Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 maggio 2...

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 maggio 2001, n. 199, recante proroga di termini relativi agli interventi per fronteggiare l'emergenza derivante dall'encefalopatia spongiforme bovina.

LEGGE 25 luglio 2001, n. 305
Conversione in legge, con modificazioni,
del decreto-legge 25 maggio 2001, n. 199, recante proroga di termini
relativi agli interventi per fronteggiare l’emergenza derivante
dall’encefalopatia spongiforme bovina.

La Camera dei deputati ed il
Senato della Repubblica hanno approvato;

IL PRESIDENTE DELLA
REPUBBLICA
Promulga la seguente legge:

Art. 1.

1. Il
decreto-legge 25 maggio 2001, n. 199, recante proroga di termini
relativi agli interventi per fronteggiare l’emergenza derivante
dall’encefalopatia spongiforme bovina, e’ convertito in legge con le
modificazioni riportate in allegato alla presente legge.
2. La
presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

La presente legge, munita del
sigillo dello Stato, sara’ inserita nella Raccolta ufficiale degli
atti normativi della Repubblica italiana. E’ fatto obbligo a chiunque
spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello
Stato.

Data a Roma, addi’ 25 luglio 2001

CIAMPI
Berlusconi,
Presidente del Consiglio dei Ministri
Alemanno, Ministro delle
politiche agricole e forestali
Visto, il Guardasigilli:
Castelli

——————————————————————————–

Allegato

MODIFICAZIONI
APPORTATE IN SEDE DI CONVERSIONE AL DECRETO-LEGGE 25 MAGGIO 2001, n.
199.

All’articolo 1, comma 1, lettere a) e b), le parole: “fino al
31 luglio 2001” sono sostituite dalle seguenti: “fino al 31 dicembre
2001”. Dopo l’articolo 1 sono inseriti i seguenti:
“Art. 1-bis. –
1.
Agli oneri derivanti dalla proroga dei termini di cui all’articolo 1,
pari a lire 150 miliardi per l’anno 2001, si provvede a carico del
fondo di cui all’articolo 103, comma 1, della legge 23 dicembre 2000,
n. 388, mediante utilizzo della quota parte destinata alla prevenzione
ed alla riduzione dell’inquinamento elettromagnetico ai sensi
dell’articolo 112 della medesima legge. Il Ministro dell’economia e
delle finanze e’ autorizzato ad apportare, con propri decreti, le
occorrenti variazioni di bilancio.

Art. 1-ter. –
1. All’articolo
7-ter del decreto-legge 11 gennaio 2001, n. 1, convertito, con
modificazioni, dalla legge 9 marzo 2001, n. 49, sono apportate le
seguenti modificazioni:
a) al comma 2, le parole: “sono sospesi per
sei mesi, a decorrere dalla data di entrata in vigore del
decreto-legge 14 febbraio 2001, n. 8 sono sostituite dalle seguenti:
“sono sospesi, a decorrere dalla data di entrata in vigore del
decreto-legge 14 febbraio 2001, n. 8, e fino al 15 dicembre 2001 ;
b)
al comma 3, le parole: “per la durata di sei mesi dalla data di
entrata in vigore del presente decreto sono sostituite dalle seguenti:
“dalla data di entrata in vigore del presente decreto e fino al 31
dicembre 2001 .
2. In caso di conferma della positivita’ dei risultati
del test di diagnosi rapida per l’accertamento dell’encefalopatia
spongiforme bovina e qualora ricorrano le condizioni di cui
all’allegato VII, punto 2, lettera a), del regolamento (CE) n.
999/2001 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 22 maggio 2001,
come sostituito dall’allegato II del regolamento (CE) n. 1326/2001
della Commissione, del 29 giugno 2001, non si procede all’abbattimento
ed alla distruzione di tutti i bovini dell’azienda in cui e’ stata
confermata la malattia di un animale”.

LAVORI PREPARATORI
Senato
della Repubblica (atto n. 5055 XIII Legislatura – atto n. 8 XIV
Legislatura):
Presentato dal Presidente del Consiglio dei Ministri
(Amato) e dal Ministro delle politiche agricole e forestali (Pecoraro
Scanio) il 30 maggio 2001.
Assegnato alla 9a commissione
(Agricoltura), in sede referente, il 26 giugno 2001 con pareri delle
commissioni 1a, 5a, 12a, 13a, e Giunta per gli affari delle Comunita’
europee.
Esaminato dalla 1a commissione (Affari costituzionali), in
sede consultiva, sull’esistenza dei presupposti di costituzionalita’
il 27 giugno 2000.
Esaminato dalla 9a commissione il 3 e 4 luglio
2001.
Esaminato in aula il 4 luglio 2001 e approvato il 5 luglio
2001.
Camera dei deputati (atto n. 1195):
Assegnato alla XIII
commissione (Agricoltura), in sede referente, il 5 luglio 2001 con
pareri del Comitato per la Legislazione e delle commissioni I, V, XII
e XIV.
Esaminato dalla XIII commissione il 10 e 11 luglio
2001.
Esaminato in aula il 13 e 17 luglio 2001 e approvato, con
modificazioni, il 18 luglio 2001.
Senato della Repubblica (atto n.
8-B):
Assegnato alla 9a commissione (Agricoltura), in sede referente,
il 19 luglio 2001 con pareri delle commissioni 1a, 5a, 6a, 11a, 13a e
Giunta per gli affari delle Comunita’ europee.
Esaminato dalla 9a
commissione il 19 luglio 2001.
Esaminato in aula e approvato il 19
luglio 2001.

Avvertenza:
Il decreto-legge 25 maggio 2001, n. 199, e’
stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 122
del 28 maggio 2001.
A norma dell’art. 15, comma 5, della legge 23
agosto 1988, n. 400 (Disciplina dell’attivita’ di Governo e
ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri), le modifiche
apportate dalla presente legge di conversione hanno efficacia dal
giorno successivo a quello della sua pubblicazione.

Architetto.info