AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI | Architetto.info

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 13 marzo 2002: Rimodulazione del prezzo del servizio "12" di informazione abbonati, per le comunicazioni originate da apparati di telefonia pubblica. (Deliberazione n. 79/02/CONS). (GU n. 80 del 5-4-2002)

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

DELIBERAZIONE 13 marzo 2002

Rimodulazione del prezzo del servizio “12” di informazione abbonati,
per le comunicazioni originate da apparati di telefonia pubblica.
(Deliberazione n. 79/02/CONS).

L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE
NELLE COMUNICAZIONI
Nella sua riunione di Consiglio del 13 marzo 2002;
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249, recante “Istituzione
dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui
sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo”;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 19 settembre 1997,
n. 318, recante “Regolamento di attuazione di direttive comunitarie
nel settore delle telecomunicazioni”;
Visto il decreto del Ministro delle comunicazioni 10 marzo 1998,
recante “Finanziamento del servizio universale nel settore delle
telecomunicazioni”;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 11 gennaio 2001,
n. 77, recante “Regolamento di attuazione delle direttive 97/51/CE e
98/10/CE, in materia di telecomunicazioni”;
Vista la propria delibera 171/99, concernente “Regolamentazione e
controllo dei prezzi dei servizi di telefonia vocale offerte da
Telecom Italia a partire dal 1 agosto 1999”;
Vista la propria delibera 6/00/CIR concernente “Piano di
numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina
attuativa”;
Vista la propria delibera n. 8/00/CIR concernente la
“Applicabilita’ del meccanismo di ripartizione del costo netto del
servizio universale per l’anno 1999”;
Vista la propria delibera 271/01/CONS concernente “Modifica alle
condizioni di offerta del servizio di informazione abbonati di
Telecom Italia S.p.a.”;
Vista la nota dell’11 dicembre 2001, con la quale Telecom Italia ha
presentato all’Autorita’ una proposta di rimodulazione dei prezzi del
servizio “12” erogato da apparecchi a disposizione del pubblico;
Considerato l’esito della consultazione con le associazioni degli
utenti e dei consumatori tenutasi in data 1 febbraio 2002,
relativamente alla revisione dei prezzi del servizio informazione
abbonati “12” da telefonia pubblica;
Considerata la riformulazione della proposta originaria inviata da
Telecom Italia il successivo 27 febbraio 2002, anche a seguito degli
esiti della citata consultazione con le associazioni degli utenti e
dei consumatori;
Udita la relazione conclusiva del commissario dott.ssa Paola
Manacorda ai sensi dell’art. 32 del regolamento concernente
l’organizzazione ed il funzionamento dell’Autorita’;
Delibera:
Articolo unico
1. E’ autorizzata la rimodulazione del prezzo del servizio “12” di
informazione abbonati, per le comunicazioni originate da apparati di
telefonia pubblica, alle seguenti condizioni:

Prezzo servizio 12 da telefonia pubblica:

scatti alla risposta……………….. 3

ritmo di tassazione (sincrono postic.).. 20 secondi

valore dello scatto inclusa IVA……… Euro 0,1 (L. 193,627)

2. Le condizioni economiche di offerta del servizio, riportate
nella tabella di cui al comma 1, sono comunicate al pubblico, secondo
quanto previsto dall’art. 16, comma 1, lettera d), del decreto del
Presidente della Repubblica n. 318/1997.
3. Le modalita’ di fornitura del servizio rimangono invariate.
4. Il mancato rispetto delle disposizioni contenute nella presente
delibera comporta l’applicazione delle sanzioni previste dalla
normativa vigente.
Il presente provvedimento e’ notificato alla societa’ Telecom
Italia S.p.a. e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana e nel bollettino ufficiale dell’Autorita’.
Napoli, 13 marzo 2002
Il presidente: Cheli

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

Architetto.info