Approvazione di ulteriori modificazioni ed integrazioni al piano degli interventi di interesse nazionale relativi a percorsi giubilari e pellegrinaggi in localita' al di fuori del Lazio, ai sensi della legge 7 agosto 1997, n. 270, di cui alla deliberazione n. 11 del 19 maggio 1999 | Architetto.info

Approvazione di ulteriori modificazioni ed integrazioni al piano degli interventi di interesse nazionale relativi a percorsi giubilari e pellegrinaggi in localita’ al di fuori del Lazio, ai sensi della legge 7 agosto 1997, n. 270, di cui alla deliberazione n. 11 del 19 maggio 1999

Approvazione di ulteriori modificazioni ed integrazioni al piano degli interventi di interesse nazionale relativi a percorsi giubilari e pellegrinaggi in localita' al di fuori del Lazio, ai sensi della legge 7 agosto 1997, n. 270, di cui alla deliberazione n. 11 del 19 maggio 1999 della commissione prevista dall'art. 2 della stessa legge.

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO PER ROMA CAPITALE E
GRANDI EVENTI
DECRETO 5 agosto 1999
Approvazione di ulteriori modificazioni ed integrazioni al piano
degli interventi di interesse nazionale relativi a percorsi
giubilari e pellegrinaggi in localita’ al di fuori del Lazio, ai
sensi della legge 7 agosto 1997, n. 270, di cui alla deliberazione
n. 11 del 19 maggio 1999 della commissione prevista dall’art. 2
della stessa legge.
IL MINISTRO DEI LAVORI PUBBLICI
delegato per le aree urbane
Roma Capitale, Giubileo 2000
Vista la legge 7 agosto 1997, n. 270;
Visto il decreto ministeriale 17 settembre 1997, concernente
“Criteri per la selezione delle richieste di inserimento nel piano
degli interventi di interesse nazionale relativi a mete storiche di
percorsi giubilari e di pellegrinaggi ed a mete religiose
tradizionali inerenti la celebrazione del Grande Giubileo del 2000
in localita’ al di fuori del Lazio” pubblicato nel supplemento
ordinario n. 218 alla Gazzetta Ufficiale n. 247 del 22 ottobre
1997;
Visti i decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri in data
19 dicembre 1997 ed in data 17 marzo 1998 afferenti la costituzione
della commissione prevista dall’art. 2 della legge n. 270/1997;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data
5 novembre 1998, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – serie
generale – n. 263 del 10 novembre 1998 con il quale al Ministro dei
lavori pubblici sono state delegate le funzioni in materia di aree
urbane, Roma Capitale e Giubileo del 2000;
Visto il decreto ministeriale n. 155/RC in data 21 aprile 1998,
recante: “Approvazione del piano degli interventi di interesse
nazionale relativi a percorsi giubilari e pellegrinaggi in
localita’ al di fuori del Lazio” pubblicato nel supplemento
ordinario n. 101 alla Gazzetta Ufficiale n. 122 del 28 maggio 1998,
e successive modificazioni;
Vista la nota del 12 maggio 1999, con la quale l’INAIL ha
comunicato l’elenco degli interventi da cancellare dal piano,
motivando tale scelta, per quelli rubricati con numeri 6016, 7659 e
6030, con l’impossibilita’ di rispettare i termini giubilari e per
quello rubricato con n. 6015, con la rinuncia dell’offerente alla
vendita;
Vista la stessa nota in data 12 maggio 1999 con la quale l’INAIL
medesimo ha chiesto di includere nel piano degli interventi, in
sostituzione delle sopra accennate esclusioni, gli interventi
rubricati con i numeri 6024, 6032 e 6038, gia’ comunicati a questo
ufficio in sede di originaria formulazione della proposta di piano,
per i rispettivi nuovi importi indicati dallo stesso INAIL;
Considerato che la commissione, nella seduta del 19 maggio c. a.,
nell’esercizio del potere ad essa affidato dall’art. 1, comma 7
della legge n. 270/1997, ha ritenuto meritevole di approvazione la
proposta di modifica del piano degli interventi INAIL, risultando
