Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Organizzazioni per l'addestramento del personale navigante....

Organizzazioni per l'addestramento del personale navigante.

Ente Nazionale per l’Aviazione Civile Ente Nazionale per l’Aviazione
Civile
CIRCOLARE
SERIE OPERAZIONI VOLO Data 30/11/2000 OPV-04
Oggetto:
Organizzazioni per l’addestramento del personale navigante.
1.
PREMESSA
Le Joint Aviation Authorities (JAA) hanno emanato,
conformemente ai principi
dell’Annesso 1 alla Convenzione di
Chicago, i regolamenti JAR-FCL relativi alla disciplina
armonizzata
europea per licenze di pilota velivolo (FCL 1), di elicottero (FCL 2),
le procedure e
requisiti di idoneità medica per il conseguimento ed il
mantenimento delle licenze (FCL 3),
stabilendone, tra l’altro, i
programmi e le modalità dell’addestramento e degli accertamenti
di
idoneità.
Le JAR-FCL sono suddivise in due Sezioni. La Sezione 1
contiene i requisiti, ivi comprese
le Appendici; la Sezione 2 contiene
metodi accettabili di rispondenza ai requisiti (Acceptable
Means of
Compliance – AMC) e materiale interpretativo o esplicativo
(Interpretative and
Explanatory Material – IEM).
Accanto alle norme
JAR FCL sono state elaborate le Joint Implementation Procedures
(JIP),
contenenti le indicazioni sulle procedure che le Autorità degli Stati
membri devono seguire
per assicurare che le norme siano applicate ed
attuate in maniera uniforme.
L’ENAC, ha adottato le norme JAR-FCL,
comprensive degli emendamenti emessi alla
data del 31.12.1999,
prevedendo la loro entrata in vigore a decorrere dal 1° gennaio
2001.
Gli attestati, le licenze e le abilitazioni aeronautiche non
previste dalle norme JAR FCL
continuano ad essere disciplinate dal DPR
18.11.1988 n° 566 e dal DM 467/T del 25.6.1992.
Dall’adozione
delle JAR FCL scaturiscono profondi cambiamenti per quanto concerne
la
disciplina, l’organizzazione, la struttura e le approvazioni
relative alle Organizzazioni autorizzate
ad impartire addestramento
finalizzato al conseguimento delle licenze e delle relative
abilitazioni.ഊOPV-04 pag. 2 di 25
2. APPLICABILITA’ E
SCOPO
Scopo della presente Circolare è fornire chiarimenti sui metodi
di rispondenza ai requisiti
delle JAR FCL 1 e 2 relativi alle
Organizzazioni per l’addestramento ed illustrarne il processo
di
approvazione.
Per la gestione tecnica degli aeromobili si applicano
i requisiti di cui al Regolamento
Tecnico ENAC.
La presente circolare
si applica a:
• Imprese titolari di licenza per scuola di
pilotaggio rilasciata ai sensi dell’art. 788 del
Codice della
Navigazione, ivi compreso la licenza estesa al
conseguimento
dell’abilitazione al volo strumentale;

Centri Operativi di Addestramento al Volo (COAV) già autorizzati in
base alle disposizioni
previste nella Circolare 41/1500 del 3
aprile1995 dell’ex Direzione Generale
dell’Aviazione
Civile;
• Imprese, anche individuali, che
intendono impartire addestramento limitato ai corsi di
istruzione
teorico-pratica per il conseguimento della licenza di pilota
privato;
• Imprese che intendano impartire solo istruzione
teorica finalizzata al conseguimento delle
licenze e/o di particolari
abilitazioni.
I regolamenti JAR-FCL 1 o 2, applicati alle
organizzazioni di cui sopra sostituiscono i
corrispondenti requisiti
di cui al D.M. 18.6.1981 e successive modifiche per l’ottenimento
della
licenza di Scuola di pilotaggio.
3. RIFERIMENTI
I documenti di
riferimento utilizzati per la stesura della presente Circolare
sono:
−JAR FCL 1;
−JAR FCL 2;
−JAA Administrative
and Guidance Material –Section Five: Personnel Licensing.
4.
DECORRENZA
La presente Circolare entra in vigore a partire dal 1°
gennaio 2001.ഊOPV-04 pag. 3 di 25
5. CLASSIFICAZIONE DELLE
ORGANIZZAZIONI DI ADDESTRAMENTO
Le JAR-FCL prevedono ai punti 1.055 e
2.055 le seguenti Organizzazioni addestrative:
• Organizzazioni
Registrate (Registered Facilities): impartiscono addestramento per
il
conseguimento delle licenze di pilota privato velivolo e/o
elicottero
• Organizzazioni di Addestramento al Volo (Flying
Training Organisation – FTO):
impartiscono addestramento per il
conseguimento delle licenze professionali, licenze di
pilota privato,
addestramento su dispositivi (Synthetic Training Devices
-STD),
addestramento teorico per specifici programmi
d’addestramento.
• Centri di Addestramento per le Abilitazioni
(Type Rating Training Organisation TRTO):
impartiscono addestramento
per il conseguimento delle abilitazioni per tipo ai titolari
di
licenze, addestramento con equipaggio plurimo (MCC), addestramento
su STD,
addestramento teorico per specifici programmi
d’addestramento
• Organizzazioni specializzate: impartiscono
addestramento teorico per specifici
programmi d’addestramento
La
presente circolare è articolata in quattro Parti corrispondenti a
ciascuna delle
organizzazioni sopra elencate.ഊOPV-04 pag. 4 di
25
PARTE 1 – ORGANIZZAZIONI REGISTRATE
Le Organizzazioni Registrate
(aeroclub, imprese individuali e collettive)
impartiscono
addestramento per il conseguimento delle licenze di
pilota privato velivolo ed elicottero.
Per ottenere la Registrazione
devono essere in possesso dei requisiti previsti nelle
Appendici 1, 2,
3 alla JAR FCL1.125/2.125 e svolgere i corsi di addestramento
dettagliati
nell’Appendice 1 alla JAR FCL 1.125/2.125.
1.
ORGANIZZAZIONE
L’organizzazione si avvale di:

