AUTORITA' PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS- DELIBERAZIONE 28 gennaio 2002: Approvazione di opzioni tariffarie ulteriori per l'anno 2002 | Architetto.info

AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS- DELIBERAZIONE 28 gennaio 2002: Approvazione di opzioni tariffarie ulteriori per l’anno 2002

AUTORITA' PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS- DELIBERAZIONE 28 gennaio 2002: Approvazione di opzioni tariffarie ulteriori per l'anno 2002 relative al servizio di fornitura dell'energia elettrica ai clienti del mercato vincolato con contratti per l'utenza domestica in bassa tensione. (Deliberazione n. 11/02). (GU n. 36 del 12-2-2002)

AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

DELIBERAZIONE 28 gennaio 2002

Approvazione di opzioni tariffarie ulteriori per l’anno 2002 relative
al servizio di fornitura dell’energia elettrica ai clienti del
mercato vincolato con contratti per l’utenza domestica in bassa
tensione. (Deliberazione n. 11/02).

L’ AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 28 gennaio 2002;
Premesso che:
ai sensi del comma 4.1 del testo integrato delle disposizioni
dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas per l’erogazione dei
servizi di trasporto, di misura e di vendita dell’energia elettrica
(di seguito: Testo integrato) approvato con deliberazione 18 ottobre
2001, n. 228/01, modificata con deliberazione 15 novembre 2001, n.
262/01 pubblicata nel Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale –
serie generale – n. 297 del 22 dicembre 2001 (di seguito:
deliberazione n. 228/01) gli esercenti propongono all’ Autorita’ per
l’energia elettrica e il gas (di seguito: l’Autorita) le opzioni
tariffarie base, speciali e ulteriori che intendono offrire alle
attuali o potenziali controparti nell’anno successivo;
con deliberazione dell’Autorita’ 27 dicembre 2001, n. 322/01,
pubblicata nel sito Internet dell’Autorita’ in data 29 dicembre 2001
(di seguito: deliberazione n. 322/01), sono state approvate le
opzioni tariffarie per l’anno 2002 relative ai servizi di trasporto
dell’energia elettrica su reti con obbligo di connessione di terzi e
di acquisto e vendita dell’energia elettrica destinata al mercato
vincolato, al sensi dell’art. 4 del testo integrato;
con deliberazione dell’Autorita’ 27 dicembre 2001, n. 316/01,
pubblicata nel sito internet dell’Autorita’ in data 29 dicembre 2001
(di seguito: deliberazione n. 316/01) sono state modificate le
tariffe per l’energia elettrica destinata ad utenze domestiche in
bassa tensione per l’anno 2002 di cui alle tabelle 8, 10, 11 e 12
dell’allegato 2 del testo integrato;
ai sensi dell’ art. 5 della deliberazione n. 322/01 sono state
approvati a fronte della riscontrata conformita’ ai criteri di cui
alla parte II del testo integrato, le opzioni tariffarie ulteriori
domestiche proposte dagli esercenti, e in particolare:
le opzioni tariffarie ulteriori domestiche identificate con i
codici UD4 e UD5 e denominate rispettivamente Domestici 4,5 e
Bioraria usi domestici, proposte dalla societa’ Deval S.p.a., con
sede in via Festaz, 42 – 11100 Aosta (di seguito: Deval);
le opzioni tariffarie ulteriori domestiche identificate con i
codici UD4 e UD5 e denominate rispettivamente Domestici 4,5 e
Bioraria usi domestici proposte dalla societa’ Enel distribuzione
S.p.a., con sede in via Ombrone, 2 – 00198 Roma (di seguito: Enel);
l’opzione tariffaria ulteriore domestica identificata con il
codice D4 e denominata Forniture in BT per l’alimentazione di
applicazioni con impegno di potenza pari a 4,5 kW proposta dalla
societa’ Acea distribuzione S.p.a., con sede in piazzale Ostiense, 2
– 00154 Roma (di seguito: Acea);
le opzioni tariffarie ulteriori domestiche identificate con i
codici DOMULTC1 e DOMULTC2 e denominate rispettivamente Fresca estate
famiglia e Pronta energia proposte dalla societa’ AEM Torino S.p.a.,
con sede in via Bertola, 48 – 10122 Torino (di seguito: AEM Torino);
le opzioni tariffarie ulteriori domestiche identificate con i
codici SP-UD1 e SP-UD2 e denominate rispettivamente Progressiva per
uso domestico e Bioraria uso domestico proposte dalla societa’ AEM
S.p.a., con sede in corso di Porta Vittoria, 4 – 20122 Milano (di
seguito: AEM Milano);
l’opzione tariffaria ulteriore domestica identificata con il
codice UDBI e denominata Usi domestici bioraria proposta dalla
societa’ AGSM Verona S.p.a., con sede in Lungadige Galtarossa, 8 –
37133 Verona (di seguito: AGSM);
le opzioni tariffarie ulteriori domestiche identificate con i
codici E1, E2, E3 ed E4 e denominate rispettivamente Potenza
impegnata 3 kW, Potenza impegnata 4,5 kW Potenza impegnata 4,5 kW con
prezzi differenziati per scaglioni di consumo, Potenza impegnata
uguale o maggiore 4,5 kW bioraria, proposte dalla societa’ ASM
Brescia S.p.a., con sede in via Lamarmora, 230 – 25124 Brescia;
in relazione alla innovazione del quadro normativo determinatasi
a seguito della approvazione della deliberazione n. 316/01, hanno
presentato istanza di riesame delle opzioni tariffarie ulteriori per
l’anno 2002 le societa’:
Deval, con comunicazione del 31 dicembre 2001, prot. n.
DEVAL/P2001004735, ricevuta dall’Autorita’ in data 2 gennaio 2002,
prot. Autorita’ n. 000140;
Enel, con comunicazione del 31 dicembre 2001, prot. n.
DD/B2001017498, ricevuta dall’Autorita’ in data 2 gennaio 2002, prot.
Autorita’ n. 000142;
Acea, con comunicazione del 3 gennaio 2002, prot. n. 3/P,
ricevuta dall’Autorita’ in data 4 gennaio 2002, prot. Autorita’ n.
00217;
AEM Torino, con comunicazione del 10 gennaio 2002, prot. n.
408/CS, ricevuta dall’Autorita’ in data 11 gennaio 2002, prot.
Autorita’ n. 000595;
AEM Milano, con comunicazione del 17 gennaio 2002, prot. n.
AEL/DIR/02/2002/RB/sr, ricevuta dall’Autorita’ in data 17 gennaio
2002, prot, Autorita’ n. 000888;
AGSM, con comunicazione del 21 gennaio 2002, prot. n. 16/2002,
ricevuta dall’Autorita’ in data 21 gennaio 2002, prot. Autorita’ n.
001136;
Visti:
la legge 14 novembre 1995, n. 481;
il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79;
il decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 2001, n. 244;
Viste:
la deliberazione dell’Autorita’ 30 maggio 1997, n. 61/97, recante
disposizioni generali in materia di svolgimento dei procedimenti per
la formazione delle decisioni di competenza dell’Autorita’;
il testo integrato;
la deliberazione n. 316/01;
la deliberazione n. 322/01;
Considerato che:
con riferimento alle proposte di opzioni tariffarie ulteriori
domestiche, la verifica che l’Autorita’ deve condurre a norma del
comma 4.3 del testo integrato riguarda la compatibilita’ di tali
opzioni con i criteri generali di cui alla parte II del medesimo
testo integrato senza richiedere l’accertamento del rispetto di alcun
vincolo di tipo quantitativo sui corrispettivi;
le istanze di riesame non comportano alcuna modifica, rispetto
alla configurazione in ordine alla quale l’Autorita’ si e’ espressa
con la deliberazione n. 322/01, delle opzioni tariffarie ulteriori
cui si riferiscono rispetto ai profili regolati dal comma 4.3 del
testo integrato, non dovendo di conseguenza essere rinnovata
l’istruttoria condotta in relazione alle originarie proposte di
opzioni tariffarie ulteriori domestiche approvate con la
deliberazione n. 322/01;
Ritenuto opportuno accogliere le istanze di riesame di cui in
premessa;

