AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 25 gennaio 2012 | Architetto.info

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 25 gennaio 2012

AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 25 gennaio 2012 - Modifiche alla delibera n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008. (Deliberazione n. 44/12/CONS). (12A01769) - (GU n. 43 del 21-2-2012 )

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

DELIBERAZIONE 25 gennaio 2012

Modifiche alla delibera n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008.
(Deliberazione n. 44/12/CONS). (12A01769)

L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE
NELLE COMUNICAZIONI

Nella sua riunione di Consiglio del 25 gennaio 2012;
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249, recante «Istituzione
dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui
sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo» ed, in
particolare, l’art. 1, comma 6, lettera a), numeri 5 e 6;
Vista la legge 5 agosto 1981, n. 416, recante «Disciplina delle
imprese editrici e provvidenze per l’editoria»;
Vista la legge 7 agosto 1990, n. 250, recante «Provvidenze per
l’editoria e riapertura dei termini, a favore delle imprese
radiofoniche, per la dichiarazione di rinuncia agli utili di cui
all’art. 9, comma 2, della legge 25 febbraio 1987, n. 67, per
l’accesso ai benefici di cui all’art. 11 della legge stessa»;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000,
n. 445, recante «Disposizioni legislative in materia di
documentazione amministrativa. (Testo A)»;
Visto il decreto legislativo 31 luglio 2005, n. 177, recante «Testo
unico dei servizi di media audiovisivi e radiofonici»;
Vista la legge 27 febbraio 2009, n. 14, recante «Conversione in
legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2008, n. 207,
recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative e
disposizioni finanziarie urgenti»;
Visto l’art. 5 del decreto del Presidente della Repubblica 25
novembre 2010, n. 223, ove si dispone, al comma 3, che «[i]l
Dipartimento per l’informazione e l’editoria provvede a richiedere
all’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni relativamente alle
imprese richiedenti i contributi, oltre alla regolarita’
dell’iscrizione al Registro degli Operatori di comunicazione (ROC),
l’attestazione di conformita’ degli assetti societari alla normativa
vigente, nonche’ l’attestazione dell’assenza di situazioni di
controllo e/o collegamento per gli effetti di cui all’art. 3, commi
11-ter e 13, della legge 7 agosto 1990, n. 250, e dell’art. 1, comma
574, della legge 23 dicembre 2005, n. 266»;
Vista la legge 12 novembre 2011, n. 183, recante «Disposizioni per
la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge
di stabilita’ 2012)» e, in particolare, l’art. 15, recante «Norme in
materia di certificati e dichiarazioni sostitutive e divieto di
introdurre, nel recepimento di direttive dell’Unione europea,
adempimenti aggiuntivi rispetto a quelli previsti dalle direttive
stesse», che, al comma 1, lettera a), dispone la modifica dell’art.
40 del citato decreto del Presidente della Repubblica n. 445 del
2000;
Vista la delibera n. 666/08/CONS, del 26 novembre 2008, recante
«Regolamento per l’organizzazione e la tenuta del Registro degli
operatori di comunicazione»;
Vista la delibera n. 283/11/CONS, del 18 maggio 2011, recante
«Modifiche ed integrazioni al regolamento di tenuta del Registro
degli operatori di comunicazione. Misure applicative dell’art. 5 del
decreto del Presidente della Repubblica n. 223 del 25 novembre 2010»;
Vista la delibera n. 421/11/CONS, del 22 luglio 2011, recante
«Modifiche ed integrazioni alla delibera n. 283/11/CONS»;
Visto il Protocollo d’intesa relativo ai rapporti di collaborazione
tra l’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni e la Presidenza
