Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Regolamento (CE) che modifica l'allegato VI del regolamento (CEE) n. 2...

Regolamento (CE) che modifica l'allegato VI del regolamento (CEE) n. 2092/91 del Consiglio relativo al metodo di produzione biologico di prodotti agricoli e all'indicazione di tale metodo sui prodotti agricoli e sulle derrate alimentari.

REGOLAMENTO (CE) N. 468/94 DELLA COMMISSIONE del 2 marzo 1994 che
modifica l’allegato VI del regolamento (CEE) n. 2092/91 del Consiglio
relativo al metodo di produzione biologico di prodotti agricoli e
all’indicazione di tale metodo sui prodotti agricoli e sulle derrate
alimentari
LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,
visto il trattato
che istituisce la Comunità europea,
visto il regolamento (CEE) n.
2092/91 del Consiglio, del 24 giugno 1991, relativo al metodo di
produzione biologico di prodotti agricoli e all’indicazione di tale
metodo sui prodotti agricoli e sulle derrate alimentari (1),
modificato da ultimo dal regolamento (CEE) n. 2608/93 della
Commissione (2), in particolare l’articolo 13,
considerando che, ai
sensi dell’articolo 16, paragrafo 5 del regolamento (CEE) n. 2092/91,
a decorrere dalla fine del periodo di dodici mesi successivi alla
compilazione dell’allegato VI del medesimo regolamento è vietato
l’impiego di
sostanze che non figurano in tale allegato, anche se
precedentemente autorizzate conformemente alle vigenti disposizioni
nazionali;
considerando che alcuni Stati membri ritengono che taluni
prodotti debbano essere aggiunti nell’allegato VI ed all’uopo hanno
presentato debita richiesta alla Commissione;
considerando che da tali
richieste risulta che taluni ingredienti di origine non agricola sono
indispensabili per poter produrre o conservare adeguatamente alcuni
prodotti alimentari; che inoltre queste sostanze sono
comunemente
presenti in natura;
considerando che da tali richieste
risulta altresì che taluni prodotti agricoli devono essere aggiunti
nella parte C dell’allegato VI e che essi non sono prodotti in
quantità sufficienti nella Comunità secondo il metodo di
produzione
biologico; che, di converso, alcuni altri prodotti devono
essere soppressi;
considerando che le disposizioni del presente
regolamento sono conformi al parere del comitato di cui all’articolo
14 del regolamento (CEE) n. 2092/91,
HA ADOTTATO IL PRESENTE
REGOLAMENTO:
Articolo 1
L’allegato VI del regolamento (CEE) n. 2092/91
della Commissione è modificato come indicato nell’allegato del
presente regolamento.
Articolo 2
Il presente regolamento entra in
vigore 15 giorni dopo la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale delle
Comunità europee.
Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i
suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati
membri.
Fatto a Bruxelles, il 2 marzo 1994.
Per la Commissione
René
STEICHEN
Membro della Commissione
(1) GU n. L 198 del 22. 7. 1991,
pag. 1.
(2) GU n. L 239 del 24. 9. 1993, pag. 10.
ALLEGATO
1. La
sezione A. 1 « Additivi alimentari, ivi compresi gli eccipienti » è
modificata come segue:
– dopo la sostanza E 330 (acido citrico) è
inserita la seguente sostanza:
>>>> ID=”1″>« E 333>
ID=”2″>citrati di calcio> ID=”3″>- ».>>>
– dopo la sostanza E
336 (tartrato di potassio) è inserita la seguente
sostanza:
>>>> ID=”1″>« E 341 (i)> ID=”2″>monofosfato di
calcio> ID=”3″>agente lievitante per farina fermentante ».>>>

dopo la sostanza E 300 (acido ascorbico) è inserita la seguente
sostanza:
>>>> ID=”1″>« E 306> ID=”2″>estratto ricco di
tocoferolo> ID=”3″>antiossidante per grassi ed oli ».>>>
– dopo
la sostanza E 406 (agar-agar) è inserita la seguente
sostanza:ഊ>>>> ID=”1″>« E 407> ID=”2″>carraginani>
ID=”3″>- ».>>>
– dopo la sostanza E 516 (solfato di calcio) è
inserita la seguente sostanza:
>>>> ID=”1″>« E 524>
ID=”2″>idrossido di sodio> ID=”3″>trattamento superficiale di
Laugengebaeck ».>>>
2. La parte B è modificata come segue:

Dopo la sostanza « carbonato di calcio » sono inserite le seguenti
sostanze:
>>>> ID=”1″>« carbonato di sodio>
ID=”2″>produzione dello zucchero>>> ID=”1″>idrossido di
sodio>
ID=”2″>produzione dello zucchero, trattamento delle
olive>>> ID=”1″>acido solforico> ID=”2″>produzione
dello
zucchero »>>>
– In corrispondenza alla sostanza « oli
vegetali », le condizioni specifiche « lubrificante o distaccante »
sono sostituite da « lubrificante, distaccante o antischiumogeno ».

Dopo il prodotto « gusci di nocciole » è inserito il seguente
prodotto:
>>>> ID=”1″>« farina di riso> ID=”2″>-
».>>>
3. La parte C è modificata come segue:
– Nella sezione
C.1.1 dopo i semi di ramolaccio sono inseriti i seguenti prodotti:
«
ghiande
fiengreco
acerola
cicoria ».
– Nella sezione C.1.1 è
soppresso il seguente prodotto:
« semi di zucca ».
– Nella sezione
C.1.3 è soppresso il seguente prodotto:
« miglio ».
– Nella sezione
C.2.2 è inserito il seguente prodotto:
« fruttosio ».
– Nella sezione
C.2.3 il prodotto « aceto di bevande fermentate diverse dal vino » è
sostituito con « aceto, esclusi l’aceto di vino e l’aceto di sidro di
mele ».
– Nella sezione C.3 il prodotto « latte in polvere e latte
scremato in polvere » è sostituito con « latticello in polvere ».

Nella sezione C.3 è inserito il seguente prodotto:
« lattosio ».
Fine
del documento

Architetto.info