AVVISO DI RETTIFICA: Comunicato relativo al decreto legislativo 6 giugno 2001, n. 378, recante: 'Disposizioni legislative in materia edilizia (Testo B)'. (Decreto legislativo pubblicato nel supplemento ordinario n. 239/L alla Gazzetta Ufficiale - serie generale | Architetto.info

AVVISO DI RETTIFICA: Comunicato relativo al decreto legislativo 6 giugno 2001, n. 378, recante: ‘Disposizioni legislative in materia edilizia (Testo B)’. (Decreto legislativo pubblicato nel supplemento ordinario n. 239/L alla Gazzetta Ufficiale – serie generale

AVVISO DI RETTIFICA: Comunicato relativo al decreto legislativo 6 giugno 2001, n. 378, recante: 'Disposizioni legislative in materia edilizia (Testo B)'. (Decreto legislativo pubblicato nel supplemento ordinario n. 239/L alla Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 245 del 20 ottobre 2001). (GU n. 264 del 13-11-2001)

AVVISO DI RETTIFICA

Comunicato relativo al decreto legislativo 6 giugno 2001, n. 378,
recante: “Disposizioni legislative in materia edilizia (Testo B)”.
(Decreto legislativo pubblicato nel supplemento ordinario n. 239/L
alla Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 245 del 20 ottobre
2001).