comprovata, per i nuovi tre interventi, l’intervenuta intesa con i
comuni nel cui ambito sono localizzati, nonche’ la loro coerenza e
rilevanza rispetto alle finalita’ giubilari di cui alla legge n.
270/1997, ed all’uso postgiubilare ed ha, conseguentemente,
recepito la proposta di inserimento nel piano dei predetti
interventi, negli importi espressamente indicati dall’INAIL, sulla
base di autonomi criteri di investimento e di gestione delle
proprie risorse;
Vista la deliberazione n. 11/1999, adottata in data 19 maggio 1999
dalla commissione ex art. 2 della legge n. 270/1997;
Visto il parere favorevole n. 713, reso in data 25 giugno 1999,
dalla conferenza Statoregioni, ai sensi dell’art. 1, comma 1, della
legge n. 270/1997 sulla deliberazione n. 11/1999 della commissione
di cui all’art. 2 della medesima legge;
Considerato che, nelle more dell’emanazione del decreto di
approvazione della delibera in esame, a seguito della sopravvenuta
indagine giudiziaria relativa all’impegno di fondi pubblici, la
commissione ha ritenuto di riesaminare la propria delibera n.
11/1999 nella parte in cui sono stati inclusi nel piano gli
interventi proposti dal soggetto titolare INAIL;
Considerato che, a seguito di tale riesame, effettuato nella seduta
del 28 luglio 1999, la commissione e’ pervenuta alla determinazione
di sospendere, in via provvisoria e cautelativa, la statuizione di
cui sopra, informandone la competente procura della Repubblica al
fine di acquisire indicazioni utili per le proprie definitive
determinazioni;
Decreta:
1. A seguito dell’approvazione del quadro tecnico economico del
progetto esecutivo e/o dell’espletamento della gara d’appalto, sono
ridotte, per accertate minori occorrenze finanziarie, le
assegnazioni relative agli interventi di cui all’allegato A, nella
misura a fianco di ciascuno indicata e per un importo complessivo
pari a L. 9.709.000.000. 2. Sono totalmente definanziati, a seguito
dell’esito negativo del relativo procedimento di contestazione e
messa in mora per un ammontare complessivo pari a L.
13.824.000.000, e per l’importo a fianco di ciascuno evidenziato
gli interventi sotto indicati:
n. 198 – “Costruzione nuovo parcheggio bus turistici” localizzato a
Napoli – L. 5.600.000.000;
n. 1676 “Parcheggio collegato alla stazione FF.SS. e parcheggio fra
via Medici e via del Vascello e relativi servizi” localizzato a
Udine – L. 1.400.000.000;
n. 3958 “Restauro e riorganizzazione funzionale dei 4 chiostri
monumentali del tempio convento di S. Francesco d’Assisi da adibire
a ricettivita’” localizzato a Brescia – L. 3.804.000.000;
n. 4741 “Sistemazione percorsi pedonali di congiunzione tra
cattedrale Chiesa di S. Sebastiano e punto informazioni
multimediale situato nel Palazzo comunale” localizzato a Massa L.
1.120.000.000;
n. 6523 “Trasformazione distributiva dell’immobile struttura
ricettiva a basso costo” localizzato a Fabriano – L. 1.900.000.000.
3. Sono concessi ulteriori 10 giorni, a carattere ultimativo, ai
destinatari della procedura di contestazione e messa in mora, di
cui al comma 11 del decreto n. 202/RC del 1 giugno 1999, che non
abbiano ancora inviato le proprie controdeduzioni all’ufficio Roma
Capitale e grandi eventi.
4. Sono definanziati totalmente, a seguito della rinuncia al
finanziamento espresso dai soggetti titolari e per un ammontare
complessivo pari a L. 2.863.000.000, e per l’importo a fianco di
ciascuno indicato i sotto indicati interventi:
n. 1313 “Opere di restauro ed adeguamento funzionale del convento
S. Maria degli Angeli”, localizzato a Montoro Superiore – L.
200.000.000;
n. 3362 “Opere relative al restauro dell’antico complesso
architettonico” localizzato a Venezia – L. 2.663.000.000.
5. E’ assentita la riduzione da L. 8.800.000.000 a L. 7.000.000.000
