Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Determinazione del reddito medio convenzionale giornaliero da valere p...

Determinazione del reddito medio convenzionale giornaliero da valere per l'anno 2001, ai fini del alcolo dei contributi e della misura delle pensioni per ciascuna fascia di reddito agrario.

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI
DECRETO 31 luglio
2001
Determinazione del reddito medio convenzionale giornaliero da
valere per l’anno 2001, ai fini del
calcolo dei contributi e della
misura delle pensioni per ciascuna fascia di reddito agrario.
IL
DIRETTORE GENERALE
del Dipartimento per le politiche sociali e
previdenziali

Visto l’art. 7, comma 1, della legge 2 agosto 1990, n.
233, che prevede l’istituzione per gli assicurati iscritti alla
gestione dei contributi e delle prestazioni previdenziali dei
coltivatori diretti, mezzadri e coloni, di cui alla legge 26 ottobre
1957, n. 1047 e successive modificazioni ed integrazioni, di quattro
fasce di reddito convenzionale individuate in base alla tabella D
allegata alla richiamata legge n. 233 del 1990, cosi’ come modificata
dall’art. 1 del decreto legislativo 16 aprile 1997, n. 146, ai fini
del calcolo dei contributi e della determinazione della misura delle
pensioni;
Visto l’art. 7, comma 5, della menzionata legge n. 233, del
1990, che prevede la determinazione annuale, su base nazionale del
reddito medio convenzionale per ciascuna fascia di reddito agrario di
cui alla citata tabella D con decreto del Ministero del lavoro e della
previdenza sociale, con riferimento alle retribuzioni medie
giornaliere di cui al primo comma dell’art. 28 del decreto del
Presidente della Repubblica 27 aprile 1968, n. 488;
Visto il decreto
direttoriale 3 luglio 2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana n. 160 del 12 luglio 2001, che determina le
retribuzioni medie giornaliere provinciali dei lavoratori agricoli, da
valere per l’anno 2001, ai sensi dell’art. 28, primo comma, del
decreto del Presidente della Repubblica 27 aprile 1968, n. 488;
Visto
l’art. 1 del decreto legislativo 15 giugno 1999, n. 206;
Ritenuta
l’opportunita’ di determinare il reddito medio convenzionale per
ciascuna fascia di reddito agrario di cui alla tabella D allegata alla
legge 2 agosto 1990, n. 233 e successive modificazioni ed
integrazioni, con riferimento alle retribuzioni medie da valere per
gli operai agricoli a tempo indeterminato comuni;

Decreta:

Il
reddito medio convenzionale giornaliero da valere per l’anno 2001, ai
fini del calcolo dei contributi e della misura delle pensioni per
ciascuna fascia di reddito agrario, di cui alla tabella D allegata
alla legge 9 agosto 1990, n. 233, cosi’ come modificata dall’art. 1
del decreto legislativo 16 aprile 1997, n. 146, e’ determinato nella
misura di lire 78.536, pari ad euro 40,56.

Il presente decreto sara’
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana

Roma,
31 luglio 2001

Il direttore generale: Daddi

Architetto.info