Nel decreto citato in epigrafe, pubblicato nel sopraindicato
supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale, sono apportate le
seguenti correzioni:
alla pag. 17, seconda colonna, articolo 24, comma 3, penultimo
e ultimo rigo, dove e’ scritto: “… sanzione amministrativa
pecuniaria da lire centocinquantamila a novecentomila.”, leggasi:
“… sanzione amministrativa pecuniaria da 77 a 464 euro.”;
alla pag. 18, seconda colonna, articolo 28, comma 1, dal terzo
rigo, dove e’ scritto: “… il responsabile del competente ufficio
comunale, ai sensi dell’articolo 81 del decreto del Presidente della
Repubblica 24 luglio 1977, n. 616, informa immediatamente la regione
e il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti …”, leggasi:
“… il responsabile del competente ufficio comunale informa
immediatamente la regione e il Ministero delle infrastrutture e dei
trasporti …”;
alla pag. 19, seconda colonna, articolo 30, comma 6, al sesto
rigo, dove e’ scritto: “… ricevuto o autenticato dal dirigente
…”, leggasi: “… ricevuto o autenticato al dirigente …”;
alla pag. 21, prima colonna, articolo 33, comma 3, ultimo rigo,
dove e’ scritto: “… ed irroga una sanzione pecuniaria da lire un
milione a lire dieci milioni.”, leggasi: “… ed irroga una sanzione
pecuniaria da 516 a 5164 euro.”;
alla pag. 22, prima colonna, articolo 37, comma 1, all’ultimo
rigo, dove e’ scritto: “… non inferiore a lire un milione.”,
leggasi: “… non inferiore a 516 euro.”;
al comma 2, ultimo rigo, dove e’ scritto: “… ed irroga una
sanzione pecuniaria da lire un milione a lire venti milioni.”,
leggasi: “… ed irroga una sanzione pecuniaria da 516 euro a 10329
euro.”;
al comma 3, penultimo rigo, dove e’ scritto: “… la sanzione
pecuniaria da lire un milione a lire venti milioni di cui al comma
2.”, leggasi: “… la sanzione pecuniaria da 516 euro a 10329 euro di
cui al comma 2.”;
al comma 4, al settimo ed ottavo rigo, dove e’ scritto: “…
non superiore a lire dieci milioni e non inferiore a lire un milione
…”, leggasi: “… non superiore a 5164 euro e non inferiore a 516
euro …”;
al comma 5, ultimo rigo, dove e’ scritto: “… della somma di
lire un milione.”, leggasi: “… della somma di 516 euro.”;
alla pag. 24, prima colonna, articolo 44, comma 1, lettera a),
dove e’ scritto: “a) l’ammenda fino a lire 20 milioni …”, leggasi:
“a) l’ammenda fino a 10329 euro …”;
al comma 1, lettera b), primo e secondo rigo, dove e’
scritto: “… l’ammenda da lire 10 milioni a lire 100 milioni …”,
leggasi: “… l’ammenda da 5164 euro a 51645 euro …”;
al comma 1, lettera c), primo e secondo rigo, dove e’
scritto: “… e l’ammenda da lire 30 milioni a lire 100 milioni …”,
leggasi: “… e l’ammenda da 15493 euro a 51645 euro …”;
alla pag. 24, seconda colonna, articolo 47, comma 2, dove e’
scritto: “… tiene anche luogo del rapporto di cui all’articolo 2
del codice di procedura penale.”, leggasi: “… tiene anche luogo
della denuncia di cui all’articolo 331 del codice di procedura
penale.”;
alla pag. 25, prima colonna, articolo 48, comma 2, secondo
periodo, dal diciassettesimo rigo, dove e’ scritto: “… e’ soggetto
ad una sanzione pecuniaria da lire 5 milioni a lire 15 milioni.”,
leggasi: “… e’ soggetto ad una sanzione pecuniaria da 2582 euro a
7746 euro.”;
alla pag. 25, seconda colonna, articolo 49, comma 2, penultimo
rigo, dove e’ scritto: “… ogni inosservanza alla presente legge
comportante la decadenza di cui al comma precedente.”, leggasi: “…
ogni inosservanza comportante la decadenza di cui al comma
precedente.”;
alla pag. 25, seconda colonna, articolo 50, comma 1,
quindicesimo e sedicesimo rigo, dove e’ scritto: “… deve presentare
all’ufficio del registro …”, leggasi: “… deve presentare al
competente ufficio dell’amministrazione finanziaria …”;
al comma 2, primo periodo, al quarto e quinto rigo, dove e’
scritto: “… la esenzione dall’imposta locale sui redditi …”,
leggasi: “… la esenzione dall’imposta comunale sugli immobili …”;
al secondo periodo, inoltre, dove e’ scritto: “L’esenzione si
applica a condizione che l’interessato ne faccia richiesta
all’ufficio distrettuale delle imposte dirette …”, leggasi:
“L’esenzione si applica a condizione che l’interessato ne faccia
richiesta all’ufficio competente …”;
sempre al comma 2, dal penultimo rigo di pag. 25, dove e’
scritto: “… entro novanta giorni da tale scadenza, all’ufficio
distrettuale delle imposte dirette copia del provvedimento definitivo
di sanatoria, …”, leggasi: “… entro novanta giorni da tale
scadenza, all’ufficio competente copia del provvedimento definitivo
di sanatoria”;
alla pag. 26, prima colonna, comma 3, al secondo rigo, dove e’