del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per l’informazione e
l’editoria, stipulato in data 20 settembre 2011 e reso disponibile
sul sito istituzionale dell’Autorita’;
Considerata la necessita’, in applicazione dell’art. 15 della
citata legge n. 183 del 2011, di procedere all’integrazione della
modulistica finalizzata alla tenuta del Registro degli operatori di
comunicazione, apponendo sul modello 17/ROC (relativo alla
certificazione dell’iscrizione al Registro), ai sensi dell’art. 40,
comma 2, del decreto del Presidente della Repubblica n. 445 del 2000,
come da ultimo modificato, la locuzione: «Il presente certificato non
puo’ essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai
privati gestori di pubblici servizi»;
Considerata, pertanto, la necessita’ di modificare l’art. 14
dell’allegato A alla delibera n. 666/08/CONS;
Considerata l’opportunita’ che, in linea con quanto previsto
all’art. 43 del decreto del Presidente della Repubblica n. 445 del
2000, il Servizio Ispettivo e Registro dell’Autorita’ si doti di
efficienti sistemi di cooperazione applicativa in ambito SPC, che
consentano la condivisione dei dati e delle informazioni con altre
pubbliche amministrazioni e con privati gestori di pubblici servizi;
Ritenuto che il suddetto sistema di cooperazione, di cui al
considerando che precede, dovrebbe essere preordinato, in un’ottica
generale di semplificazione amministrativa, ad una efficiente
acquisizione d’ufficio da parte di altre P.A. e dei privati gestori
di pubblici servizi delle informazioni dichiarate al Registro, ovvero
ad un riscontro automatizzato di queste ultime con altre basi di dati
pubbliche;
Considerato che, sulla base dell’art. 5, comma 3, del decreto del
Presidente della Repubblica n. 223 del 2010, la Presidenza del
Consiglio dei Ministri – Dipartimento per l’informazione e l’editoria
richiede l’attestazione di conformita’ degli assetti societari alla
normativa vigente, nonche’ l’attestazione dell’assenza di situazioni
di controllo o collegamento ai sensi dell’art. 2359 c.c., cosi’ come
previsto dalla legge n. 250 del 1990;
Ritenuto necessario prevedere un congruo termine per la
trasmissione della comunicazione annuale 2012 – relativa all’anno
2011 – in capo alle imprese iscritte richiedenti i contributi
all’editoria, che consenta di effettuare l’attivita’ di raccolta e
verifica delle dichiarazioni rese al Registro degli operatori di
comunicazione, nonche’ di dar corso agli adempimenti previsti da
apposito Protocollo d’intesa stipulato, in data 20 settembre 2011,
con la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per
l’informazione e l’editoria;
Ritenuto opportuno, pertanto, fissare il predetto termine al 30
aprile 2012, cosi’ da rendere effettiva la valutazione delle esigenze
sopra evidenziate;
Ritenuto che il termine suindicato risponde, altresi’, alle
esigenze degli operatori, in quanto agli stessi e’ richiesta la
comunicazione di dati relativi ad assetti gia’ definiti (al 31
dicembre 2011) e che, nella generalita’ dei casi, si tratta solamente
di confermare o aggiornare dati gia’ presenti nel sistema telematico
del Registro;
Considerata, da ultimo, la necessita’ di prevedere, al fine di una
semplificata gestione elettronica dei dati ed in ossequio a quanto
previsto dall’art. 16, comma 6, del decreto-legge 29 novembre 2008,
n. 185, recante «Misure urgenti per il sostegno a famiglie, lavoro,
occupazione e impresa e per ridisegnare in funzione anti-crisi il
quadro strategico nazionale», convertito in legge 28 gennaio 2009, n.
2, che l’invio della specifica modulistica per la comunicazione
annuale 2012 relativa all’anno 2011 avvenga a mezzo PEC;
Udita la relazione dei Commissari relatori Michele Lauria e Antonio
Martusciello ai sensi dell’art. 29 del Regolamento di organizzazione
e funzionamento dell’Autorita’;