infrastrutture;
• personale;
• aeromobili;

aerodromi.
1.1 Infrastrutture
Le infrastrutture devono essere
costituite da idonei locali per la struttura didattica e per
lo
svolgimento delle lezioni.
Il numero delle aule deve essere
proporzionato al numero degli allievi. Devono essere
disponibili le
attrezzature necessarie per le lezioni ed appropriato materiale
illustrativo per
favorire una maggiore comprensione nello svolgimento
del programma.
Devono essere disponibili per l’allievo le
documentazioni e le pubblicazioni aeronautiche
pertinenti per una
opportuna familiarizzazione sulle caratteristiche geografiche e sugli
impianti
aeronautici dell’area cui insiste la scuola.
Sugli aerodromi
utilizzati devono essere disponibili locali idonei a consentire
lo
svolgimento della preparazione del volo e le osservazioni
post-volo.
1.2 Personale
Il personale deve essere adeguato per numero
e qualificazioni possedute. Gli istruttori di
volo devono possedere i
requisiti indicati nella Subparte H della JAR-FCL, gli istruttori di
teoria
devono possedere le conoscenze e l’esperienza adeguata per
svolgere il programma di
istruzione teorica previsto.
Nel corso dello
svolgimento dell’attività addestrativa, l’istruttore è responsabile
delle
condizioni di sicurezza (corretto rifornimento carburante,
caricamento e centraggio del velivolo,
rispetto delle limitazioni e
condizioni contenute nella documentazione dell’aeromobile
ecc.).ഊOPV-04 pag. 5 di 25
L’Organizzazione deve stabilire le
istruzioni operative che ritiene opportune per garantire
la sicurezza
e procedure idonee atte ad assicurare che tali istruzioni vengano
rispettate.
1.3 Aeromobili
L’Organizzazione registrata deve disporre
di aeromobili idonei all’attività che si intende
svolgere, in possesso
di specifica classificazione d’impiego secondo il Regolamento
Tecnico
ENAC, con caratteristiche, prestazioni ed equipaggiamenti
appropriati al corso di addestramento
da effettuare.
Si rimanda per i
requisiti all’Appendice 1 alla JAR FCL 1.125, o Appendici 1, 2 e 3
alla
JAR FCL 2.125.
L’organizzazione deve garantire una corretta
gestione tecnica degli aeromobili in
conformità ai requisiti del
Regolamento Tecnico dell’ENAC, Capitolo III/32/B.
1.4
Aerodromi
L’aerodromo di base, su cui è posizionata la base
delle operazioni di volo, ed ogni altro
aerodromo utilizzato come
alternativo a quello di base devono possedere i requisiti di cui
all’App.
1 JAR-FCL 1.125/2.125.
Ai fini del presente paragrafo
si intende per aerodromo sia un aeroporto/eliporto
che
un’aviosuperficie non in pendenza munita di segnaletica.
Le
aviosuperfici devono essere specificatamente autorizzate per
l’attività didattica.
2. ASSICURAZIONI
L’Organizzazione
registrata deve sottoscrivere polizze di assicurazione per danni a
terzi
in superficie, deve essere inoltre assicurato tutto il personale
che effettua l’attività di volo,
nonché gli allievi piloti
3.
PROCEDURA DI REGISTRAZIONE
Il proprietario o il legale rappresentante
dell’Organizzazione deve presentare domanda
per la registrazione
all’ENAC Direzione Circoscrizione Aeroportuale competente, utilizzando
il
modulo 150 ENAC-JAA.
Per ogni Istruttore deve essere compilato il
modulo 149 ENAC-JAA e deve essere
precisato se lavora a tempo pieno o
parziale.
Nel caso di uso di aviosuperfici, deve essere indicato il
nominativo del gestore.
L’ENAC, ritenuta soddisfacente e
completa la documentazione presentata, provvede,
senza una formale
procedura di approvazione, a registrare l’Organizzazione su
apposito Albo,
comunicando alla stessa i termini della registrazione
(numero di registrazione e data).ഊOPV-04 pag. 6 di 25
Tuttavia è
facoltà dell’ENAC, prima della registrazione, disporre verifiche e
controlli sulle
infrastrutture, il personale ed i mezzi a disposizione
dell’Organizzazione da registrare.
La Registrazione è soggetta a
cancellazione, qualora, a seguito di controlli successivi da
parte
dell’ENAC, risulti che l’istruzione non è condotta in
maniera sicura e che l’organizzazione
non soddisfa più i requisiti
previsti oppure a seguito di notifica di cessazione
dell’attività di
addestramento fatta dall’Organizzazione.
4.
ALTRE ATTIVITA’
Alle Organizzazioni che intendono impartire
addestramento per il conseguimento delle
licenze di pilota di aliante,
pallone libero, dirigibile, addestramenti per particolari abilitazioni
di cui
al DPR 566, si applica quanto prescritto nella presente Parte
1.
In tal caso al punto g) della domanda di regi…

[Continua nel file zip allegato]

Architetto.info