Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Variazioni all'elenco dei laboratori specializzati per le analisi di r...

Variazioni all'elenco dei laboratori specializzati per le analisi di revisione.

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI
DECRETO 9 febbraio
2000
Variazioni all’elenco dei laboratori specializzati per le analisi
di revisione.
L’ispettore Generale Capo dell’Ispettorato centrale
repressione frodi
Visto il decreto-legge 18 giugno 1986, n. 282,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 141 del 20
giugno 1986,
convertito, con modificazioni, nella legge 7 agosto 1986, n. 462, ed
in particolare l’art.
11, comma 2, il quale dispone che per
l’effettuazione delle analisi di revisione l’Ispettorato
centrale
repressione frodi si avvale di laboratori specializzati per
materia individuati con deceto del Ministro
dell’agricoltura e delle
foreste (ora Ministero delle politiche agricole e forestali);
Visto il
decreto ministeriale 18 luglio 1986, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale n. 244 del 20
ottobre 1986, con il quale sono stati
individuati i laboratori specializzati per materia funzionanti
presso
gli istituti di ricerca e sperimentazione agraria di cui si avvale
l’Ispettorato centrale
repressione frodi per l’effettuazione delle
analisi di revisione;
Visto il decreto legislativo del 3 febbraio
1993, n. 29, concernente razionalizzazione
dell’organizzazione delle
amministrazioni pubbliche e revisione delle discipline in materia
di
pubblico impiego, e successive modificazioni e integrazioni;
Visto
il decreto legislativo del 31 marzo 1998, n. 80, concernente “Nuove
disposizioni in materia di
organizzazione e di rapporti di lavoro
nelle amministrazioni pubbliche, di giurisdizione nelle
controversie
di lavoro e di giurisdizione amministrativa, emanate in attuazione
dell’art. 11, comma
4, della legge 15 marzo 1997, n. 59”;
Considerato
che l’Istituto sperimentale per la cerealicoltura di Roma con ripetute
comunicazioni, ha
fatto presente di aver interrotto l’attivita’ di
analisi di revisione espletata in forza del sopra citato
decreto
ministeriale del 18 luglio 1986;
Considerato, altresi’, che sono state
presentate dalle ditte interessate richieste di revisione
delle
analisi effettuate, nello specifico settore, dai laboratori
dell’Ispettorato centrale repressione frodi;
Ritenuto, al fine di non
incorrere nella prescrizione delle analisi di revisione, di
modificare, per
quanto attiene farine e paste alimentari, il citato
decreto del 18 luglio 1996 attribuendo la
competenza all’effettuazione
delle analisi di revisione ai propri laboratori che hanno
ottenuto
dall’Associazione “Sistema nazionale per l’accertamento dei
laboratori” (SINAL) l’accreditamento
delle prove del settore farine e
paste alimentari;
Considerato che i laboratori accreditati per le
prove del settore sopra specificato sono quelli di
Cagliari (num.
accr. 0223 del 18 marzo 1999) e Milano (num. accr. 0225 del 18
febbraio 1999);
Decreta:
Articolo unico
A decorrere dalla data del
presente decreto, gli uffici periferici dell’Ispettorato centrale
repressione
frodi, ad eccezione dell’ufficio periferico di Cagliari,
si avvarranno per l’effettuazione delle analisi
di revisione di farine
e paste alimentari del laboratorio dell’ufficio periferico di
Cagliari. L’ufficio di
Cagliari, per l’effettuazione delle analisi di
revisione di farine e paste alimentari, si avvarra’
delഊlaboratorio dell’ufficio periferico di Milano.
Il presente
decreto sara’ inviato al competente organo di controllo per la
registrazione e sara’
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 9 febbraio 2000
L’ispettore generale capo:
Ambrosio

Architetto.info