Delibera:

Art. 1

Modifica al Regolamento del Registro degli operatori di comunicazione
– Allegato A alla delibera n. 666/08/CONS e successive modifiche ed
integrazioni

1. L’art. 14 dell’allegato A alla delibera n. 666/08/CONS e’
sostituito dal seguente:
«Art. 14 (Certificazioni di iscrizione). – 1. I certificati
concernenti la regolare iscrizione al Registro sono rilasciati, al
titolare o al legale rappresentante dell’impresa richiedente, sulla
base del modello 17/ROC.
2. Le certificazioni di iscrizione sono utilizzabili solo nei
rapporti tra privati e non sono prodotte agli organi della pubblica
amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi. Ai sensi
dell’art. 43 del decreto del Presidente della Repubblica n. 445/2000,
gli organi della pubblica amministrazione ed i privati gestori di
pubblici servizi possono, previa compilazione di un’apposita istanza,
avere accesso diretto in consultazione ai dati del Registro o
richiedere la stipula di un’apposita convenzione per l’accesso ai
servizi web del Registro in cooperazione applicativa SPC.
3. L’attribuzione del numero di iscrizione nel Registro puo’ essere
comprovata mediante dichiarazione sostitutiva di certificazione ai
sensi di legge. Tale dato e’ direttamente verificabile sul sito
www.roc.agcom.it dove e’ pubblicato ai sensi dell’art. 19 del
presente Regolamento.».
2. Nel modello 17/ROC, di cui all’allegato D alla delibera n.
666/08/CONS e successive modifiche ed integrazioni, all’interno
dell’area denominata «Spazio riservato all’ufficio», dopo le parole
«Risulta iscritto regolarmente al Registro degli operatori di
comunicazione al n.», e’ apposta la seguente dicitura: «Il presente
certificato non puo’ essere prodotto agli organi della pubblica
amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi».

Art. 2

Termine per le comunicazioni annuali delle imprese richiedenti i
contributi

1. Nell’ambito della comunicazione annuale 2012 relativa all’anno
2011, le imprese che abbiano richiesto i contributi ai sensi
dell’art. 3, commi 2, 2-bis, 2-ter, 2-quater e dell’art. 4 della
legge 7 agosto 1990, n. 250, nonche’ quelli di cui all’art. 153,
commi 2 e 4, della legge 23 dicembre 2000, n. 388, comunicano le
dichiarazioni supplementari di cui all’allegato B alla delibera n.
666/08/CONS e successive modifiche ed integrazioni, ad esclusione di
quelle indicate al successivo comma 2, lettere a), b) e c) del
presente articolo, aggiornate al 31 dicembre 2011 tramite il portale
www.roc.agcom.it
2. Entro il 30 aprile 2012, le imprese che abbiano richiesto i
contributi per l’anno 2011 di cui al punto 1 del presente articolo,
inviano all’Autorita’ a mezzo PEC all’indirizzo [email protected]:
a) le informazioni, aggiornate al 31 dicembre 2011, relative alla
composizione degli organi amministrativi delle persone giuridiche
eventualmente presenti nella propria catena partecipativa (modelli
4/ROC);
b) limitatamente agli editori, le informazioni, aggiornate al 31
dicembre 2011, relative alla composizione degli organi amministrativi
del proprietario della testata e delle persone giuridiche presenti
nella catena partecipativa di quest’ultimo (modelli 4/ROC);
c) le dichiarazioni relative alle situazioni di controllo o
collegamento ai sensi dell’art. 2359 c.c. in essere nel corso
dell’anno 2011, ovvero l’assenza delle stesse (modelli 12/1/ROC,
12/2/ROC, 12/3/ROC e 12/4/ROC).
3. Le dichiarazioni del controllante di cui all’art. 8
dell’Allegato A alla delibera n. 666/08/CONS e successive modifiche
ed integrazioni sono trasmesse telematicamente al sistema informativo
automatizzato del Registro degli operatori di comunicazione, entro
trenta giorni decorrenti dal fatto o dal negozio giuridico che
determina l’acquisizione del controllo, attraverso la compilazione
dei modelli 12/1/ROC, 12/2/ROC e 12/3/ROC disponibili sul sito
www.roc.agcom.it
4. Per l’anno 2012, la comunicazione annuale delle imprese che
abbiano richiesto i contributi di cui al punto 1 del presente
articolo, si intende effettuata il giorno in cui viene completato e
trasmesso l’ultimo adempimento prescritto.

Art. 3

Disposizioni finali

1. La presente delibera e’ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana ed e’ resa disponibile sul sito web
dell’Autorita’: www.agcom.it
2. Il testo aggiornato della delibera n. 666/08/CONS, come
modificato da ultimo dalla presente delibera, e’ reso disponibile sul
sito web dell’Autorita’.
3. La presente delibera entra in vigore il giorno successivo a
quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 25 gennaio 2012

Il presidente: Calabro’

I commissari relatori: Lauria – Martusciello

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 25 gennaio 2012

Architetto.info