Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Modifica della denominazione di talune varieta' di colza iscritte nel ...

Modifica della denominazione di talune varieta' di colza iscritte nel registro delle varieta' di specie agrarie.

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI
DECRETO 13 aprile
2000
Modifica della denominazione di talune varieta’ di colza iscritte
nel registro delle
varieta’ di specie agrarie.
IL DIRETTORE
GENERALE
delle politiche agricole ed agroindustriali nazionali
Vista
la legge 25 novembre 1971, n. 1096, che disciplina l’attivita’
sementiera ed in particolare l’art.24 che prevede l’istituzione
obbligatoria, per ciascuna specie di coltura, dei registri di varieta’
aventi lo scopo di permettere l’identificazione delle varieta’
stesse;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 24 novembre
1972, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.
44 del 17 febbraio 1973, con il quale sono stati istituiti i registri
di varieta’ di cereali, patata, specie oleaginose e da fibra;
Visto il
decreto 4 febbraio 2000 con il quale sono state iscritte nel relativo
registro, ai sensi dell’art.19 della legge n. 1096/1971 le varieta’ di
colza indicate nel dispositivo, per le quali e’ stato indicato la
denominazione della varieta’;
Vista la richiesta presentata dal
costitutore e responsabile della conservazione in purezza volta ad
ottenere le variazioni di dette denominazioni;
Visto il decreto
legislativo 4 giugno 1997, n. 143, recante “conferimento alle regioni
delle funzioni amministrative in materia di agricoltura e pesca e
riorganizzazione dell’amministrazione centrale”;
Visti il decreto
legislativo 3 febbraio 1993, n. 29 e la circolare della Presidenza del
Consiglio dei ministri in data 4 marzo 1993, n. 6/1993, inerenti la
razionalizzazione dell’organizzazione delle amministrazioni pubbliche
e revisione delle discipline in materia di pubblico impiego, a
norma
dell’art. 2 della legge 23 ottobre 1992, n. 421;
Visto il
decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 80, recante: “nuove disposizioni
in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nelle
amministrazioni pubbliche, di giurisdizione nelle controversie di
lavoro e di giurisdizione amministrativa, emanate in attuazione
dell’art. 11, comma 4, della legge 15 marzo 1997, n. 59”;
Visto il
decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 recante:
“riforma
dell’organizzazione del Governo, a norma dell’art. 11 della legge 15
marzo 1997, n. 59”;
Considerato la necessita’ di uniformare le
denominazioni gia’ registrate nel catalogo comunitario delle varieta’
di specie agrarie;
Considerato che ogni varieta’ deve essere designata
con la stessa denominazione;
Considerato che la commissione sementi di
cui all’art. 19 della legge n. 1096/1971, nella riunione del 21
febbraio 2000, ha espresso parere favorevole alla variazione della
denominazione di detta
varieta’ nel relativo registro, come risulta
dal verbale della riunione stessa approvato nella seduta del 30 marzo
2000;
Attesa la necessita’ di modificare il citato
decreto;ഊDecreta:
Art. 1.
La denominazione delle sotto elencate
varieta’ di colza, iscritte nel registro nazionale delle varieta’ di
specie agrarie con decreto ministeriale del 4 febbraio 2000, sono
modificate con la nuova denominazione a fianco di ciascuna
indicata:
Codice Specie Vecchia denominazione Nuova
denominazione
005411 Colza Deister (PHP 13096) Deister
005408 Colza
Dexter (PHP 17096) Dexter
005409 Colza Dorado (PHP-SH 96013)
Dorado
005412 Colza Lenzo (PHP 96096) Lenzo
Il presente decreto sara’
inviato all’organo di controllo ed entrera’ in vigore il giorno
successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Roma, 13 aprile 2000
Il direttore generale:
Di Salvo

Architetto.info