Architetto.info - Architetto.info | Architetto.info

Personale dell’organizzazione operativa degli esercenti di trasp...

Personale dell’organizzazione operativa degli esercenti di trasporto aereo.

Ente Nazionale per l’Aviazione Civile
CIRCOLARE
SERIE OPERAZIONI VOLO
Data 11/02/2002 OPV-09
Oggetto: Personale dell’organizzazione
operativa degli esercenti di trasporto aereo
1. PREMESSA
I requisiti
dell’organizzazione operativa dell’esercente di trasporto
aereo sono descritti
nelle JAR-OPS 1.175/3.175 e nella relativa
Appendice 2. Per gli operatori non ancora certificati
secondo JAR-OPS
1, fa riferimento il contenuto del D..M. 18 giugno 1981 nonché i
Capitoli da 10
a 14 del Doc. 41.23100/M3.
Nel passato, la Direzione
Generale dell’Aviazione Civile aveva dato disposizioni in
merito
all’affidamento dell’incarico di Direttore
Operativo e di Capo Pilota ed
all’autorizzazione
all’impiego del personale navigante. Si
veda a riguardo la Circolare n. 344844 dell’8 ottobre
1998.
Nell’ambito della nuova organizzazione dell’ENAC è
necessario rinnovare e razionalizzare
le procedure esistenti, per
tener conto delle mutate responsabilità delle strutture e della
necessità
di attuare un meccanismo più efficace nella sorveglianza
degli operatori del trasporto aereo ai
quali viene di volta in volta
rilasciato il Certificato di Operatore Aereo (COA), secondo
JAR-OPS
ovvero secondo il Regolamento ENAC del 14 febbraio 2000.
Le
suddette disposizioni sono pertanto modificate come riportato nella
presente Circolare.
2. ACCETTAZIONE DELL’AFFIDAMENTO DELLA
CARICA DI POST-HOLDER FLIGHT
OPERATIONS E SUPERVISORI DI SETTORI
OPERATIVI
L’affidamento della carica di Post Holder Flight
Operations e della responsabilità di
supervisione dei settori
operativi per tipologia di aeromobile viene proposta
dall’esercente al
Servizio Operazioni Volo dell’ENAC. Deve
essere presentato il mod. JAA Form 4 sottoscritto dal
candidato e
contenente il curriculum nel quale sono dettagliate le qualificazioni
e le esperienze
professionali. L’ENAC ne accerta
l’idoneità mediante un colloquio nel quale verifica
le
qualificazioni, la conoscenza delle normative e la familiarità con
la documentazione operativa
dell’esercente. L’esito della
valutazione viene comunicato sia all’interessato che
all’esercente; il
risultato favorevole è condizione per
l’assunzione delle funzioni presso
l’esercente.ഊOPV-09 pag. 2 di 7
R.A.I.
Salvo casi
eccezionali dovuti a cause di forza maggiore, la proposta di nomina
del Post
Holder Flight Operations deve essere inviata all’ENAC
almeno un mese prima della prevista
assunzione dell’incarico.
Per il personale di nuova assunzione presso l’esercente deve
essere
previsto un periodo di ambientamento e familiarizzazione presso
l’esercente non inferiore a 15
giorni.
La stessa procedura si
applica ai supervisori dei settori operativi che assumono
la
responsabilità della gestione degli equipaggi di condotta per
tipologia di aeromobile, ovvero degli
equipaggi di cabina, come
indicato nell’Appendice 2 alla JAR-OPS 1.175/3.175, paragrafo
(c
)(3)(ii).
Le JAR-OPS 1 e 3 individuano alcuni criteri generali di
qualificazione per i post holders
(cfr. ACJ OPS 1.175(i), recentemente
introdotta con l’emendamento 3) non ritenuti sufficienti
ad
individuare le caratteristiche professionali e l’esperienza
di tali figure alle quali è assegnata una
elevata responsabilità
gestionale e il compito di garantire la rispondenza del settore
operativo ai
requisiti di sicurezza delle operazioni di volo.
Per
quanto riguarda i supervisori del personale navigante detti criteri
sono totalmente
assenti in JAR-OPS 1/3.
Pertanto, allo scopo di
agevolare le modalità di accettazione di detto personale e
di
garantire I’uniforme applicazione della normativa nel
contesto nazionale, secondo gli elevati
standard di sicurezza
richiesti, sono stati elaborati i criteri di qualificazione e di
esperienza
descritti nell’Allegato 1, a cui gli operatori devono
attenersi.
Per i responsabili della supervisione devono essere
preventivamente definiti
nell’Operations Manual le funzioni e le
responsabilità come richiesto dall’Appendice 2 alla JAR-OPS
1/3,
parag. (c )(3)(i).
Sono ugualmente svolti dal Servizio Operazioni Volo
gli accertamenti relativi alle richieste
di sostituzione del Post
Holder Flight operations e dei Supervisori di settore operativo, come
pure
l’istruttoria per la sospensione e la revoca
dell’autorizzazione nonché l’emissione dei
relativi
provvedimenti.
3. DIRETTORE OPERATIVO E CAPO PILOTA
Le
procedure di cui sopra si applicano ugualmente alla autorizzazione
della nomina del
Direttore Operativo e dei Capi Piloti degli operatori
certificati in accordo al Doc. 4123100/M3, per
tali figure deve essere
preventivamente fornito al Servizio Operazioni Volo dell’ENAC
il
curriculum professionale.
