Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Regolamento per i dispositivi di addestramento per il personale naviga...

Regolamento per i dispositivi di addestramento per il personale navigante.

Edizione 1 – gennaio 2001
Ente Nazionale per l’Aviazione Civile Ente
Nazionale per l’Aviazione Civile
Regolamento per i dispositivi di
addestramento per il personale
navigante
Edizione 1 – gennaio 2001
Pagina 1 di 2
REGOLAMENTO PER I
DISPOSITIVI DI ADDESTRAMENTO PER IL
PERSONALE NAVIGANTE
ART. 1
Qualificazione dei dispositivi di
addestramento
1. A decorrere dal 1° aprile 2001 le persone, le
organizzazioni o le imprese che intendono ottenere
la qualificazione
di dispositivi di addestramento dimostrano all’ENAC la rispondenza ai
requisiti
delle seguenti norme:
– JAR-STD 1A, Aeroplane Flight
Simulators, edizione 1° giugno 1999, concernenti i
simulatori di volo
per velivoli;
– JAR-STD 2A, Flight Training Devices, edizione 1°
luglio 1999, concernenti i dispositivi di
addestramento al volo;

JAR-STD 3A, Flight and Navigation Procedures Trainers, edizione 1°
giugno 1999,
concernenti i dispositivi per l’addestramento alle
procedure di volo e di navigazione.
ART. 2
Riconoscimento dei
dispositivi di addestramento
1. L’ENAC riconosce la
qualificazione dei dispositivi di addestramento ubicati
all’estero, purché
rilasciata da un’autorità che le JAA
hanno valutato rispondente alle proprie procedure congiunte
di
qualificazione dei dispositivi di addestramento.
2. Nei casi diversi
da quelli previsti al comma 1, le qualificazioni dei dispositivi di
addestramento
ubicati all’estero, rilasciate da altre autorità,
sono riconosciute dall’ENAC, verificata
l’equivalenza della
regolamentazione e delle procedure di qualificazione con quelle
JAA.
ART. 3
Utilizzazione dei dispositivi di addestramento
1. Ogni
volta che viene impiegato un dispositivo di addestramento
l’utilizzatore assicura:
a) la validità del certificato di
qualificazione del dispositivo di addestramento rilasciato
o
riconosciuto dall’ENAC;ഊEdizione 1 – gennaio 2001 Pagina
2 di 2
b) le caratteristiche tecniche e funzionali del dispositivo,
riconosciute dall’autorità, idonee ad
effettuare il tipo di
addestramento o il controllo previsto nel programma approvato
dall’ENAC
in riferimento all’utilizzatore, secondo quanto previsto dai
regolamenti JAR-FCL o JAR-OPS, in
quanto applicabili.
ART. 4
Norme
transitorie
1. Il certificato di qualificazione di un dispositivo di
addestramento rilasciato dall’ENAC prima del
1° aprile 2001o
riconvalidato antecedentemente al 1° novembre 2001 rimane in vigore
fino alla
data di scadenza. Per il successivo rinnovo della
qualificazione l’operatore del dispositivo
dimostra all’ENAC la piena
rispondenza ai requisiti delle norme di cui all’art. 1.
2. Il
riconoscimento da parte dell’ENAC della qualificazione di un
dispositivo di addestramento,
rilasciato da un’autorità estera
prima del 1° novembre 2001 rimane in vigore fino alla data di
scadenza
del certificato di qualificazione e comunque non oltre il 31 ottobre
2002.

Architetto.info