del costo dell’intervento localizzato a Milano e rubricato col n.
5147 “Itinerari religiosi nella Citta’ riqualificazione del sagrato
della Basilica giubilare di S. Lorenzo Maggiore” e della relativa
quota di cofinanziamento che passa da L. 4.400.000.000 a L.
3.500.000.000 ed e’, conseguentemente, disposta la riduzione del
finanziamento a carico della legge n. 270/1997 da L. 4.400.000.000
a L. 3.500.000.000 con un’economia pari a L. 900.000.000.
6. Sono parzialmente definanziati, a seguito di riprogrammazione
dei rispettivi soggetti titolari, per un ammontare complessivo pari
a L. 1.965.000.000, e per l’importo a fianco di ciascuno indicato i
sotto indicati interventi:
n. 3018 “Accoglienza ai pellegrini diretti ai sacri monti al
santuario ed ai luoghi di culto tradizionali” a Verbania, la cui
assegnazione finanziaria e’ ridotta da L. 1.600.000.000 a L.
635.000.000, con un’economia pari a L. 965.000.000;
n. 3997 “Casa di accoglienza pellegrini disabili Breda” a Padova,
la cui assegnazione finanziaria e’ ridotta da lire 4 miliardi a
lire 3 miliardi, con un’economia pari a lire 1 miliardo.
7. E’ corretto l’errore materiale attinente all’importo
dell’assegnazione finanziaria ex lege n. 270/1997 afferente
l’intervento “Riqualificazione della struttura Istituto Don Orione
appartenente alla provincia religiosa SS. Apostoli Pietro e Paolo
dell’Opera di Don Orione” a Messina, rubricato col n. 616, per la
cui realizzazione sono assentite L. 7.118.532.000 anziche’ L.
7.388.532.000, con una economia pari a L. 270.000.000.
8. Le risorse disponibili sono, pertanto rideterminate in
complessive L. 30.029.058.167, pari alla somma dei seguenti
importi:
L. 498.058.167 Risorse residue nella disponibilita’ della
commissione;
L. 9.709.000.000 Risorse provenienti da ribassi d’asta e/o economie
di stanziamento di cui al punto 1 del presente decreto;
L. 16.687.000.000 Risorse provenienti da definanziamenti totali di
cui al punto 2 e 4 del presente decreto;
L. 3.135.000.000 Risorse provenienti da definanziamenti parziali di
cui ai punti 5, 6 e 7 del presente decreto.
9. Sono cancellati dal piano, su richiesta del soggetto titolare e
per l’importo a fianco di ciascuno indicato, i seguenti interventi,
meglio indicato nell’allegato B:
n. 6015 INAIL Torino;
n. 6016 INAIL Sarzana;
n. 7659 INAIL Firenze;
n. 6030 INAIL San Benedetto Val di Sambro.
10. E’ sospesa, in via temporanea e cautelativa, la statuizione di
cui al punto 10 della deliberazione n. 11/1999, nella parte in cui
dispone l’inclusione nel piano dei seguenti interventi proposti
dall’INAIL:
n. 6032 “Soc. Rover S.r.l. ora Pizzarotti immobiliare S.r.l.
Bologna” – L. 51.360.000.000;
n. 6024 “Soc. Sparaco Spartaco S.p.a. Verona” – L. 40.866.000.000;
n. 6038 “Soc. Grandi lavori Fincosit S.p.a. Pisa” – L.
49.800.000.000.
11. Sono approvati i nuovi termini di cui alle lettere c) e d)
dell’art. 1, comma 4, della legge n. 270/1997, come indicato
nell’allegato B.
12. Sono inclusi nel piano, sulla base di ulteriori esigenze
strategiche correlate all’armonizzazione del piano medesimo gli
interventi indicati nell’allegato C per un importo complessivo di
L. 24.827.000.000.
13. Restano pertanto nella disponibilita’ della commissione L.
5.201.358.167.
Roma, 5 agosto 1999
Il Ministro:
Micheli
Registrato alla Corte dei conti l’11 ottobre 1999
Registro n. 3 Presidenza del Consiglio dei Ministri, foglio n. 99
ALLEGATO 1
1
2
3
4
5

ALLEGATO 2
1
2
3
4
5
6

ALLEGATO 3
1
2

Approvazione di ulteriori modificazioni ed integrazioni al piano degli interventi di interesse nazionale relativi a percorsi giubilari e pellegrinaggi in localita’ al di fuori del Lazio, ai sensi della legge 7 agosto 1997, n. 270, di cui alla deliberazione n. 11 del 19 maggio 1999

Architetto.info