Il Servizio Operazioni Volo
dell’ENAC, ricevuta la richiesta dall’operatore, effettua
un
colloquio di verifica delle qualificazioni, della conoscenza delle
normative e della familiarità con la
documentazione operativa
dell’esercente. L’esito favorevole del colloquio è
condizione per
l’assunzione delle funzioni presso
l’esercente.
Il Servizio Operazioni Volo ENAC provvede altresì a
dare comunicazione al Servizio
Licenze del Dipartimento Economia di
tutte le autorizzazioni rilasciate, sospese e revocate per
leഊOPV-09 pag. 3 di 7
R.A.I.
esigenze connesse alle
responsabilità di detta struttura nella gestione delle licenze di
trasporto
aereo
Allo scopo di uniformare i criteri di qualificazione
ed esperienza, assicurando un
equivalente livello di sicurezza fra le
imprese titolari di COA secondo JAR-OPS e secondo le
norme nazionali,
sono ugualmente applicabili al Direttore Operativo ed ai Capi Piloti i
criteri
dell’allegato 1; ciò anche nell’ottica di rendere
più agevole la transizione fra l’applicazione del
Doc.
4123100/M3 e le JAR-OPS 1 e 3, già in atto per gli operatori maggiori
e imminente per gli
altri operatori del trasporto aereo.
I criteri
dell’Allegato 1 integrano pertanto i corrispondenti requisiti
previsti nel Capitolo 11
paragrafi 1 e 2 del Doc. 4123100/M3
4. POST
HOLDER CREW TRAINING / CAPO DELL’ADDESTRAMENTO
Per
l’accettazione della nomina del post holder Crew Training
dell’esercente certificato
secondo JAR-OPS deve essere
presentato al Servizio Operazioni Volo il mod. JAA Form
4
opportunamente compilato e sottoscritto dal candidato. In assenza di
sufficienti indicazioni nelle
JAR-OPS, i criteri di qualificazione
sono quelli di cui all’allegato 1. Gli stessi criteri
sono
applicabili per l’accettazione della nomina del Capo del
settore Addestramento dell’esercente che
risponde al Doc.
41.23100/M3, quando previsto nella struttura operativa aziendale.
5.
IMPIEGO DI PILOTI
L’impiego di piloti è subordinato
all’inserimento degli stessi nell’organico
dell’esercente; il
rapporto di collaborazione con
l’esercente deve rispettare i requisiti di legge. Non è
consentito
l’inserimento in organico degli stessi piloti presso
più esercenti di trasporto aereo.
L’inserimento di un pilota
nell’organico di un esercente di trasporto aereo deve
essere
comunicato al Servizio Operazioni Volo, prima dell’inizio
dell’impiego, precisandone i dati
identificativi,
l’esercente presso il quale egli è stato precedentemente
impiegato e la data di inizio
dell’impiego. Copia della
comunicazione all’ENAC deve essere inviata a cura
dell’esercente
anche alla Direzione Circoscrizione Aeroportuale
ed alla sede INPS territorialmente competenti.
Per i piloti
provenienti da altro operatore prima dell’impiego deve essere
effettuato un
corso di conversione e relativo controllo secondo quanto
previsto dal parag. JAR-OPS 1.945
(a)(2), secondo un programma
conforme alla Appendice 1 alla JAR-OPS 1.945,
accettabile
dall’ENAC.
L’esercente deve mantenere aggiornato
l’elenco dei piloti in organico, in forma di
allegato
all’Operations Manual. Qualora ciò sia ritenuto non
praticabile, nell’Operations Manual deve
essere fatto
riferimento al documento contenente tale elenco. La gestione
dell’elenco deve
essere effettuata preferibilmente su supporto
informatico, copia del quale deve essere fornito a
richiesta al
Servizio Operazioni Volo.ഊOPV-09 pag. 4 di 7
R.A.I.
6. NOMINA A
COMANDANTE
Per la nomina a comandante, l’esercente deve
rispettare i requisiti di cui al Codice della
Navigazione, del Doc.
41.23100.M3 ovvero della JAR-OPS 1/3 quale applicabile; per
poter
conseguire la nomina a comandante, il pilota deve aver
completato con esito favorevole un corso
di addestramento al comando,
approvato dall’ENAC.
In caso di inserimento in organico di un pilota
iscritto negli albi professionali con la
qualifica di comandante,
l’esercente, prima del suo impiego in qualità di comandante
deve
prevedere l’effettuazione di un corso di conversione secondo
quanto previsto al precedente
paragrafo 5 e una verifica dell’idoneità
ad assumere le funzioni di comando nella specifica
realtà
organizzativa ed operativa, effettuando, se del caso, un
addestramento integrativo al comando.
7. IMPIEGO DEGLI ASSISTENTI DI
VOLO
L’esercente deve comunicare al Servizio Operazioni Volo
dell’ENAC l’inserimento in
organico di assistenti di volo
indicandone i dati identificativi e il possesso dell’attestato
per i
servizi di pronto soccorso e di emergenza. Copia di detta
comunicazione deve essere inviata
anche alla Direzione Circoscrizione
Aeroportuale ed alla sede INPS territorialmente
competenti.
L’esercente deve tenere aggiornato l’elenco
degli di assistenti di volo in organico,
preferibilmente in forma di
allegato all’Operations Manual, Non è cons…

[Continua nel file zip allegato]

Architetto.info