da un gruppo di lavoro
istituito all’interno del progetto “Norme in rete”; esse adottano
criteri di attribuzione di nomi (denominati URN, Uniform resource
name) conformi a quelli definiti all’interno dell’IETF (Internet
engineering task force).
Le regole di composizione dei nomi e le modalita’ con cui
effettuarne l’associazione ai provvedimenti sono accessibili sul sito
www.aipa.it e sul sito www.normeinrete.it Negli stessi siti sono
indicate le istituzioni aderenti al progetto.
Sul sito www.normeinrete.it sono disponibili strumenti software per
costruire il nome uniforme a partire dagli estremi identificativi di
un provvedimento; essi possono essere utilizzati on-line per la
generazione dell’URN, oppure scaricati sulla propria stazione di
lavoro per inserire l’URN generato all’interno di documenti in
formato HTML.
Nell’ambito delle attivita’ di “Norme in rete” sono stati pure
realizzati prototipi software, attualmente in fase di
sperimentazione, per il riconoscimento dei riferimenti normativi
all’interno di un testo, la creazione del nome uniforme ed il
reperimento del relativo provvedimento, se pubblicato da una delle
istituzioni aderenti al progetto. Terminata la sperimentazione, i
servizi verranno resi disponibili sul sito www.normeinrete.it
Si invitano le amministrazioni a valutare l’opportunita’ di aderire
allo standard proposto e di adottare le misure tecniche necessarie
per realizzare le funzionalita’ conseguenti. Qualora aderissero al
progetto “Norme in rete”, potranno usufruire del supporto offerto al
suo interno.
Roma, 6 novembre 2001
Il presidente: Zuliani

Architetto.info