Delibera:
Art. 1.
Definizioni
1.1 Ai fini della presente deliberazione si applicano le
definizioni contenute nell’art. 1 della deliberazione dell’Autorita’
per l’energia elettrica e il gas 27 dicembre 2001, n. 322/01,
pubblicata nel sito internet della medesima Autorita’ in data
29 dicembre 2001, ai sensi dell’art. 6, comma 6.4, della
deliberazione dell’Autorita’ 20 febbraio 2001, n. 26/01.

Art. 2.
Approvazione di opzioni tariffarie ulteriori domestiche per il
periodo 1 gennaio – 31 dicembre 2002
2.1 Le opzioni tariffarie ulteriori domestiche per l’anno 2002
riportate nella tabella 1 allegata alla presente deliberazione si
intendono approvate in quanto conformi ai criteri di cui alla parte
II del testo integrato allegato alla deliberazione 18 ottobre 2001,
n. 228/01 e sue modifiche, pubblicate nel supplemento ordinario n.
277 alla Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 297 del 22 dicembre
2001.

Art. 3.
Disposizioni finali
3.1 La presente deliberazione pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana e nel sito internet dell’Autorita’, entra
in vigore alla data della pubblicazione.
Milano, 28 gennaio 2002
Il presidente: Ranci

vedere tabella di pag. 53 della G.U. allegata in formato zip

AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS- DELIBERAZIONE 28 gennaio 2002: Approvazione di opzioni tariffarie ulteriori per l’anno 2002

Architetto.info