Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 5 febbraio 2002: Ri...

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 5 febbraio 2002: Ripartizione del fondo di cui all'art. 1, comma 1 e comma 2, della legge 29 gennaio 2001, n. 10, recante disposizioni in materia di navigazione satellitare. (GU n. 85 del 11-4-2002)

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 5 febbraio 2002

Ripartizione del fondo di cui all’art. 1, comma 1 e comma 2, della
legge 29 gennaio 2001, n. 10, recante disposizioni in materia di
navigazione satellitare.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Visto l’art. 1, commi 1, 2 e 5, della legge 29 gennaio 2001, n. 10,
recante disposizioni in materia di navigazione satellitare;
Visto l’art. 10 della legge 21 dicembre 1996, n. 665, recante, tra
l’altro, disposizioni in tema di programmi europei nel settore della
navigazione satellitare;
Vista l’iniziativa “Perseus” presentata dalla Agenzia spaziale
italiana in data 23 febbraio 2001;
Sentiti i Ministri delle attivita’ produttive e dell’istruzione,
dell’universita’ e della ricerca;
D’intesa con il Ministro dell’economia e delle finanze;
Acquisito il parere delle competenti commissioni parlamentari della
Camera dei deputati e del Senato della Repubblica, rispettivamente
nelle sedute del 5 dicembre 2001 e del 18 dicembre 2001;
Decreta:
Art. 1.

1. Le disponibilita’ del fondo di cui all’art. 1, commi 1, 2 e 5,
della legge 29 gennaio 2001, n. 10, sono integralmente destinate
all’Agenzia spaziale italiana (ASI) per la realizzazione degli
obiettivi di cui all’art. 1, comma 1, della citata legge n. 10 del
2001.
2. L’ASI utilizza altresi’ i previsti stanziamenti per:
a) finanziare iniziative di imprese italiane per i fini di cui al
citato art. 1, comma 1, della predetta legge n. 10 del 2001;
prioritariamente per programmi ed iniziative in grado di accrescere
la competitivita’ del sistema produttivo nazionale e di favorire lo
sviluppo delle piccole e medie imprese. Tra tali programmi ed
iniziative assumono particolare rilevanza, anche a fini di tutela
della sicurezza, i sistemi di controllo delle varie modalita’ di
trasporto e di monitoraggio delle coste e delle frontiere;
b) finanziare specifiche iniziative riguardanti l’Ente nazionale
assistenza al volo (ENAV).

Art. 2.

1. L’ASI provvede ad inviare, annualmente, alla Presidenza del
Consiglio dei Ministri, per la successiva trasmissione al Parlamento,
una relazione programmatica circa le attivita’ che intende finanziare
nella quale sono precisate le ricadute di carattere tecnologico sul
sistema industriale del Paese.

Art. 3.

1. L’ASI provvede altresi’ ad inviare semestralmente alla
Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio del segretario
generale, per la successiva trasmissione al Parlamento una relazione
concernente le iniziative finanziate con le disponibilita’ di cui
all’art. 1 del presente decreto con particolare riferimento ai
programmi e alle quote assegnate specificatamente all’Ente nazionale
assistenza al volo.
Il presente decreto viene trasmesso alla Corte dei conti per la
registrazione e successivamente pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Roma, 5 febbraio 2002

p. Il Presidente del Consiglio dei Ministri
Letta

Registrato alla Corte dei conti il 18 marzo 2002
Ministeri istituzionali, Presidenza del Consiglio dei Ministri,
registro n. 3, foglio n. 101

Architetto.info