scritto: “… il pagamento dell’imposta locale sui redditi …”,
leggasi: “… il pagamento dell’imposta comunale sugli immobili …”;
al comma 6, primo rigo, dove e’ scritto: “… al rimborso
dell’imposta locale sui redditi …”, leggasi: “… al rimborso
dell’imposta comunale sugli immobili …”;
alla pag. 27, seconda colonna, articolo 58, comma 1, dal sesto
rigo, dove e’ scritto: “… Ministero dei lavori pubblici …”,
leggasi: “… Ministero delle infrastrutture e dei trasporti …”;
alla pag. 29, seconda colonna, articolo 68, comma 1, dal quarto
rigo, dove e’ scritto: “… adempimenti preposti dalla presente legge
…”, leggasi: “… adempimenti preposti dal presente testo unico
…”;
alla pag. 29, seconda colonna, articolo 71, comma 1, al
penultimo rigo, dove e’ scritto: “… o con l’ammenda da lire 200.000
a lire 2.000.000.”, leggasi: “… o con l’ammenda da 103 euro a 1032
euro.”;
alla pag. 30, prima colonna, articolo 71, comma 2, al secondo
rigo, dove e’ scritto: “… o dell’ammenda da lire 2.000.000 a lire
20.000.000 …”, leggasi: “… o dell’ammenda da 1032 euro a 10329
euro …”;
alla pag. 30, prima colonna, articolo 72, comma 1, al terzo
rigo, dove e’ scritto: “… o con l’ammenda da lire 200.000 a lire
2.000.000.”, leggasi: “… o con l’ammenda da 103 euro a 1032 euro.”;
alla pag. 30, prima colonna, articolo 73, comma 1, al secondo
rigo, dove e’ scritto: “… e’ punito con l’ammenda da L. 80.000 a L.
400.000.”, leggasi: “… e’ punito con l’ammenda da 41 euro a 206
euro.”;
alla pag. 30, prima colonna, articolo 74, comma 1, al secondo
rigo, dove e’ scritto: “… e’ punito con l’ammenda da L. 100.000 a
L. 1.000.000.”, leggasi: “… e’ punito con l’ammenda da 51 euro a
516 euro”;
alla pag. 30, prima colonna, articolo 75, comma 1, al terzo
rigo, dove e’ scritto: “… o con l’ammenda da L. 200.000 a L.
2.000.000.”, leggasi: “… o con l’ammenda da 103 euro a 1032 euro.”;
alla pag. 31, prima colonna, articolo 78, comma 1, dal quarto
rigo, dove e’ scritto: “… ed all’articolo 1, primo comma, del
decreto del Presidente della Repubblica 27 aprile 1978, n. 384 …”,
leggasi: “…ed all’articolo 1 del decreto del Presidente della
Repubblica 24 luglio 1996. n. 503 …”;
alla pag. 31, seconda colonna, articolo 82, comma 1, dal quarto
rigo, dove e’ scritto: “… sono eseguite in conformita’ alle
disposizioni di cui alla legge 30 marzo 1971, n. 118, e successive
modificazioni, al regolamento approvato con decreto del Presidente
della Repubblica 27 aprile 1978, n. 384, alla sezione prima del
presente capo, al regolamento approvato con decreto del Presidente
della Repubblica 24 luglio 1996, n. 503 …”, leggasi: “… sono
eseguite in conformita’ alle disposizioni di cui alla legge 30 marzo
1971, n. 118, e successive modificazioni, alla sezione prima del
presente capo, al regolamento approvato con D.P.R. 24 luglio 1996, n.
503 …”;
alla pag. 32, prima colonna, al comma 7, secondo periodo, dove
e’ scritto: “Essi sono puniti con l’ammenda da lire 10 milioni a lire
50 milioni …”, leggasi: “Essi sono puniti con l’ammenda da 5164
euro a 25822 euro …”;
alla pag. 34, prima colonna, articolo 90, comma 1, lettera b),
dove e’ scritto: “… sia conforme alle norme della presente legge.”,
leggasi: “… sia conforme alle norme del presente testo unico.”;
alla pag. 34, prima colonna, dopo l’articolo 92, dove e’
scritto: “Sezione III VIGILANZA SULLE COSTRUZIONI IN ZONE SISMICHE”,
leggasi: “Sezione II VIGILANZA SULLE COSTRUZIONI IN ZONE SISMICHE”;
alla pag. 34, seconda colonna, articolo 97, comma 2, al primo
rigo, dove e’ scritto: “… e’ comunicata al dirigente o responsabile
del competente ufficio comunale o al prefetto …”, leggasi: “… e’
comunicata al dirigente o responsabile del competente ufficio
comunale …”;
alla pag. 35, prima colonna, articolo 100, nella rubrica, dove
e’ scritto: “Competenza del presidente della giunta regionale (Legge
3 febbraio 1974, n. 64, art. 25)”, leggasi: “Competenza della Regione
(Legge 3 febbraio 1974, n. 64, art. 25)”; al comma 1, primo e secondo
rigo, dove e’ scritto: “… il presidente della giunta regionale
ordina …”, leggasi: “… la Regione ordina …”;
alla pag. 35, seconda colonna, articolo 102, comma 1, dove e’
scritto: “… una somma non inferiore a lire 50 milioni.”, leggasi:
“… una somma non inferiore a 25822 euro.”;
al comma 2, al quarto rigo, dove e’ …

[Continua nel file zip allegato]

AVVISO DI RETTIFICA: Comunicato relativo al decreto legislativo 6 giugno 2001, n. 378, recante: ‘Disposizioni legislative in materia edilizia (Testo B)’. (Decreto legislativo pubblicato nel supplemento ordinario n. 239/L alla Gazzetta Ufficiale – serie generale

Architetto.info